Pio Alberto Del Corona, festa a S. Ferdinando

Mediagallery

di Roberto Olivato

Dopo la beatificazione ufficiale avvenuta nella chiesa di San Francesco a S. Miniato alla presenza del cardinale delegato pontificio Angelo Amato, a cui ha presenziato anche il vescovo Simone Giusti, anche a Livorno, come già preannunciato dal nostro quotidiano, domenica 20 nella chiesa di S. Ferdinando, per volontà del parroco, è stata ricordata la beatificazione di Pio Alberto Del Corona, vescovo di S.Miniato, ma livornese della Venezia, dove nacque nel 1837. A ricordare i tratti salienti della figura del primo santo livornese, la dottoressa Gabriella Lunardi del comitato Crocetta in Festa e nell’omelia il parroco padre Emilio Kolacyzk, che parlando di Pio Alberto lo ha così brevemente ricordato “ Del Corona aveva fatto dell’umiltà e della carità il suo stile di vita ed il suo sacerdozio fu improntato all’aiuto dei più deboli e più bisognosi, trovando in esso la realizzazione della bontà e dell’amore di Dio. Anche a noi- ha proseguito padre Emilio- è offerta la possibilità di salire agli onori degli altari, basta che sappiamo essere vicini al nostro prossimo, mettendo da parte l’egoismo che pervade la nostra società contemporanea “. Al termine della S.Messa in una breve processione i fedeli si sono recati in viale Caprera 10 dove al quarto piano c’era la casa natia del Santo, per deporre una corona d’alloro ai piedi della lapide  (recuperata intatta dalle macerie dei bombardamenti della seconda guerra) che dal 1926 ricorda la nascita del Beato e davanti alla quale i fedeli si sono raccolti in preghiera, accompagnati dalle note di un brano tratto dalla melodia  dall’Intermezzo della Cavalleria Rusticana, eseguito al flauto dalla professoressa Stella D’Armento. L’atmosfera di quegli attimi indimenticabili ed unici, vissuti dai parrocchiani della Venezia era carica di commozione, ma anche di orgoglio per aver potuto festeggiare nel proprio quartiere il primo Santo livornese. Orgoglio e commozione che senz’altro riaffioriranno nel corso della S.Messa che domenica 4 ottobre alle 15,30  il vescovo Simone Giusti  celebrerà in Cattedrale.

 

 

Riproduzione riservata ©