Misericordia e Santuario di Montenero e Folgore uniti per portare i regali di Natale ai bambini sardi. FOTO

Mediagallery

Il primo intervento di collaborazione è stato effettuato mercoledi 27 novembre, dove quattro squadre di volontari di protezione civile appartenenti al coordinamento delle Misericordie della provincia di Livorno e organizzate dalla Misericordia di Montenero, hanno accompagnato un T.I.R. con 20 tonnellate di beni di prima necessità, raccolti grazie all’aiuto della cittadinanza che ha prontamente risposto all’ appello e destinate al centro di smistamento di Olbia. Il Centro, organizzato presso la Parrocchia di S.Antonio Abate, ha accolto i volontari delle varie Misericordie che si sono trattenuti in Sardegna per aiutare il centro nella consegna dei pasti a domicilio, nella consegna diretta di reti e materassi, nelle operazioni di bonifica delle case, sia in città che nelle campagne limitrofe, dove le condizioni sia ambientali che igienico/sanitarie restano ancora oggi molto precarie.

Durante questo periodo le squadre di volontari si sono alternate portando, in ogni cambio squadra, gli aiuti nel frattempo raccolti. Oggi, mercoledi 11 dicembre, sarà effettuata un’ ulteriore partenza con l’aiuto della Brigata Folgore che ha messo a disposizione due mezzi dalla portata di 9 tonnellate ciascuno, che le Misericordie utilizzeranno per portare i regali di Natale ai bambini delle famiglie alluvionate della Sardegna. Sulla pagina Facebook della Misericordia di Montenero, vengono continuamente pubblicate tutte le foto che ci arrivano dalla Sardegna e tutte quelle relative a questa iniziativa.

I nostri ringraziamenti vanno a tutta la popolazione livornese per la sensibilità dimostrata anche in questa occasione, al Comando della Brigata Folgore per questa importante collaborazione, al Santuario di Montenero e alla direzione della Moby Lines che ha sempre dato la completa disponibilità ad offrire gratuitamente tutte le partenze sulle loro navi da e per Olbia.

 

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©