Buona notizia. A nuoto dal Boccale ai Bagni Tirreno per beneficenza

Mediagallery

Dal Boccale ai Bagni Tirreno a nuoto. L’impresa è stata firmata ieri mattina da Davide Chiaverini, 40 anni, dipendente della Laviosa e istruttore di nuoto. Scopo dell’iniziativa è stato aiutare l’Agbalt (Associazione Genitori Bambini Affetti da Leucemia o Tumore) con sede al reparto di Oncoematologia Pediatrica al Santa Chiara di Pisa.
Partito poco prima delle 10 dal Boccale e arrivato a destinazione in circa 2 ore e 20 minuti (8 km totali), Chiaverini è stato accompagnato nel suo percorso dalla idroambulanza dell’Svse una ambulanza a terra, Capitaneria e diverse canoe, circa 15, al seguito. Ad attenderlo, alla scaletta dei Bagni Tirreno. c’erano la mamma, il figlio di 8 anni che appena ha visto il padre si è tuffato, e decine di curiosi. Un percorso non facile, segnbato dalla presenza delle meduse che hanno pinzato l’uomo, parole sue, 243 volte.

 

Riproduzione riservata ©

28 commenti

 
  1. # rio

    grande davide sei sempre in prima linea per aiutare il prossimo

  2. # alla frutta

    MANIA DI PROTAGONISMO… BRUTTA BESTIA

  3. # Stefano

    Il prossimo si aiuta anche restando nell’anonimato, soprattutto restando nell’anonimato!

  4. # max70

    Se ha detto 243 volte pinzato saranno si e no 10;-);-);-);-);-)

  5. # Canterini Denise

    Grande Davide, il prossimo ognuno lo aiuta come crede l’importante è farlo.

  6. # alla frutta

    ahahahahahhahahah vero ahahahahah

  7. # francesco

    Forse sarà mania di protagonismo, ma :
    1° lo ha fatto per un nobile scopo,
    2° è comunque un’impresa sportiva non da tutti,
    3° chi critica non sa cosa sia lo sport a certi livelli, fatto di sacrifici, rinunce e tanto, tanto, ma tanto allenamento.
    Bravo Davide.

  8. # jury

    ma quanti soldi ha ricavato e dato in beneficenza?

  9. # gigi

    Vanesio….fai del bene e zitto….troppo guappino….

  10. # pipi

    bella gara…..

  11. # pipi

    non sappia la destra quello che fa la sinistra…..
    troppa pubblicità, lo fai per te……..

  12. # io me

    scusate ma la buona notizia qual è?che uno sportivo(?)locale ha fatto un’impresa oppure quella che per avere gli aiuti sanitari che lo stato ci dovrebbe garantire SEMPRE bisogna mettersi in bella mostra? scusate ma mi dissocio,sono ben altri e molteplici i modi per aiutare chi è in difficoltà,anche senza tanti clamori

  13. # Marco

    Nemmeno una lira jury,lo ha fatto per portare attenzione su un problema che colpisce molte famiglie,fidati! Conosco persone che ci sono dentro ed e’ cosa seria…

  14. # Ruggero

    Ahhahahahahahahahahaha confermo, anzi rilancio se ha detto 243 vuol dire che non c’era nemmeno una medusa in mare….sei tanta robbba ahahahahahhahahahah

  15. # acquatico

    Pinzato?? dove…..ma non aveva la muta?!!

  16. # gola

    ma poi c’ha la tuta……..come hanno fatto a pinzallo 243 meduse lo sa solo lui

  17. # davide chelli

    ogni tanto qualcosa di utile ..bravo davide

  18. # Daniele

    Secondo me l’importante e’fare qualcosa..ognuno a modo suo..il problema vero sono le vostre inutili chiacchiere..solo invidia..bravo Davide!

  19. # fabrizione

    Che città di invidiosi deh, uno un pole fa qurcosa che c’è sempre qurcuno che critia, o pillaccheroni fateli voi 8 hilometri a noto vai, a discorsi siete tutti bravi, e poi il Chiaverini cia anche un cognome simpatio Bravo hai fatto una cosa giusta e con un fine nobile, mia come quelli che ti critiano!

  20. # Stefano

    Gentile Fabrizione,forse lei pensa che Livorno sia una città di invidiosi solo perché le centinaia di volontari che quotidianamente vivono aiutando gli altri non finiscono in prima pagina?
    Voglio proprio sperare di no.

  21. # Sandro

    Una cosa è il volontariato e una cosa è l’impresa sportiva atta a smuovere la sensibilità pubblica, per dare risalto amplificare e portare l’attenzione su temi importanti. Allora anche Fabrizio Frizzi quando presenta 30 ore per la vita è un esibizionista…Comunque bravo Davide, non si può mai avere il plauso di tutti, questa impresa resterà nel tuo palmares personale ed in fondo nel bene o nel male, l’importante è che se ne parli e se qualcuno nel frattempo (osannatori e critici) vuol fare un’offerta all’AGBALT è ben accetto.

  22. # davide chiaverini

    Buongiorno a tutti. Mi chiamo Davide Chiaverini.
    Non ho ancora chiuso definitivamente i conti ma siamo circa ai 1500 euro raccolti.
    Per quanto riguarda le meduse ho dichiarato di averne CONTATE 240… non che mi hanno punto!! Avevo la tuta a proteggermi.
    Per tutti coloro che hanno qualcosa da dirmi invece di nascondersi dietro un falso nikname, possono mandarmi una mail a chiaverinid@gmail.com.. e vediamo di risolvere le vostre perplessità.
    Saluti
    Davide

    PS. SE 100 DI VOI NON ESIBIZIONISTI VOLESSERO FARE UNA DONAZIONE COME HO FATTO IO DI 1500 EURO… MI MANDINO UNA MAIL CHE VI DO LE COORDINATE BANCARIE DELL’ASSOCIAZIONE.

  23. # Roberto

    Anch’io condivido il concetto che la beneficenza vada fatta in assoluto anonimato, ma qui il discorso mi sembra diverso. Anzi, è diverso. Lo scopo era proprio quello di attirare attenzione, di far accendere dei riflettori e di portare a conoscenza il maggior numero di persone possibili, riguardo l’esistenza e l’attività di una determinata associazione. Ditemi voi come questo poteva esser fatto in anonimato. Sono cose diverse. Che poi piaccia anche mettersi un po’ in mostra, si ci può stare, ma mi sembra un male decisamente relativo difronte al gesto ed alla iniziativa. In parole povere, chi critica parla perché c’ha la bocca, anzi…scrive perché c’ha le mani….visto che sicuramente a 4 occhi se ne starebbe dimoRto ma dimoRto zittino… Bravo Davide. Sempre Avanti.

  24. # Valentina

    Difficile affrontare le persone a viso aperto? Perché invece che scrivere commenti inutili coprendosi dietro un nick name tipo, “alla frutta” (e secondo me hai ragione per fare interventi del genere), non si fanno interventi lasciando il proprio nome? Forse la vera brutta bestia è la codardia!
    Giusto per fare un po’ di chiarezza: Davide, rilasciando l’ intervista a Telegranducato, ha detto di aver contato 243 meduse e non che lo abbiano punto, in seconda analisi, lui non si è messo a sventolare una banconota da €100 sul sagrato della chiesa dicendo a tutti a chi stava dando quei soldi, ha semplicemente organizzato una raccolta fondi da destinare ad un’ associazione e questa iniziativa, tenendo conto naturalmente delle differenze, è molto simile a quelle che vengono fatte in alcune domeniche dell’ anno nelle piazze italiane, (vendita di arance, azalee, orchidee…). Alla luce di questo vi invito a riflettere e a non sparare sempre a zero su tutto e su tutti e, se proprio non riuscite a trattenervi dall’ esprimere un pensiero dalla dubbia consistenza, allora fatelo col vostro nome. Valentina Stefanizzi

  25. # Obama

    se te hai versato 1500 euro personali io sono Obama

  26. # Ilario

    Non capisco perché ci si debba scandalizzare di fronte ad un impresa sportiva legata ad una manifestazione di beneficenza..Voglia di protagonismo? Forse..ma di certo ciò che ha fatto questo atleta ha permesso di attirare (o di provare ad attirare) l’attenzione della gente su un associazione che fa cose enormi. Non parlo per sentito dire ma perché purtroppo li ho conosciuti molto da vicino. Quei 1500 euro (o di qualsiasi cifra si parli) che sono stati donati all’associazione sono stati raccolti proprio grazie a questa manifestazione. Quindi pregherei coloro che polemizzano per il semplice gusto di farlo (protagonismo anche questo?…) a farsi un grande esame di coscienza e a chiedersi che cosa fanno loro per gli altri…e magari fatevi un giro (se avete coraggio) nelle oncoematologie pediatriche che magari conoscete AGBALT..

  27. # davide chiaverini

    Improvvisamente tutti scomparsi i polemici?
    Dove sono finiti tutti coloro che polemizzavano, stando seduti sul divano?
    Ho aspettato un giorno ma nessuno si è fatto vivo sulla mia casella di posta.
    Gran bella figura complimenti.
    Davide Chiaverini

  28. # Marco Maggi

    Bravo Davide. Non ti conosco, ma vorrei aver nuotato con te. Manda l’IBAN che facciamo una donazione.
    Ambulatorio Veterinario Botti Maggi

I commenti sono chiusi.