Ambulanza veterinaria Svs, 50 interventi in 6 mesi. “Offriamo un servizio sociale”

Mediagallery

di FRANCESCO SORRENTINO

Oltre 50 soccorsi in 6 mesi. E’ questo il dato emerso dalla conferenza stampa indetta dalla Svs per fare il punto della situazione sul servizio gratuito di ambulanza veterinaria che, da questa estate, garantisce il soccorso agli animali. Il servizio, nato per volontà della storica associazione di volontariato da sempre vicina ai temi sociali, ha avuto un importante risposta da parte della cittadinanza che si è rivolta al centralino del quartier generale di via San Giovanni non solamente per le emergenze degli animali cosiddetti “da compagnia” ma anche per le molte segnalazioni riguardanti gli animali selvatici in pericolo trovati lungo tutto il territorio. “Con questo mezzo – dice Vincenzo Pastore presidente Svs –  offriamo alla cittadinanza un servizio sociale che combacia con l’attenzione e l’amore che i livornesi hanno per gli animali, ed è anche questo il segreto del grande successo del progetto”. L’ambulanza, omologata appositamente per le emergenze veterinarie, pone la Pubblica Assistenza di Livorno come capostipite, a livello nazionale, di questa tipologia di servizio che implementa, a bordo del suo veicolo, tutte le attrezzature tecniche-specialistiche per intervenire efficacemente e con rapidità, messe a disposizione da Marida Bolognesi in onore della madre Emma Razzauti, recentemente scomparsa dopo una vita passata in compagnia dei suoi animali. “Questo mezzo – prosegue la sostenitrice dell’Ambulanza Veterinaria – ha inoltre l’importante compito di aiutare tutte le persone che hanno difficoltà a spostarsi autonomamente e che vogliano prendersi cura del proprio animale I volontari, infatti, oltre all’intervento in situazioni di necessità, offrono il loro intervento diretto anche per le normali attività di assistenza dell’animale che esulano dall’emergenza e che possono essere programmate contattando il numero: 0586 888888”.
“Il servizio ha già all’attivo oltre 50 interventi – dice Daniele Pasquini, responsabile del progetto – grazie all’attenta formazione che l’associazione ha fornito a noi volontari. Invito tutti coloro che fossero interessati a parteciparvi facendone richiesta tramite il sito www.pubblicaassistenza.it oppure presentandosi direttamente nella nostra sede”.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # mako

    50 intreventi in 6 mesi, circa 1 a settimana? Per le persone servirebbero di più le ambulanze, francamente è uno spreco buonista

  2. # Gianna

    Buongiorno,
    ma il servizio è stato esteso anche al soccorso di animali non domestici, quindi randagi?
    Grazie mille
    Gianna

  3. # gabbro

    senza parole

  4. # Vale

    Non sapevo dell’esistenza di questo servizio. Andrebbe pubblicizzata di più!

    Davvero una buona idea!! Complimenti!!!

  5. # fabrizio

    promossi a pieni voti, servizio di inestimabile valore per i nostri poveri animali, spero che le persone facciano elargizioni , e soprattutto il comune stanzi denaro per questo indispensabile servizio. auguri

  6. # fulvio

    Mako….sei la classica persona che quando c’è qualcosa che funziona ti rode dentro!!!!
    Il tuo intervento è assente di contenuti!!!!

  7. # Grande Fratello

    Perchè, ti è servita un ambulanza e non ti è arrivata ???? DISFATTISTA !!!

  8. # Kikky

    ottima iniziativa ! si è anche per i randagi, inoltre credo che sia molto utile per tutti gli anziani che hanno un animale da compagnia e non hanno i mezzi o la forza fisica per portarlo dal veterinario! Un bel servizio per tutti ! Complimenti

  9. # Francesco R.

    SIETE I NUMERI UNO!!! UN PLAUSO PER TUTTI VOI DELL’SVS!!!

  10. # fabrizio

    bravi……..un servizio che da tempo ci voleva per salvaguardare la salute dei nostri animali soprattutto nei momenti di emergenza. Anche gli animali devono essere trattati come le persone in quanto ci accompagnano durante la vita e ci riempiono di gioie ed emozioni indescrivibili.

  11. # fabrizio

    aggiungo inoltre un appello perche’ il sindaco provveda al piu’ presto ad aprire canili attrezzati, puliti, con servizio veterinario per la tutela dei cani randagi. Con tutte le tasse che si paga spero che il comune riesca ad aprire un canile valido e controllato.

  12. # stefano mantellassi

    Mako, forse sai di qualche ” umano” che non è stato soccorso per mancanza di ambulanze? E se anche fosse, la colpa sarebbe forse degli animali feriti? E poi scusa, per quale motivo un essere sofferente, bisognoso di aiuto, non dovrebbe essere soccorso, solo per il fatto della non appartenenza al tuo stesso genere ( homo …sapiens? ). Pensi forse che un animale soffra meno di un umano?

  13. # mako

    veramente i contenuti ci sono eccome. Teniamo un’ambulanza col relativo personale in funzione circa 1 volta a settimana, quando ci sono pazienti che hanno bisogno di essere accompagnati in ospedale tutti i giorni e devono aspettare ore perchè si liberi un’ambulanza.
    Poi lei può essere o no daccordo sul mio intervento ne è liberissimo.
    Secondo me resta uno spreco

  14. # stefania

    BRAVIIIII !!!! CONTINUATE COSI’! QUESTO VUOL DIRE UMANITA’ E CIVILTA’!!! GRAZIE PER QUELLO CHE FATE !!!!!!! CHI DICE CHE E’ SPRECO E’ LUI STESSO UNO SPRECO! E MI FA’ ANCHE PENA!!!! IO AMO GLI ANIMALI E NON IMMAGINATE L’AMORE CHE VI RITORNA NON LO POTRETE CAPIRE MAI PERCHE’ SIETE POVERI DENTRO!!!!

  15. # Samar...

    e allora stai zitto… fai più bella figura!

  16. # Giacomo Di Genova

    Mako te la vedi cosi, io la vedo che tanti parenti viziati, potrebbero assistere di più gli anziani come hanno fatto i miei da sempre ed evitare di chiamare le ambulanze per nulla.

    Alla gente gli pesa il didietro… se il mi cane potesse ci andrebbe da solo dal veterinario e come lui tanti altri …

  17. # konami77

    …Agli animali di proprietà ci pensino i PROPRIETARI, per le povere bestie abbandonate ben venga il servizio!!!

I commenti sono chiusi.