Ospedali in Musica: dal 6 ottobre tornano i concerti in ospedale

Mediagallery

Si inaugura domenica 6 ottobre 2013 la seconda parte della stagione di “Ospedali in Musica”, rassegna di concerti in ospedale rivolti ai degenti, alle loro famiglie e al pubblico esterno organizzati dall’Associazione A.Gi.Mus. Livorno – Firenze in collaborazione con l’Azienda Usl 6 di Livorno. La manifestazione è finanziata interamente dalla Fondazione Livorno, sponsor unico dell’iniziativa. Dieci sono gli eventi, tutti ad ingresso libero, in calendario per questa seconda parte di stagione, che proseguirà fino a dicembre e si dividerà tra gli Spedali Riuniti di Livorno e l’Ospedale di Cecina.

Il compito di aprire il ricco cartellone, domenica 6 ottobre alle ore 17.00 presso la Hall al 2° piano del Palazzo di Amministrazione degli Spedali Riuniti di Livorno, è affidato all’Orchestra Suzuki, diretta dalla violinista Virginia Ceri e composta da bambini dai tre anni di età in su che apprendono uno strumento così giovani grazie al metodo Suzuki. Il concerto è in collaborazione con il Centro Musicale Suzuki di Firenze, unica struttura in Toscana abilitata dall’Istituto Suzuki Italiano, grazie alla quale sono organizzati corsi in varie scuole e strutture didattiche in tutta la Toscana.

Nella città di Livorno è possibile apprendere il metodo Suzuki presso l’ Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” (www.istitutomascagni.it) , partner di “Ospedali in Musica” fin dalla sua prima edizione e con la cui collaborazione è organizzato anche il concerto del 6 ottobre. I concerti di “Ospedali in Musica” proseguiranno il 13 ottobre presso l’Ospedale di Cecina (Sala Incontri, ore 17.00) con la collaborazione di un’altra importante realtà che contribuisce alla riuscita dell’iniziativa, la Scuola Comunale di Musica “Sarabanda” di Cecina diretta dal M° Federico Rovini. In collaborazione con la Scuola, si esibirà il Duo di Chitarre Masini-Costantino, che eseguirà brani di Castelnuovo-Tedesco, Piazzolla, Reich, Gismonti, Rossini.

Ampio spazio in stagione verrà inoltre dato ai ragazzi del Concorso Internazionale “Premio Crescendo-Città di Firenze,” organizzato da A. Gi. Mus. in giugno, che quest’anno ha raccolto più di 200 iscritti da tutto il mondo e che, tra gli altri premi, ha assegnato per la prima volta il Premio speciale “Amici di Agimus Livorno” grazie a cui un gruppo di Musica da Camera si esibirà nella prossima stagione in esclusiva per il pubblico di Livorno. Quattro i concerti con i vincitori del Concorso, tutti a Livorno: Kevin Spagnolo (clarinetto) il 20 ottobre, Dario Zanconi (pianoforte) il 27 ottobre, Edoardo Mancini (pianoforte) il 10 novembre e Tommaso Pratola (flauto) il 1 dicembre.

Il concerto del 17 novembre a Cecina vedrà invece la collaborazione con il marchio fiorentino Il Popolo del Blues, fondato dal giornalista Ernesto De Pascale. La musica classica si aprirà al folk e musica d’autore con il duo Chiara White (chitarra e voce) e Giulia Nuti (viola e ukulele). Il 24 novembre a Livorno tornerà inoltre in cartellone l’Orchestra AgimusArte, orchestra da camera fondata dall’associazione A.Gi.Mus., diretta dal M° Carlomoreno Volpini, che eseguirà il programma “Fantastiche Serenate”. Completano la programmazione il recital del pianista Francesco Attesti (8 dicembre, Livorno) nell’ambito della rassegna di recital pianistici “PianoPiano” e il tradizionale concerto di Natale con il Coro l’Altrocanto (15 dicembre, Livorno).

“Quello della musica in ospedale è un doppio successo” – commenta Luca Provenzani, direttore artistico della manifestazione- “perché l’iniziativa raggiunge il proprio obiettivo prima di tutto sul piano sociale e su quello del miglioramento della qualità della vita all’interno dell’ospedale, ma diventa anche uno strumento importante di diffusione della cultura e della musica presso un tipo di pubblico particolare e variegato”.

L’iniziativa “Ospedali in Musica” è nata a Livorno nel 2010. Dal 2013 i concerti si sono estesi con successo anche al presidio Ospedaliero di Cecina. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

INFO E PROGRAMMA COMPLETOwww.agimusfirenze.it

 

Riproduzione riservata ©