La Corale Mascagni a San Ferdinando

Mediagallery

 

di ROBERTO OLIVATO (@OlivatoRoberto)

LIVORNO – Una serata indimenticabile quella vissuta dagli spettatori presenti nella navata della chiesa di San Ferdinando, ieri sera, per ascoltare l’esibizione della Banda della città di Livorno in concerto con la Corale Mascagni. Un connubio armonico che, sotto l’abile direzione del maestro Claudio Parrini, anziché soffocare le voci con i fiati e percussioni della banda, ha esaltato le vibrazioni della Corale intrecciando in un crescendo vibrante, brani musicali che permettevano a Banda e Corale di esprimersi al meglio, intersecando voci e suoni che hanno saputo donare emozioni a tutti i presenti. Ad esaltare l’esecuzione, la giovane soprano Francesca Scarfi con l’Ave Maria di Schubert accompagnata al piano dalla professoressa Patrizia Freschi.

Una serata diversa dalle solite, quella che gli artisti sono riusciti a creare in poco più di un’ora, dimostrando ove ce ne fosse stato bisogno, quanto sia amata la bella musica come dimostrato sia dai giovani musicisti e coristi presenti nei due gruppi musicali, che fra i ragazzi presenti fra gli spettatori. Il pubblico, al termine della serata, ha auspicato con una punta di polemica, che per il futuro l’amministrazione comunale cerchi di supportare anche questi tipi di spettacolo e non solo il mondo del pallone. Il prossimo appuntamento per gustare l’esecuzione della Banda città di Livorno, come ricorda il presidente Renzo Del Nista, sarà alla terrazza Mascagni la sera di venerdì 19, in occasione della ricorrenza della liberazione di Livorno.

 

 

Riproduzione riservata ©