Asili nido, ecco la lista di attesa. Fuori in 256

Mediagallery

Pubblicate dal Comune le prime assegnazioni (clicca qui) agli asili nido e agli altri servizi educativi 0/3 anni e la prima lista di attesa (clicca qui) formata dai nominativi dei bambini che non hanno trovato collocazione nei servizi educativi richiesti.
Sono state 824 domande, di cui 821 accolte e 3 non ammissibili per incompletezza dei dati. Delle 821 domande 223 riguardano bambini nati dal 1° settembre 2013 al 14 giugno 2014 (fascia piccoli), 273 riguardano bambini nati dal 1° gennaio al 31 agosto 2013 (fascia medi), 325 riguardano bambini nati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2012 (fascia grandi). Restano fuori, ad oggi, 256 bambini (l’anno scorso furono 312).
Le assegnazioni sono pubblicate secondo l’ordine numerico delle domande e distinte per fasce di età (Piccoli, Medi, Grandi), indicano il servizio educativo (Nido, Spazio gioco, Servizio educativo in contesto domiciliare) comunale o privato convenzionato a cui il bambino è stato assegnato.
Il numero della domanda è riportato nella copia della stessa che ogni genitore ha ricevuto dopo la presentazione (dall’operatore di sportello) oppure ha scaricato in pdf se ha presentato domanda on line. Attenzione a non confondere il numero della domanda con il numero di protocollo che è invece sulla ricevuta della domanda anch’essa consegnata, dopo la presentazione, dall’operatore di sportello (a chi ha utilizzato gli sportelli) oppure scaricata in pdf da chi ha proceduto on line.
I genitori dei bambini devono formalmente accettare il posto assegnato. Il mancato ritiro dell’Attestato di Ammissione equivale a rinuncia al posto assegnato. Insieme alle assegnazioni è pubblicata anche la prima lista di attesa, formata dai nominativi dei/lle bambini/e che non hanno trovato collocazione nei Servizi educativi richiesti.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # pizzino74

    Complimenti bel risultato. …grazie a tutti. ..ditelo a noi genitori rimasti fuori

  2. # perplesso

    E cosa dovremmo farci?…..frustarci tutti perché pizzino è rimasto fuori?…è molto semplice..ti frughi e vai al privato…

  3. # massimino

    no ma prendete solo gli stranieri bravi grazie i nostri li mandiamo per la strada

  4. # Foffo

    allucinante, non ho parole.

  5. # Il Paese di Bengodi

    Perchè invece del numero di domanda non viene messo il cognome?

  6. # pizzino74

    Mi sto gia frugando e tanto…a tutti i perplessi…gli altri no….basterebbe qualche asilo in più e lavoro.

  7. # ugos

    prima gli stranieri poi i nostri…….. case solo a stranieri e noi nulla. siamo stufiiiiiiiii.

  8. # perplesso

    pizzino guarda che io lo dico a ragion veduta…anch’io sono uno di quelli che si fruga e non poco (ho due figli)…per frugarmi ho tagliato alcune altre spese della gestione familiare: cene fuori, vacanze ecc ecc…ora non sarà il tuo caso ma il livornese medio e bravo a totterare e poi magari si compra l’Iphone da € 800 oppure aperitivi e cene a gogo…

  9. # beppe

    perchè almeno si rispetta in parte la privacy e per non far dire alla gente “vedi è entrato mohamed (nome a caso) che è straniero e non il mio” quando magari il “mio” in questione ha i genitori che fanno 6000€ in due al mese e possono permettersi un privato che gli altri non possono permettersi…

  10. # carollina

    A chi dice che prendono solo stranieri… mio figlio lo è e non è stato preso nonostante entrambi lavorassimo e siamo senza aiuti. Quindi smettete di puntare il dito contro gli stranieri, non sono gli stranieri che rubano i vostri posti ma è il Comune che non soddisfa la richiesta… e poi la casa ce la siamo comprati con mutuo come tutti, perchè questi pregiudizi???

  11. # Giulia

    che vergogna, nessun bambino dovrebbe rimanere fuori

  12. # Cinzia

    non c’è da meravigliarsi, il mio ora va alla materna e mai me lo hanno preso, ne al nido ne alla materna comunale ne statale… non abbiamo i palazzi al sole ma un solo stipendio da operaio e il comune se ne frega anche delle proteste precedentemente fatte! in base alle nascite sono a conoscenza dei bambini presenti su territorio e dovrebbero provvedere a fornire servizi, aumentare le classi procurando così anche lavoro… ma è troppo facile

  13. # gaia

    non te la prendere, le persone parlano perchè purtroppo gli è stato dato il dono della parola…

  14. # McFred

    Se qualcuno avesse bisogno mia moglie è disoccupata, babysitter referenziata nonché maestra….. nonché laureata…

  15. # sirvia

    se sta cercando veramente (no come baby sitter) digli di inviare una e-mail a:
    [email protected]