Due nuovi mezzi per il trasporto dei disabili alla Misericordia

Mediagallery

di NICOLO’ GATTI

LIVORNO – La Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Livorno ha deciso di avviare una collaborazione con la cooperativa MOOVE, cooperativa fiorentina con sede a Regello che si occupa di dare mezzi alle varie istituzioni in comodato d’uso. Il progetto serve per sviluppare il settore dei trasporti del sociale, settore per cui la Misericordia opera e per cui i finanziamenti,sia privati sia pubblici, sono sempre più ridotti.

“Questo progetto è già stato lanciato precedentemente in altre parti della Toscana con grande successo. Abbiamo necessità di potenziare i servizi nel sociale, ormai i mezzi che ci sono rimasti sono allo “stremo”. – ha spiegato Dott. Paolo Padoin, commissario Misericordia di Livorno. Verranno dati a disposizione alla Misericordia di Livorno due mezzi, un Ducato e un Doblò, attrezzati per il trasporto di disabili che saranno garantiti per quattro anni (assicurazione, bolli, tagliandi, manutenzioni ordinarie e straordinarie).

“Il progetto inizierà a metà settembre con la raccolta dei fondi nel territorio livornese che avverrà contattando le aziende che ci vorranno dare un aiuto – ha spiegato Roberto Noscentini, cooperativa Moove – La Moove raccoglierà gli sponsor, il cui logo verrà esposto sulla carrozzeria dei due veicoli così che le aziende, oltre a fare beneficenza, avranno anche un ritorno di immagine; verrà rilasciata inoltre una fattura totalmente detraibile dalle tasse. Dopo quattro anni i loghi verranno tolti e la Misericordia, con un piccolo conguaglio, potrà riscattare i due veicoli. Si spera di consegnare il primo mezzo nel periodo natalizio.”

Riproduzione riservata ©

1 commento

 

I commenti sono chiusi.