Magrignano, il vescovo incontra i residenti. “Avrete la nuova chiesa”

Il portavoce degli abitanti: "Nella situazione in cui versiamo ormai da anni una cosa positiva l'abbiamo trovata, lo spirito di aggregazione"

Mediagallery

LA NUOVA CHIESA A SALVIANO – LEGGI QUI

come di consueto trovate il link (in questo caso alle fotoe al video) in fondo all’articolo 

Nella giornata del 17 gennaio, in Vescovado, si è svolto un incontro tra una delegazione del Comitato Borgo di Magrignano (BdM) e il vescovo. Tema dell’incontro “Sviluppo e situazione del quartiere Borgo di Magrignano nel contesto del prossimo inizio lavori della Nuova Chiesa Santa Madre Teresa”. Dopo un breve resoconto da parte del portavoce del Comitato. Michele Lucarelli, della storia e situazione attuale del quartiere monsignor Giusti ha dichiarato: “Appena mi sono resoconto delle famiglie che abitavano nel quartiere mi sono subito attivato per costruire una Chiesa al fine di creare un centro sociale di aggregamento”.
I lavori della chiesa partiranno a marzo 2015 e si concluderanno nel 2017. La prima pietra sarà posta a febbraio. “Le priorità – ha spiegato il prelato – della vita attuale sono la casa e il lavoro, la casa deve essere un indice di tranquillità e non di problematiche. Fatemi avere un promemoria delle vostre problematiche e vedremo come risolverle assieme in maniera da rendere il quartiere vivibile”.
Soddisfazione è stata espressa dal portavoce del comitato di Magrignano, Lucarelli: “Credo fermamente che il cammino verso la soluzione delle problematiche del quartiere possa essere percorso assieme. Nella situazione in cui versiamo ormai da anni una cosa positiva l’abbiamo trovata, lo spirito di aggregazione, uno dei temi in comune con Sua Eccellenza. La nascita di una nuova chiesa è sempre un momento importante per una comunità sia per i fedeli che per i laici e noi faremo in modo di non mancare all’appuntamento. Inoltre se la chiesa avrà tutte le strutture descritte nell’incontro sarà davvero un punto di riferimento per le moltissime coppie giovani con bambini piccoli che sono all’interno del quartiere.”  L’incontro si è concluso con la promessa di una immediata e reciproca collaborazione. Il vescovo domenica celebrerà la messa nella momentanea chiesa Santa Madre Teresa posta in via della Padula e il Comitato sarà presente.
Nel frattempo il Comitato “BdM” attende una risposta da parte degli enti preposti per i campioni del materiale prelevato dalla discarica abusiva trovata in questi giorni.

 

Comitato Borgo di Magrignano

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # francesco

    Salviano ha già la sua chiesa con annesse strutture e campi sportivi. Senza considerare l’enorme chiesa alla Scopaia. Pessima decisione quella di costruire un altro edificio per il culto in un momento in cui le chiese si svuotano. Non sono le chiese di mattoni che dovrebbe costruire il Vescovo, ma quelle fatte di persone. E, per la mia esperienza, il suo lavoro non va certo in questa direzione.

  2. # jackfolla

    Giusti sindaco e Cosimi prete ! vediamo se nel cambio ci si guadagna qualcosa

  3. # degube

    Gli abitanti si aggregavano meglio con gli allacci di luce, acqua e gas e magari andavano volentieri alla chiesa dell’apparizione (in pratica inutilizzata).
    Dare santini a chi ha fame di pane è politica vecchia ma costava poco, costruire chiese costa un po’ di più o rovesciando la medaglia fa guadagnare un po’ di più….. vero archivescovo?

  4. # degube

    Ottimo concetto concordo in pieno. Vorrei anche ricordare a chi legge che la parola “chiesa” viene dal greco antico “ekklēsía” che significava assemblea di popolo e non mattoni uno su l’altro.
    Mi scuso per l’altro mio post finito per sbagli nelle risposte al tuo commento.

  5. # asciugati

    boia deh ma un si potrebbe trasferire l’Aula Mariana di montenero a Salviano ? E’ costata un mare di vaini , ci stanno 1500 persone, un è mai servita a nulla e così abbandonata è diventata anche pericolosa ! Sarebbe proprio un bel miracolo per la città.

  6. # ovosodo

    Non solo, un luogo di culto dovrebbe ispirare armonia e bellezza.

  7. # Daniele

    Io vorrei che ci fosse anche una moschea e possibilmente un centro di aggregazione per i fratelli musulmani.

  8. # un residente

    io sono residente nel borgo e questa notizia mi fa incavolare ancora di più .
    Non si capisce come mai per costruire le chiese i soldi si trovano sempre mentre il quartiere è in stato di abbandono da 3 anni e il comune se ne è lavato le mani dicendo che sono questioni private .
    Sono deluso inoltre dall’atteggiamento di questi esponenti del cbm che nella disperazione cercono di coinvolgere la chiesa in cambio di sollecitazioni a riprendere i lavori .
    Una chiesa lì non serve proprio a niente in quanto quelle che ci sono nei paraggi erano più che sufficienti …
    Complimenti … la chiesa verrà costruita e le famiglie si dovranno frugare per completare i lavori … becchi e bastonati !
    VERGOGNA

  9. # roba da matti

    vogliamo che si finiscano i lavori altro che chiese !
    NO ALLA CHIESA NEL BORGO DI MAGRIGNANO

  10. # ma chi la vole !

    ma chi la vole la chiesa ? … nel raggio di 1 km ce ne sono 3 e sono sempre vuote !
    eh dovete ma finire i lavori … VERGOGNA !
    se il vescovo è una persona sensibile devolve i soldi della costruzione della chiesa al completamento dei lavori interni di urbanizzazione del quartiere …

  11. # mah

    Siamo sempre al tempo dei Faraoni d’Egitto? Ci sono tante persone che al giorno d’oggi sono istruite e alle favole non credono piu’. Credono piu’ spesso agli interessi che prevalgono selle necessità effettive della societa’.

  12. # mah

    Aggiungo… a maggior ragione la statua in porto. E poi 250-300 posti (per chi?) e una cappella per l’adorazione perpetua. Incredibile.

  13. # Ilio

    Non direi che le chiese si svuotano,io la domenica amo andare alla messa in qua e in la e devo dire che sono belle piene di persone di tutte le età.

  14. # Lucianino

    Sono felice che si costruiscano delle chiese,questo vuol dire che le nostre radici e le nostre tradizioni esistono ancora a discapito di ciò che molti vanno dicendo.

  15. # Lapi Dario

    Livorno città fondata dai De’ Medici e risollevata da un architetto-vescovo !

  16. # Silvia

    Sono davvero sbigottita! Per risolvere i problemi si costruisce una chiesa! Ho assistito (per curiosità) a qualche “spezzone” di messa in occasione delle festività e perfino in Duomo ho visto pochissime persone. E si continua a pensare di costruire chiese nuove, quando quelle esistenti sono più che sufficienti! Ma mi facciano il piacere!

  17. # ale

    fanne dell’ altre

  18. # livornese puro

    Non saprei chi scegliere

  19. # livornese puro

    Il vescovo Ablondi si rivolterà nella tomba !!!!
    La chiesa ha bisogno di riorganizzarsi per dare più servizi e stare più vicino alla gente bisognosa e non di costruire chiese che ce ne sono più che a sufficienza.

  20. # animanera

    Un mi sembra il primo problema da risolvere questo!!!!!!! Risolvete tutti gli altri e poi, con calma, farete decidere se fare la chiesa o no!!!

  21. # sandra borrelli

    ….è uno scherzo….dai , ditecelo!!!!!

  22. # francesco

    Si svuotano, e sotto diversi profili, mi creda.

  23. # francesco

    è un po’ ardito il passaggio dietro questa sua affermazione…

  24. # Lapi Dario

    Speriamo che ciò crei occupazione… Magari per un prete livornese o al limite italiano… La tendenza mi pare polacca-indo-pakistana-africana-sudamericana…

  25. # sandra borrelli

    Ma il Papa lo sa?????!!!!! guarda cosa gli ci fanno coi soldi delle figurine…..

  26. # Lucianino

    L’istruzione come improntata oggi porta in realtà a far credere all’uomo di essere qualcuno nell’universo ma l’uomo oltre la cassa da morto non può andare,Dio invece ci ha fatto delle promesse ben differenti e voi signori istruiti in questo caso il vostro sapere non potrà dare alcuna risposta concreta in quanto la vostra scienza non ha risposta al quesito più importante.

  27. # mi par mill'anni

    E la vuoi sotto casa la chiesa ? .. c’e’ gia bella a salviano e spropositata alla scopaia .. ti basta ?

  28. # mi par mill'anni

    Caro vescovo .. verrai ricordato piu’ per aver sostenuto e contribuito al completamento del quartiere che per la costruzione di una chiesa inutile…
    una brutta cattedreale nel deserto

  29. # basta

    Purtroppo si fara la fine della scopaia con quella enorme struttura in mezzo al niente !
    A guadagnarci (e tanto) sono i soliti personaggi e a rimetterci come sempre i cittadini che hanno gia pagato le opere di urbanizzazione e dovranno ripagarle di tasca propria !
    Bel sistema di fare politica !

  30. # max

    Continuate a lamentarvi,ma non l’avete capito che se continuate a votare per il solito colore, sarà sempre così!!! Continuate a sostenerli questi politici, mi raccomando…….

  31. # siggino

    con tutte le chiese che sono indebitate ed hanno bisogno di manutenzione,si costruisce una nuova chiesa? un c’è piu mondo……..

  32. # simine

    ???

  33. # KA

    Secondo me non sono da criticare quelli che sono andati e che hanno dedicato il loro tempo privato a una causa comune cercando di fare qualcosa invece di lamentarsi e basta come fanno tanti residenti…sono da criticare le persone come lei che parlano senza avere la conoscenza della situazione…i soldi investiti non sono del comune ma della chiesa e nessuno si è andato a raccomandare con nessuno ma semplicemente a confrontarsi.
    Consiglio a chi critica di partecipare alle riunioni del CBM (parlo per i residenti) cosi da esporre le proprie idee e confrontarsi perchè criticare seduti in poltrona è facile per tutti.

  34. # mi par mill'anni

    caro ka, mi dispiace per te ma io sono una persona che in poltrona ci sta ben poco e che si è data concretamente da fare sul posto per completare alcune magagne lasciate dalle cooperative .
    Ho partecipato diverse volte alle riunioni del comitato al circolo salviano seppur la strada di mediazione intrapresa non la condivida a pieno .
    La faccenda della “chiesa dei compromessi” mi lascia allibito in quanto credo tu non possa negare che la costruzione di una chiesa lì non era nè prevista, né necessaria e a prescindere da chi tira fuori i soldi è uno spreco di denaro alla faccia dei cittadini che invece hanno pagato e vorrebbero ottenere quanto dovuto .
    Mi dispiace ma personalmente non mi rendo partecipe di un sistema sbagliato e corotto .

I commenti sono chiusi.