Ginecologa querelata. Il racconto: "Mia figlia ha interrotto la gravidanza, ma ha scoperto che non era avvenuta"

Mediagallery

Una ginecologa dell’ospedale di Livorno, come confermano dalla Asl, è stata querelata il 20 settembre scorso. A raccontare l’accaduto è Ilidia S., la mamma. Quanto accaduto è la donna a raccontarlo in una lunga lettera arrivata in redazione. L’azienda al momento non rilascia dichiarazioni in attesa del pronunciamento da parte della magistratura. Intanto sono state sequestrate tutte le cartelle cliniche relative al caso.
“Il giorno 13 settembre mia figlia, 35 anni – spiega la donna – ha fatto un’interruzione di gravidanza volontaria. Passano i giorni e mia figlia sta poco bene, nausea, vomito e stato generale di malessere a tal punto di anticipare la visita di controllo che doveva essere eseguita lunedì (oggi, ndr).
Venerdì 20 settembre si è recata in reparto dicendo appunto che stava poco bene. Le viene eseguita una ecografia. Il feto c’era sempre, vivo e pure cresciuto. In un primo momento le avevano detto, però, che c’erano rimasti dei residui del feto stesso. Faccio presente che durante l’intervento di interruzione le è stata messa pure la spirale (metodo contraccettivo intrauterino, chiamato anche IUD, acronimo di Intra Uterin Device, che serve ad evitare l’annidamento dell’embrione e quindi a non rimanere incinta, ndr). Potete immaginare la disperazione di mia figlia, già era dispiaciuta di quello che aveva fatto, (ha due figli piccoli e il marito disoccupato). A quel punto siamo tutti corsi da lei in ospedale confortandola di quello che era successo, (io vedendo l’ecografia del piccolino ho pianto) e le abbiamo chiesto cosa volesse fare. Lei era indecisa e moltissimo dispiaciuta allora abbiamo telefonato a un ginecologo di fiducia il quale nonostante fosse obiettore di coscienza ha sconsigliato fortemente di portare avanti la gravidanza perchè con l’aspirale in atto ha tolto l’ossigeno, quindi immaginatevi le conseguenze, l’aspirazione potrebbe aver causato danni come pure i medicinali assunti nei giorni successivi all’interruzione di gravidanza. Morale della favola è stato rifatto l’intervento mia figlia è ancora in ospedale, ora immaginatevi le conseguenze di mia figlia per quanto riguarda il morale”.

Riproduzione riservata ©

103 commenti

 
  1. # francesca

    questa storia è atroce.
    Spero sia fatta giustizia.
    Non ho parole da esprimere, credo che questo sia il peggior incubo di ogni donna.

  2. # MrDani

    Nome e cognome della dottoressa grazie ed eventuali provvedimenti presi !

  3. # guga

    ….da mamma posso capire cosa sta passando questa ragazza.
    L’unico commento che mi viene da fare è questo: se vengono fatti i tagli alla sanità e circolano questi incompetenti cerchiamo di fare dei tagli mirati…sicuramente sarà il raccomandato di turno…è l’ora di finirla apriamo gli occhi non ci sono mezzi termini
    per me GALERA e le chiavi in mare
    non si gioca con la vita e i sentimenti contrastati cerchiamo di pensare a come si deve essere sentita questa donna
    via via non fatemi andare oltre

  4. # Sniper70

    ma com’e’ possibile che succedano ancora queste cose nel 2013??…quando leggo queste cose rimango allibito….un’abbraccio di conforto alla donna ed alla famiglia 🙂

  5. # Orso

    galera galera galera ….e in ogni caso questi personaggi NON DEVONO PIU’ FARE I MEDICII!!

  6. # don zaucher

    vedrai se non abortiva e non tentava di uccidere un feto tutto questo non succedeva. Ma poi un conto è una 16enne ma a 35 anni che problema c’è a fare un figlio? è la vita!

    di fronte poi al miracolo della salvezza del feto si cerca ulteriormente di ucciderlo anzichè inchinarsi di fronte al segno divino. senza parole. generazione persa.

  7. # francesca

    non riesco proprio a prenderti sul serio con questo commento, penso che tu abbia commentato con il solo scopo di provocare.
    Hai fatto anche una discreta gaffe da uomo poco sensibile quale certamente sei, anche se purtroppo esiste davvero gente che la pensa come te.

  8. # amedeo

    Il problema della malasanità purtroppo aumenta in continuazione, ma mi chiedo hai figli, il marito disoccupato… usate i preservativi o prendi la pillola.

  9. # vidalibera

    d’accordo con don Zaucher! e, leggendo l’articolo in cui viene specificata la situazione familiare della donna ( marito disoccupato con due figli piccoli), si capisce che l’aborto potrebbe essere stato deciso proprio pensando alla condizione economica.. la vita vale più dei soldi, del lavoro e delle possibilità economiche!!!è vero che il danno è stato fatto e che medici del genere devono scontare la galera…ma visto che la mamma della signora si chiede quali siano i danni morali, crede che con un ” semplice” aborto i danni morali non ci sarebbero stati??? in ogni caso avrebbe negato una vita furiosa di nascere e non sarà mai la mamma di quell’esserino…quindi danno o no dei medici, in ogni avrebbe dovuto far i conti con la propria morale!!! detto questo provvedimento per i medici!!!!!!

  10. # guga

    MA COSA DICI…NON POSSIAMO SAPERE LE DINAMICHE FAMILIARI…NON SIAMO NESSUNO PER GIUDICARE E PUNTARE IL DITO….PER CORTESIA SMETTIAMOLA CON QUESTI MORALISTI

  11. # Livornina

    Vidalibera grazie, se un mese ci mancano i soldi per l’asilo si viene da te!

  12. # sirvia

    magari ci fossero dei segni divini…

  13. # francesca

    infatti, la vita vale più di tutto,e questa giovane donna e madre ha scelto con dolore cosa era meglio per la PROPRIA VITA e per la vita dei suoi figli che sono già al mondo.
    Non sono scelte facili,e pur non essendo condivisibili, ognuno deve essere libero di agire col proprio corpo come meglio crede e non ci si può permettere MAI di giudicare una donna per questa scelta, perchè si fa con la morte nel cuore una volta, figuriamoci 2.

  14. # GIACOMO

    ciaooo ORSO
    ma tu che lavori fai ?
    CREDO CHE IL DIMUNITIVO DEL NOME VOGLIA DIRE QUALCOSA…
    mi auguro che tu sia una persona coscente e che tu sappia e riconosca il lavoro che fanno i dottori…

  15. # ilidia

    GRAZIE FRANCESCA, QUELLO CHE DICI E’ SACROSANTA VERITA’

  16. # ilidia

    che ne sai te se erano presi giusti provvedimenti?? ..era in pausa pillola e sei coperta uguale!!!

  17. # ilidia

    che sei un prete si vede…

  18. # CARLO

    TACI PRETE. SE ERA PER TE CI SAREBBERO STATI MIGLIAIA DI BAMBINI AFFAMATI.

  19. # Daryl

    In galera!

  20. # nena70

    Io non sono nessuno per giudicare, ma la mia la devo dire! Premetto che non sono contro l’aborto, che in casi di assoluta necessità, é necessario, e che mi sono trovata anche io a dover scegliere, ma avevo 19 anni ed ero alla mia prima esperienza! Siamo nel 2013 e ci sono numerosi metodi di contraccezione, e che dopo 2 gravidanze, penso sia doveroso prendere, per evitare l’ivg…..scusate le sfogo, cmq io all’epoca e con non pochi problemi, scelsi la vita…

  21. # silvia

    forse sarebbe l’ora che si perdessero le TUE generazioni,bacchettoni pronti a puntare il dito e giudicare senza pensare un momento a quello che una madre può provare nel prendere una tale decisione!e non parlo per luoghi comuni, ma per esperienza personale, purtroppo 6 anni fa ho perso un bimbo in modo naturale, potevo morire perchè era morto da 5 giorni nella mia pancia,ti posso assicurare che ancora provo del dolore per quello che ho passato e credo che anche questa madre porterà questo dolore con lei!e non tirar fuori i segni divini perchè con questo caso non c’entrano proprio niente!!!tu puoi parlare per esperienza??? non credo proprio, tutti i giorni ti siedi al tavolo e mangi regolarmente…lo sai che ci sono persone che realmente non riescono ad arrivare a fine mese e lo sai che i nidi e gli asili materne gestite dalle Suore sono i più cari che ci sono… alla faccia della carità divina!!!!!

  22. # stefania

    mi dispiace per quello che è successo, è sicuramente una brutta esperienza…ma forse visto che la situazione economica e familiare era già esistente, bisognava pensarci prima ad usare un contraccettivo…

  23. # Antonella

    Don Zaucher che ti nascondi dietro a un nome di fantasia….. fatti dare l’ Iban dalla signora e mandagli 1000 euro al mese te…. poi ragiona! Si fa presto a fare i f. col c. di quell’ altri…..

  24. # silvia

    È giusto che venga fuori il nome

  25. # Nyssa

    I soliti bigotti che si ergono dall’alto della loro sola, unica e giusta fede che pretende di ficcanasare e giudicare tutto e tutti, quando poi magari sono i primi a dar fuoco ai barboni per la strada.
    Fate venire le bolle.
    Scusate (redazione) lo sfogo.

  26. # camas

    ma i preservativi, la pillola del giorno dopo, non usano più+? io sono disoccupato, mia moglie uguale (ci siamo sposati e 1 mese dopo abbiamo perso il lavoro tutti e due) e stiamo molto ma molto attenti a fare figli, e prendiamo ogni tipo di precauzione.

  27. # silvia

    Sarebbe molto gradito venire a conoscenza del nome della dottoressa… Anche se un dubbio c’è… Si può sapere??? Grazie

  28. # ADA

    Non siamo nessuno per giudicare……..e’ vero, MA IO DA FIGLIA ADOTTIVA RINGRAZIO MIA MADRE NATURALE quel giorno HA DECISO, NELLE SUE DIFFICOLTA DI FARMI VIVERE, io oggi sono una mamma felice e grata a quella donna che pur non potendomi tenere mi ha donato la VITA. La prossima volta invece di abortire pensa che ci potrebbe essere anche una seconda possibilita’……… dare la vita ad un essere umano. Ciao mi dispiace perche se sei una mamma questa morte ti rimarra per sempre nel cuore. Bacio

  29. # ovosodo

    Concordo anch’io, ma voglio spiegarmi meglio.
    Siamo portati dallo stato di cose attuali più al “disperare” anziché allo “sperare”, disperazione che porta alla convinzione che il denaro debba condizionare la vita o morte di un figlio innocente. Troppo spesso povere madri sono viscidamente ingannate dal miraggio della liberazione che la procedura abortiva dovrebbe portare. Salvo poi scontrarsi con la cruda realtà, dove chi ha un’anima gentile, e si tratta della maggior parte delle persone, se la ritrova schiacciata come da un macigno. La vittima a quel punto non è più solo il figlio non nato, ma la madre stessa e tutto il resto della famiglia, che spesso soffre gravi ripercussioni di questa traumatica ma evitabile vicenda.
    Se infatti si andasse oltre il cinismo ed il sarcasmo delle battute “dammeli tu allora mille euro al mese per le spese” si scoprirebbe che ci sono molte più persone di quel che si pensi che sarebbero pronte a sacrificare qualcosa di proprio per il bene altrui. L’aborto rappresenta il trionfo della disperazione, la sconfitta dell’anima tramite l’inganno, il dolore che segna per sempre. Se si abbandonasse questa visione pessimistica del mondo si riscoprirebbe la fiducia in sé stessi ma anche, nel prossimo, a prescindere da ogni difficoltà, in particolare quelle della mancanza del denaro. Inchinarsi al denaro e sacrificare il proprio figlio al suo altare non rappresenta una reale via d’uscita.
    Abbiate speranza.
    Voglio anche cogliere l’occasione per segnalare che la legge prevede che una madre possa portare normalmente a termine la gravidanza senza riconoscere il figlio.

  30. # alla frutta

    ASCOLTA DON ZAUCHER, ANCH’IO SONO CONTRO L’ABORTO, ANCH’IO CREDO CHE SE NON VUOI FIGLI DEVI PRENDERE DELLE PRECAUZIONI, MA NON SI PUO’ CERTAMENTE GIUSTIFICARE UN FATTO DEL GENERE. TE TI RECHI IN OSPEDALE A FARE UN ABORTO, GIUSTO O SBAGLIATO OGNUNO LA PUO’ PENSARE COME VUOLE MA PER ADESSO CONSENTITO DALLA LEGGE E QUINDI REGOLARISSIMO, POI TI VEDI FARE UNA CAVOLATA DEL GENERE. CAPISCO LA RAGAZZA E TUTTA LA SUA FAMIGLIA CHE GIA’ ERANO DISPIACIUTO DI NON PORTARE AVANTI QUESTA GRAVIDANZA PER LORO MOTIVI E RITROVARSI IN QUESTA SITUAZIONE MOLTO MA MOLTO BRUTTA A LIVELLO PSICOLOGICO E PSICO-FISICO. POI TI RIPETO, IO SONO UN GENITORE ADOTTIVO E NON SONO D’ACCORDO SULL’ABRORTO, MA FINO A CHE E’ CONSENTITO NON SI PUO’ SPUTARE SENTENZE E BISOGNA RISPETTARE LE DECISIONI ALTRUI.

  31. # Dariol

    A mio parere siamo di nuovo di fronte all’evidenza di come l’aborto sia una conquista effimera, che sa di ennesimo strumento di oppressione verso i poveri e gli emarginati. “Affermazione della libertà femminile”?? a me non pare proprio. Credo che questa mamma, come ogni mamma, avrebbe voluto “essere libera” di dare alla luce suo figlio, senza la paura di non sapere come fare ad allevarlo. La vera libertà, sarebbe ricevere un sussidio di maternità cospicuo, tale da coprire tutte le spese necessarie al mantenimento di un figlio. Oggi già paghiamo fior di pensioni d’oro o pensioni di invalidità a chi invalido non è, non si parla di fantascienza, solo di volontà politica nell’andare ad intaccare gli interessi illegittimi per spostare risorse verso persone che ne avrebbero ben più diritto, e non per fargli comprare l’iphone, ma per permettersi la nascita di un figlio. Quando si parla di aborto invece, questa è la mia opinione, si parla solo di sconfitta e di morte.

  32. # dani

    tutta la mia comprensione e solidarieta’ per questa mamma che ha fatto la scelta giusta pensando ai suoi due figli ..e tutto il mio disprezzo per i bacchettoni falsi moralisti… l’errore l’ha fatto solo la dottoressa e spero non tocchi mai piu’ altre donne!!!

  33. # vidalibera

    Meglio pane e cipolla tutti i giorni, ma con un figlio tra le braccia, piuttosto che ucciderne uno ed arrivare a fine mese belli tranquilli, ma con un rimorso enorme…punti di vista…

  34. # Andrea

    a mia moglie perchè non vedevano il feto e, avendo avuto perdite rosse, pensavano avesse abortito quindi volevano raschiarla nonostante le analisi del sangue betahcg dicevano il contrario . rifiutato raschiamento …dopo una lunga serie di eventi prima e dopo questo episodio oggi c’è Giulia di 4 mesi!!!!!

  35. # marco

    dispiaciuto per la donna e incavolato per l’incompetenza della dott.ssa, però la prossima volta che hanno rapporti i due, non più giovanissimi ragazzi, è meglio che usino delle precauzioni per non ritrovarsi nella stessa situazione (di dover abortire).

  36. # guga

    Antonella,concordo a pieno.Brava!!

  37. # Marcel

    Se ho capito bene la vostra logica…si può uccidere un bambino(seppur ancora in pancia ) poiché ci sono difficoltà finanziarie!! Vi chiedo che differenza c’è nel compiere tale atto ed ucciderlo quando il bambino ha tre anni perché i genitori hanno perso il lavoro ? Solo il fatto di ucciderlo senza vederlo in volto….
    R.I.P

  38. # Valentina

    La tua storia Ada è molto bella e commovente, ma mi sembra azzardato e poco sensibile dare giudizi senza conoscere quello che c’è dietro. Sono sicura che questa ragazza non abbia preso una decisione cosi importante con il cuore leggero, quindi proviamo ad essere più comprensivi e meno “giudici”. Soprattutto tra noi donne, dovremo essere più solidali.

  39. # Galaad

    Quando si perde il lume della ragione anche le cose evidenti diventano faticose, anzi impervie da comprendere. Quando il Papa. considerato il “grande riformatore del cattolcesimo”, ha condannato la logica dello scarto si riferiva a questi atti. Ma tutti a farsi lobotomizzare dal Francesco raccontato, quello dei giornali e non quello vero. Se si abortisce per ragioni economiche (eppure mi risulta a Livono che proprio a Livorno un parroco e una parrocchia si sono fatti carico di aiutare una famiglia intenzionata ad abortire prorpio per motivi economici … altro che dar foo ai barboni, come ha scritto uan cialtrona!!!!) significa che il denaro vale più della vita e che per denaro (o per esigenze economiche) si può uccidere “secondo coscienza” e secondo “necessità” a qualsiasi età. Il vecchio inutile e rompicoglioni lo si sopprime. Idem l’handicappato, idem ancora il menomato privato, dalle sue deformità, della “dignità di uomo” e “impossibilitato a vivere una vera vita. Come se poi quella di tanta gente fisicamente sana, fosse una vera vita ….

  40. # Samy

    Io conosco la dottoressa ma per ovvie ragioni non posso dirvi il nome, comunque ha in atto molte denunce perché ha fatto molti danni a diverse famiglie,e comunque credo che nessuno si debba permettere di giudicare senza conoscere bene i fatti! Sono sicura che questa ragazza ha sofferto molto perché è una decisione orrenda, e allo stesso tempo dico anche io che potevano stare più attenti!!!

  41. # Galaad

    C’import’assai invece del bambino … eh, Dani? Lui mica se n’è fregato che levava il pane di bocca ai suoi due fratelli, e magari a Natale, a causa sua, non gli avrebbero potuto neppure comprare il gioco per la PS.

  42. # Galaad

    Magari l’abortito avrebbe avuto una opinione diversa rispetto a coloro i quali l’hanno abortito. Gliel’avete chiesto cosa ne pensava sul venire al mondo o meno?

  43. # Galaad

    Francamente i bambini affamati li hanno prodotti nei paesi comunisti (da queste parti assai stimati per decenni), con carestie addirittura indotte tipo quella in Ucraina negli anni ’20.

  44. # patrizia

    Sono sconcertata dai commenti che leggo. Questo è un caso di malasanità, non una disquisizione sul tema dell’aborto. La signora in questione voleva semplicemente portare a conoscenza la cittadinanza del grave errore di cui è stata vittima. Quello che i lettori hanno scritto mi richiama alla mente i processi per stupro in cui la vittima viene invece giudicata colpevole per aver provocato l’ aggressore. Solidarietà alla famiglia

  45. # gian

    no via… pensateci bene perfavore… difficoltà economiche VS vita di un bambino…. difficoltà economiche?!?
    vita di un bambino?!…
    spero addirittura che non sia tenore di vita VS vita di un bambino?!
    spero tanto di no per il bimbo morto.

  46. # Guiseppe

    Che schifo!!!

  47. # vale

    scusate ma qui non si deve colpevolizzare una donna che suo malgrado deve fare una scelta…qui si tratta di capire come nel 2013 in un ospedale si possa commettere un errore tale…non adiamo fuori tema e rimaniamo concentrati sul vero problema!!!!
    solidarietà alla ragazza e alla sua famiglia!!!

  48. # vale

    ..non credo che la signora fosse felice di fare quello che stava facendo…è un brutto giudicare…ripeto pensate invece a quanto accaduto

  49. # CRISTINA CHITI

    COME TI PERMETTI DI GIUDICARE UNA DONNA CHE PER MOTIVI SUOI DECIDE DI INTERROMPERE UNA GRAVIDANZA??VERGOGNA…..PRIMA DI PARLARE A VANVERA CERCATE DI COMPRENDERE CHE PER UNA MADRE IN DIFFICOLTà O A RISCHIO DELLA SALUTE NON è AFFATTO UN PIACERE ABORTIRE,SE TANTE DI NOI AVESSERO SALUTE ,SOLDI,TRANQUILLITà E SICUREZZE PER UN FUTURO DEGNO DI UN FIGLIO,COL CAVOLO CHE ANDREMMO AD INTERROMPERE UNA GRAVIDANZA….NON VI VA BENE PILLOLE, SPIRALI,PROFILATTICI…MA STATE ZITTI ,SIETE SOLO DEI FALSI E MEDIOCRI MORALISTI

  50. # silvia

    e dopo un sacco di denunce e danni che ha fatto ci vogliamo chiedere come mai sia ancora li ??

  51. # Luigi Moscardò

    Avete mai visto come si pratica un aborto, soprattutto tramite raschiamento? Molti commenti ci fanno pensare che non abbiate minimamente idea: un piccolissimo corpo umano fatto di testa, braccia, gambe, cuore battente viene letteralmente maciullato dal ferro… Puoi vere ora distintamente la testa, le manine, il tallone, la cassa toracica….tutto sminuzzato. Sì è vero, le dimensioni sono piccole, ma quelle piccole membra si muovono e vivono nell’aspettativa della nascita. Questo caso di malasanità ha una vittima che ci ha rimesso la vita e una madre che piangerà per sempre nell’intimo del suo cuore una creatura cui ha voltato le spalle….vittima pure la mamma che è stata ingannata dal fatto che l’omicidio sia stato travestito da “scelta” anzi “choice” che fa più ganzi. Siamo un paese a crescita zero, spariremo perché ormai siamo vuoti, vuoti di valori, vuoti di Fede, vuoti di speranza nel domani.

  52. # mi par mill'anni

    E trovi pure il coraggio di scrivere una lettera …

  53. # Marcel

    Aveva proprio ragione Regan …..” Ho notato che tutti gli abortisti sono già nati”

  54. # Galaad

    “COSE INCREDIBILI! IL FETO SI E’ RESO PROTAGONISTA DI REATI GRAVISSIMI: OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO PRIVATO; VIOLAZIONE DELLA PRIVACY; RESISTENZA A UNA LEGGE DELLO STATO (LA 194); STALKING REITERATO ALLA SIGNORA CHE LO OSPITAVA INDESIDERATAMENTE. URGE CONDANNA ESEMPLARE, SEBBENE IN CONTUMACIA. MAGARI ILA PENALE FATELA PAGARE A DON ZAUCHER”.

  55. # val

    Anche io penso di conoscere la dott in questione ed è la stessa che a mia cognata arrivata all’ ospedale con dolori fortissimi dovuti a un aborto spontaneo ha osato dire che la gravidanza se l’era inventata..vergogna! Ma è sempre lì..

  56. # Galaad

    Chissà che il bambino, sempre per motivi suoi, non avesse invece voglia di venire al mondo …

  57. # Fede

    Leggendo questa storia mi sono venuti i brividi.
    A mio parere non possiamo puntare il dito verso una persona , io posso dire che nella seconda gravidanza ho avuto un aborto spontaneo e sono stata tanto male! La ginecologia di Livorno o meglio una dottoressa in particolare mi disse che il feto era sempre vivo e il cuoricino del piccolo batteva ancora. A quel punto (essendo in minaccia)mi rivolsi al mio dottore di fiducia che purtroppo mi disse che ormai la gravidanza era interrotta. Il mio morale mi andò a i piedi ci speravo… Io mi domando una cosa,come una dottoressa possa permettersi sbagli del genere per non parlare dell’ignoranza e la poca umanità che riguarda la ginecologia di Livorno. Mi dispiace dirlo perché Livorno e’ la mia città e specialmente in questi settori non dovrebbero capitare questi sbagli!!!! Resta il fatto che la mia terza gravidanza e’ stata svolta a Pisa mi sono trovata da Dio… In tutto ma sopratutto sulla professionalità. È’ possibile sapere chi è’ la dottoressa? Spero la ragazza si riprende presto…

  58. # lily

    TE BACI E IO TI SPUTO IN FACCIA

  59. # Marcel

    “signora” Cristina , se io uccidessi mio figlio perchè ho perso il lavoro lei che direbbe? Sicuramente mi accuserebbe di essere un assassino ed una bestia perchè ho tolto la vita ad un bambino piccolo privo di possibilità di difendersi…..Bene mi spieghi allora la differenza che c’è tra ucciderlo fuori o dentro la pancia …. Fuori è omicidio,dentro è un diritto ???

  60. # Galaad

    Sì, ci mancava anche che stappasse lo champagne …

  61. # enzo bilanceri

    guarda oggi cosa fanno le multinazionali in Affrica nel “libero mercato”

  62. # Il Moralizzatore

    Che bella testimonianza 🙂

  63. # sara

    don zaucher……… CON TUTTO IL RISPETTO PER QUESTA RAGAZZA PENSA A QUANTA GENTE GLI ANDREBBERO CHIUSE PRORIO LE TUBE STERELIZZARLE PROPRIO COME SI FA AI CANI IL MONDO SAREBBE UN Po’ MENO PIENO DI FIGLIOLI ABBANDONATI, DENUTRITI ,….MA CAVOLO QUANTE COSE IO SE SEI UNA DONA SPERO TI STERILIZZANO PRESTO….

  64. # samantha

    Posso essere testimone della solita triste vicenda. Nel 2009 sono stata vittima dell ‘accaduto , e non vi dico cosa Posso aver passato, il problema è stato stato che io mi sono accorta Di essere ancora in gravidanza a 16 settimane perciò non ho avuto maniera Di scegliere perché il feto era troppo cresciuto e a quel punto non potevano più intervenire con l’aspirazione, perciò avrei dovuto fare un parto . Non ho vi dico la mia disperazione ……mi sono presa tutte le conseguenze e con già due bambini Di 2 e 8 anni ho deciso Di tenere la bambina .Fortunatamente la bambina e’ nata sana anche se io ho vissuto ne terrore per 9 mesi .L’ospedale è stato denunciato e adesso siamo in causa .L’ospedale e’ deve pagare perché negli anni 2000 queste cose non devono accadere. C’è stata data la possibilità di scegliere ma non rispettata .

  65. # midiverto

    Caro Don Zaucher lei è la vergogna in persona per la chiesa .Lei dovrebbe come sa professare il perdono invece di emettere sentenze, sarei curioso di sapere cosa ne pensa di lei quel signore che sta nell’alto dei cieli. Si vergogni

  66. # francesca

    appunto, punto di vista di vista TUO.
    Lascia la libertà agli altri di agire e pensare col proprio cervello, visto che già la religione vi obnubila abbastanza la mente e la capacità di pensare autonomamente.

  67. # francesca

    voi uomini siete bravi a riportare le leggi a pappardella, ma il vostro corpo non è fatto per concepire, nè un figlio, nè l’idea di come possa essere avere un figlio dentro.
    Quindi non credo che siate i più indicati per parlare.
    La donna sceglie per il proprio corpo, perchè ognuno è padrone del proprio corpo.
    Voi cattolici mi ricordate tanto i musulmani.

  68. # Michy

    Non stiamo discutendo sulla moralità dell’aborto, non stiamo giudicando questa ragazza per la decisione che ha preso. Stiamo parlando di un caso di malasanità, di un grave errore medico. Perché dovete andare sempre fuori tema?

  69. # francesca

    uno anche se ci pensa prima può sbagliare, può succedere un piccolo incidente per cui i contraccettivi fanno cilecca… ce ne sono tante di maniere….

  70. # francesca

    non è un bimbo morto, è un feto grosso meno di un’unghia di mignolo, non ha ancora nulla di formato, e assolutamente (come ha detto qualcuno) il feto non aveva voglia di nascere, non potendo in nessun modo intendere e volere.
    Ma le intenzioni e i voleri di una mamma e donna non contano nulla giusto? No, conta di più una manciata di celluline non formate.
    I bigotti hanno rovinato il mondo.

  71. # guga

    …ciao io ne avevo 18 quando scelsi la vita,ma ci sono delle situazioni a noi non note… ci scambiamo i pensieri ,ma,questo non ci deve dare la libertà di giudicare.
    Dovrebbero essere prese delle misure per evitare che in ogni settore e in special modo nella sanità (perchè qui si può perdere la vita)misure tali da non far circolare medici all’acqua di rose.
    Se questa interruzione avesse portato ad un infezione?? qualcuno ci ha pensato? Cerchiamo di pensare sempre prima di parlare…

  72. # dida

    la mia amica era li quel giorno per lo stesso motivo e la ginecologa che ha operato otto giovani donne… , le donne che affrontano l’ivg attraversano un mare in tempesta e per di piu’ sole….il piu’ delle volte se si potesse la gravidanza verrebbe portata avanti ma spesso nn ci sono le giuste situazioni… rispetto per tutte le donne che affrontano un passo del genere, l’Asl dovrebbe prendere provvedimenti seri contro quella dottoressa

  73. # DANIELA

    Io ho visto un aborto e il cuoricino batte , e era un piccolo bambolino maciullato! Non incolpo la signora, avrà avuto le sue ragioni ovviamente, ma dobbiamo stare attente c’è tante precauzioni al giorno d’oggi . E pensiamo pure a quante donne viaggiano e si fanno maciullare pur di avere un bambino , addirittura ci vanno in psicoanalisi , quindi basterebbe più attenzione. Riguardo la Dottoressa , beh penso che e’ una vergogna tenere medici a lavoro se non sanno svolgere la loro professione.

  74. # Stella

    Se è la “dottoressa” che dico io (e d’altronde anni fa c’era solo lei), a me procurò un parziale distacco di placenta, con una visita che definire rozza è dir poco! Mi toccò stare un mese a letto ferma, poi finì tutto bene nonostante lei, ma quella è una macellaia e le mani addosso da lei non me le farò mettere mai più!! A quanto seppi all’epoca, non era nuova a imprese simili. Cosa aspettano a levarla di mezzo? Massima solidarietà femminile e umana comprensione a quella povera donna che ha subito questo caso di malasanità….

  75. # ADA

    Rispondo a Valendina il mio non e stato un giudizio, ma solo raccontare la mia esperinza visto che mi sono trovala dall’altra parte (figlio) in balia della decisione materna. Era solo per portare all’attenzione che non esiste solo l’aborto come rimedio alle difficolta familiari, forse e’ il piu veloce, ma anche la decisione di abbandonare il figlio potrebbe essere presa in considerazione. Dare comunque la possibilita’ di vivere, visto che non e’ il figlio che decide di venire al mondo, ma l’adulto che forse con un po’ di leggerezza, non si e’ protetto per far si che questo non avenisse (visto le difficolta’ familiari), oggi piu’ di ieri esistono metodi e sistemi sicuri per evitare una gravidanza indesiderata.

  76. # nena70

    Infatti è un mio parere, non un a crititca nei confronti della ragazza….per quanto riguarda l’incompetenza dei medici , sta alla sanità fare si che persone non idonee non siano assunte a fare un mestiere cosi importante come il medico.

  77. # samantha

    Ciao Samy ho letto quello che hai scritto e visto che sto affrontando il solito problema, volevo sapere di chi si tratta perché ho una causa contro una dottoressa per il solito problema e questo fatto potrebbe essere di aiuto per cercare di eliminarla dall’ospedale. Anche se devo dire che dopo la denuncia che io ho fatto , sapevo che avrebbero cambiato iter della procedura dei raschiamenti. Ed invece ci troviamo davanti al solito problema. Grazie della procedura tua testimonianza .

  78. # Nyssa

    Presente!!!
    Ecco la cialtrona che risponde. 🙂
    Innanzitutto la mia critica era per i bigotti che predicano bene e poi razzolano male e che cercano di imporre i loro falsi moralismi a tutto e tutti, senza minimamente conoscere situazioni e persone dal loro piedistallo.
    Parlo con cognizione di causa per esperienze di vita e perchè odio il voler imporre ad altri le proprie convinzioni.
    Secondo, visto che hai portato alla luce la cosa, io mi trovai in disaccordo anche allora con padre nike che si prese sulle spalle il mantenimeto di quel bambino, perchè secondo me non è così che si risolvono questo tipo di problemi, ma è solo la mia modesta opinione, ognuno la pensi come gli pare.
    Tradotto in soldoni, leggi bene prima di rispondere ed offendere, mi par di scrivere un italiano abbastanza corretto.
    Se poi vuoi capire solo quello che ti pare, il cialtrone sei solo tu.

  79. # troppabiada

    dottoressa criminale e al babbo e alla mamma consiglierei per la prossima volta dei contraccettivi li vendono anche al supermercato….costano meno di un pacchetto di sigarette!!

  80. # guga

    Per Andrea e la sua metà. VI ABBRACCIO

  81. # guga

    è quello che ho provato a dire qualche commento prima!!! quanti altri danni ha intezioni di fare ancora?

  82. # lily

    lo sputo in faccia è riferito a ada

  83. # ciro

    mmm…credo che si sia persa di vista la cosa piu’ importante…non si parla di favorevoli o contrari all’aborto…ognuno ha le sue idee e le sue convinzioni e sono dell’idea che ognuno nella vita deve fare e decidere in base alla sua coscienza e a quella deve rispondere.
    qui si parla di MALASANITA’…nient’altro…e allora cerchiamo di focalizzarci sulla cosa..se come si evince dalle risposte in molti immaginano chi possa essere questa dottoressa la domanda che dobbiamo porci e’ un’altra…perche’ questa persona nonostante le innumerevoli denunce o segnalazioni continua a svolgere un’attivita’ che possiamo definire importantissima vitale o come volete ???? il nome che circola e’ lo stesso che si sente da anni..come mai nessuno ha mai fatto niente?? ne va anche del reparto di ginecologia di livorno dove e’ nata mia figlia e dove ho trovato persone deliziose e preparate…ovviamente siamo stati ben lontani da questo personaggio ben sapendo la nomea che l’accompagna

  84. # vidalibera

    manciata di celluline non formate?????spero non spiegherai così ai tuoi figli la storia della vita, quando ti verrà chiesto come sono nati….che tristezza…

  85. # virgilio

    Se sono in quelle condizioni economiche l’asilo non lo avrebbe pagato…e comunque se ne sarebbe potuto stare a casa con i genitori visto che non lavorano…ne fate sempre e solo una questione economica…padre Nike ha salvato molti bambini per questi motivi

  86. # GIULIAZ

    scusate ma almeno l’iniziale del nome di questa Prof.ssa si può sapere? Oppure se è giovane o no. . Insomma. . Qualche indizio datelo per cortesia !

  87. # GIULIAZ

    ps. cioè Dottoressa sorry..

  88. # Nico

    Ecco ma io dico una cosa,capisco in pieno la situazione della signora e di come questa decisione possa essere stata per lei difficilissima e di certo i medici se sbagliano devono pagare,ma dico se non vuoi avere più figli perché la tua situazione economica non lo richiede perché non prendere un bel anticoncezionale? oggi in commercio ce ne sono di mille tipi…..scusate ma queste scelte non le condivido affatto,c’è chi vorrebbe un figlio e non può o non riesce ad averli e questi invece???

  89. # siamo alle solite

    poi però magari c’ha tablet smartphone e fa le ferie in costa smeralda…ma mantenere un figliolo non ci si fa.

    ha 35 anni, si dia una svegliata. concordo con don zaucher.

  90. # ilidia

    andate tutti fuori tema!!!…..QUESTA LETTERA E’ STATA SCRITTA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER METTERE IN BELLA VISTA UN GRAVE FATTO DI MALASANITA’….

  91. # ilidia

    signora Marcel, questa interruzione non ci combina niente con la mancanza di lavoro!!… lei che ne sa’ se lo potevano mantenere lostesso!!!?? qui si tratta SOLO DI MALASANITA’, il resto SONO AFFARI LORO!!……

  92. # ilidia

    Signora “troppa biada” prima di criticare, deve sapere che questa ragazza faceva già uso di contraccettivi, era in pausa e stava attentissima ma purtroppo è andata così lostesso…si ricordi che al supermercato vendono anche i”tappi” e le consiglierei di mettersene uno in bocca!

  93. # ilidia

    Ciro….ohhhhhhhhh menomale uno che capisce qualcosa!

  94. # ilidia

    marcel…TU NON HAI CAPITO NULLA…….QUI SI TRATTA SOLO DI MALASANITA’!!!

  95. # ilidia

    STATE ANDANDO FUORI TEMAAAAA.LA LETTERA E’ STATA SCRITTA PER PUBBLICARE UN GRAVE FATTO DI MALASANITA’!!!……poi se il marito è disoccupaato o no ,tu che ne sai se lo potevano mantenere lo stesso!?…

  96. # vale

    È vero avere un figlio è un miracolo ma se non ci sono le condizioni per dare una vita decorosa, già madre di due figli e marito disoccupato, forse uno ci pensa a mettere al mondo un’altro figlio. Al giorno d’oggi pur lavorando in due spesso si fa fatica ad arrivare a fine mese anche con un figlio solo. Figurati tre!

  97. # Galaad

    Ho letto bene e confermo. 1) Moralisti e bigotti in senso lato sono dappertutto, predicano più o meno bene e razzolano male su qualsiasi questione. Se si dovesse giudicare su cosa fare o non fare sulla base di loro non si potrebbe prendere mai una decisione. E invece si giudica e ci si muove sulla base di principi generali e buoni. Tipo la vita va rispettata sempre, l’aborto non rispetta la vita e anche in caso di difficoltà economiche resta una ingiustificabile scorciatoia e comoda semplificazione; chi abortisce , di fatto impone una sua scelta su una vita che ha il diritto di venire al mondo esattamente come siamo venuti al mondo noi 2) Se quello di p. Nike non è il modo di risolvere una questione allora quale è? se i cattolici non si prendono cura dei bisognosi sono bigotti e moralisti; se se ne prendono cura sbagliano. Non resta quindi che abortire. Complimenti per la soluzione e per la logica del suo ragionamento.

  98. # Galaad

    Marcel ha capito benissimo. La buona sanità quindi si traduce nella soppressione di bambini che devono nascere?

  99. # valina

    Pensa che la ginecologa in questione, mi ha fatto il taglio cesareo! Purtroppo sapere i nomi, serve a ben poco! E può sbagliare chiunque, ultimamente poi, è pure diventato molto frequente. . .

  100. # Stella

    Concordo in pieno! Il problema però è che chi, come me all’epoca, è al primo bambino, NON SA chi è quella, e quando se ne accorge, o le arrivano le voci, spesso il danno è già fatto! Senza contare che se una ha un’urgenza, che può fare? Scendere di barella e scappare, e rischiare?

  101. # Stella

    Eh, magari… ma se viene fuori il nome, chi l’ha fatto passa un sacco di guai, figurati se quella non lo denuncia per diffamazione, calunnia, ecc.ecc…..

  102. # ANTONELLA

    Per fortuna , leggo poco la cronaca, non a caso oltre 26 anni fa ho partorito mio figlio a Pisa (e in quegli anni a Pisa nasceva una grossa percentuale di Livornesi). Per l’interruzione di gravidanza e’ ancora peggio. Oltre tutto che la fanno ” pesare” a chi ne ha necessita’. E ‘ un diritto acquisito…e questa cosa (di non togliere o l’intero feto o lasciare una parte) e’ successa tante tante altre volte.

    Prima l’aborto era reato ma chi ha la mia eta’ sa bene quanti “”abortisti”” c’erano…e si sono arricchiti ..poi improvvisamente dopo la legge si sono trasformati in “”OBIETTORI”…

    “”COLOMBINA 59″”

  103. # ANTONELLA

    VERGOGNATI….
    E TI CHIAMI DON??? SE DIO O GESU O CHI PER LUI..POTESSE SCEGLIERE, QUELLI COME TE …TERRA BRUCIATA..

I commenti sono chiusi.