Meningite C, sedute straordinarie di vaccinazioni

Mediagallery

Due sedute straordinarie per la vaccinazione antimeningococcica sono state organizzate per mercoledì 21 ottobre dalle 15 alle 18 e sabato 24 ottobre dalle 8.30 alle 12 dal Dipartimento di Prevenzione e dalla Zona-Distretto Livornese rivolte ai residenti dei Comuni di Livorno e Collesalvetti.
In particolare i ragazzi tra gli 11 ed i 20 anni e tutti gli studenti o lavoratori presso l’Università di Pisa con età massima di 45 anni, potranno presentarsi nei giorni indicati al centro socio sanitario Livorno Est in via Peppino Impastato. “Solo ed esclusivamente per questi soggetti – spiega Maria Gloria Marinari, responsabile del servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda USL 6 – è prevista la vaccinazione in forma gratuita ed è bene ricordare che nelle due sedute non verranno effettuate vaccinazioni a categorie diverse da quelle indicate. Oltre ai giovani compresi tra gli 11 e i 20 anni sono stati inclusi anche tutti coloro che, a vario titolo, frequentino l’Università di Pisa dove, lo ricordiamo, nel mese scorso si è verificato un caso di meningite”.

Per accedere alla vaccinazione non occorre prenotazione, l’accesso è diretto fino a copertura dei posti disponibili ritirando il numero progressivo al totem posto all’ingresso del Presidio che sarà attivato 15 minuti prima dell’inizio della seduta. I minori di 18 anni dovranno essere accompagnati da un genitore, mentre i maggiori di 20 dovranno essere in possesso del libretto universitario o dovranno autocertificare l’attività lavorativa svolta presso l’Università di Pisa.

A tutti i residenti della Zona Livornese interessati alla vaccinazione contro il meningococco C si ricorda inoltre che:

– i bambini dagli 11 ai 15 anni possono prenotare la vaccinazione tramite gli sportelli Cup o il Servizio CupTel (800.223.223) eseguita poi presso uno dei Centri Socio-sanitari presenti sul territorio;

– oltre i 15 anni si può prenotare la vaccinazione presso la Sanità Pubblica di Borgo San Jacopo 59.

Sul sito dell’Azienda USL 6 (www.usl6.toscana.it) le informazioni per tutte le altre Zone.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Daniela

    Bella iniziativa se non fosse che le dosi disponibili erano solo 60. I sessanta fortunati (probabilmente parenti di dipendenti della USL) erano già prenotati dalle 11 della mattina in una lista scritta a mano, perché pare che si siano presentati a quell’ora. Non pubblicizzatele piu’ alla cittadinanza queste iniziative perché sono inutili.

  2. # Cicci

    Sarebbe stato opportuno onde evitare file e file dare un certo numero di vaccini in base al numero di utenti ai medici di base che a loro volta avrebbero vaccinato i loro pazienti in un giorno fuori ambulatorio,evitando quello che è successo oggi in via impastato è quello che succederà sabato P.v…. Insomma si doveva fare come hanno fatto i pediatri che ognuno si è vaccinato i propri.

  3. # Simone

    Ho fatto il vaccino, non sono parente di nessuno, sono arrivato alle 13 45.

  4. # adriano

    arrivati alle 16,20 numero 62 ne fanno 60 però ha detto di aspettare se ce la facevano a farli tutti dopo 30 minuti già pronti questo mercoledi 21 ottobre

    giornata di vaccinazione straordinaria

    forse diciamo accettare le prenotazione al call center come una comune analisi velocizzerebbe ancora di più

  5. # Alef

    Ciao scusa. Mi sembra strano che alle 16,20 tu possa aver preso il numero 62 perché io e altre mamme siamo arrivati alle 14.30 e il corridoio era colmo di persone ( un centinaio circa). L’infermiera si è affacciata e ha detto che c’erano solo 60 dosi disponibili…. ce ne siamo andati.

I commenti sono chiusi.