Neurochirurgia, una realtà da mille interventi all’anno

La Buona Sanità: aumentate le prime visite e assunti tre nuovi medici. Oltre 200 i pazienti provenienti dalla USL “convenzionata” di Viareggio

Mediagallery

Con l’importante traguardo degli 848 interventi e 894 ricoveri si è chiuso il 2013 per la Neurochirurgia dell’Azienda Usl 6 da anni eccellenza della sanità locale. “La nostra Unità Operativa – spiega Antonio Caprio, responsabile della Neurochirurgia aziendale – oramai da decenni si occupa di tutti i campi della patologia neurochirurgica, da quella spinale alla vascolare, dalla traumatologica alla oncologica. Nel nostro campo è fondamentale non solo risolvere il problema, ma anche offrire ai pazienti i trattamenti necessari al miglioramento della qualità della vita: mantenere intatta o meno la capacità di linguaggio dopo l’asportazione di un tumore al cervello, ad esempio, fa chiaramente una grossa differenza per il paziente, nonostante in entrambi i casi l’intervento possa essere considerato chirurgicamente riuscito”. §
La tempestività è poi un altro degli aspetti che, in questi anni, è stato curato in modo particolare all’interno del reparto, guidato fino al settembre 2012 dal dottor Rolando Gagliardi, e che quest’anno ha assunto tre nuovi medici e ampliato il numero delle prime visite settimanali. “Siamo arrivati a garantire – continua Caprio – una risposta immediata a tutte le emergenze traumatiche e non sia cerebrali che spinali. Questo è possibile grazie anche alla pronta disponibilità 24 ore su 24 della Rianimazione e Neuroradiologia”.

La Neurochirurgia livornese, dal maggio 2011, in base a una convenzione garantisce all’Azienda sanitaria di Viareggio la possibilità di fare, in tempo reale, consultazioni neurochirurgiche ai pazienti dell’ospedale Versilia attraverso l’invio di immagini in altissima definizione. “Si tratta di un compito impegnativo – continua Caprio – che ci porta a gestire tutte le richieste urgenti di consulenza provenienti anche da un altro ospedale con numeri importanti. Nel solo 2013 abbiamo ricoverato 223 pazienti provenienti da Viareggio ed effettuato oltre 600 consulenze”.

Riproduzione riservata ©