Vaccinazione antinfluenzale, dalla direzione dell’Asl il “buon esempio”

Mediagallery

Carlo Giustarini, direttore sanitario dell’Azienda Usl 6 ha effettuato in questi giorni la vaccinazione antinfluenzale. “Vaccinarsi – ha dichiarato – è il modo più semplice ed efficace per evitare di contrarre l’influenza. Si tratta di un una pratica utile e sicura, su questo, operatori e cittadini non devono avere dubbi per questo ho scelto di fare sapere che io stesso ricorro tutti gli anni a questa pratica”. L’invito a sottoporsi alla vaccinazione è rivolto, in modo particolare, alle persone che appartengono alle cosiddette categorie a rischio: malati cronici di tutte le età, anziani, agli operatori di servizi di pubblica utilità. Per queste persone la vaccinazione è gratuita. È ancora possibile vaccinarsi fino alla fine di dicembre: chi fosse interessato si potrà rivolgere al proprio medico di famiglia anche solo per chiedere informazioni sulle modalità della vaccinazione.
E riguardo la vaccinazione agli operatori sanitari? “Tutti i dipendenti dell’USL 6 – spiega Francesco Mariotti, Medico Competente dell’Azienda livornese – sono invitati a vaccinarsi ciascuno nel proprio luogo di lavoro: nei reparti ospedalieri e negli ambulatori del territorio di appartenenza. Triplice è la finalità raggiunta con la vaccinazione: tutelare il diritto alla salute del lavoratore evitando anche di “portare l’influenza a casa”, proteggere i pazienti assistiti nei luoghi di cura e garantire continuità nell’erogazione del servizio sanitario”.

Riproduzione riservata ©