Scuola, a mensa pezzo di metallo nel purè

Mediagallery

Mercoledì scorso, nel Centro Cottura di Vicarello, durante la preparazione dei pasti destinati alle scuole,  si è verificato un guasto al mixer ad immersione utilizzato nella preparazione  del purè di patate destinato ai bambini delle  scuole. Durante la preparazione del purè infatti il mixer si è bloccato,  senza però evidenziare nessuna anomalia tale da far ipotizzare l’insorgenza di un rischio particolare, legato ad una possibile presenza di corpi estranei nell’alimento.
Tuttavia, durante il pasto un bambino ha rinvenuto all’interno del purè un piccolo pezzettino di metallo che ha immediatamente segnalato e consegnato ai responsabili che si sono attivati all’istante per bloccare la distribuzione e il consumo dell’alimento e per verificare immediatamente l’accaduto.
A tal fine, l’Amministrazione Comunale di Collesalvetti, dopo avere effettuato un sopralluogo presso il centro cottura, alla presenza del Dirigente scolastico dell’Ist. Omnicomprensivo ”Picchi” – Dr.ssa Maria Grazia Fontani, dell’Assessore all’Istruzione – Donatella Fantozzi e della Responsabile dell’Ufficio Istruzione – Dr.ssa Claudia Giannini e dopo aver immediatamente provveduto ad adempiere a quanto previsto in casi analoghi, attivandosi nei confronti della ASL e delle Scuole interessate,  invita tutti i genitori dei bambini delle scuole in cui il purè è stato distribuito, ovvero le classi  prime e seconde della scuola primaria di Vicarello, le Scuole dell’infanzia di Vicarello e di Collesalvetti (esclusi, per entrambe le scuole dell’infanzia, i nuovi ingressi, per i quali il servizio mensa inizierà il 5 ottobre p.v.) a segnalare l’accaduto al proprio medico curante per tutte le valutazioni necessarie del caso.
Il  Comune ha intanto provveduto a prendere contatti con il servizio competente della ASL per una valutazione congiunta, in collaborazione con i medici di famiglia,  di tutti quei casi che potrebbero richiedere la necessità di approfondimenti medici, al fine di poter attivare corsie preferenziali nello svolgimento delle indagini ritenute necessarie.

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # Il papà di un bambino della scuola

    Sono il papà di una bimba che frequenta la scuola di infanzia di Collesalvetti….. Solo oggi ci hanno comunicato del problema avuto il giorno precedente con il purè…..anche se ancora non si capisce se erano trucioli o pezzetti di metallo….. A prescindere di tutto…..possibile che una cosa così seria ci venga comunicata solo dopo tanto tempo?!?!?!ci voleva tanto a dircelo ieri invece di oggi???!e se fosse successo qualcosa ,non sapendo nulla anche il medico non ci avrebbe capito nulla…..nemmeno con i bimbi si fanno le cose con serietà……

  2. # chica

    il comune di dove? la scuola di dove?

  3. # gloria grams

    GUASTO AL MIXER AD IMMERSIONE? CIO’ CHE ERA STATO PREPARATO FINO A QUEL MOMENTO CON QUELLO STRUMENTO NON ANDAVA DISTRIBUITO NELLE CLASSI.
    SI PIANGE SEMPRE POI…

  4. # FRANCESCA

    che stupida che fui… da bambina, alle elementari in una nota scuola parificata di Livorno, trovai una graffetta di metallo nelle lasagne e lo feci presente alla suora. La quale mi tolse subito di mano la graffetta, la gettò via e mi disse che a volte capita e di tornare seduta a mangiare.
    Gran belle persone le suore. Ora lo so.

  5. # freefree

    Ma le patate non si passano più con il passaverdura o lo schiaccia patate per fare il purè , il mixer credo che non sia adatto allo scopo !

  6. # lorenzo

    Selenio ed amido delle patate integrati con il ferro sono sostanze di cui il nostro organismo ha bisogno..

  7. # Grebano

    Non ci sono più le patate di una volta

  8. # massimax45

    Anche io, stessa situazione, sono stato informato solo il giorno successivo del fatto, mio figlio ha anche mangiato tutto il puré, se si fosse sentito male di notte non avrei potuto ricondurre il malessere al fatto col rischio di gravissimi danni o esiti letali. É una vergogna che si nascondano certi fatti ai genitori, ed é una vergogna che non si controlli anche dopo cucinato cosa viene dato in pasto ai bambini. C’é stata molta incoscienza e leggerezza, sono preoccupato perché a questo punto mi domando in quali mani lascio mio figlio. Spero che ci siano degli approfondimenti ed almeno si individuino delle responsabilità e da questo pericoloso incidente la scuola, le maestre e le persone addette alla preparazione dei pasti prendano spunto perché fatti simili non si ripetano più. E COMUNQUE VOGLIO SEMPRE ESSERE INFORMATO DI QUELLO CHE ACCADE, E SUBITO, NON IL GIORNO SUCCESSIVO. VERGOGNA.

  9. # ross ano

    Leggere ed intelligere…

  10. # Livornese Vero

    De vante storie…..ir ferro fa bene!!!

  11. # Franco

    Ma quante teste di cavolo ci sono ????
    Come si fa a scherzare su queste cose????
    Spero di scherzare pure io …………. prima o poi !!!!

  12. # Graziella59

    il purè viene fatto con miscele già pronte a cui viene aggiunta acqua, il mixer serve per montare l’impasto dandogli un aspetto morbido.

  13. # chica

    solo per la precisione: quando ho scritto il commento nell’articolo non erano indicati né il comune né la scuola……infatti le info sono state aggiunte successivamente ed in grassetto….. magari sono stata umilmente utile alla comprensione di quanto scritto non inutilmente arrogante

I commenti sono chiusi.