Asl, sos posti di lavoro. Interviene Nogarin

Mediagallery

Il Sindaco Filippo Nogarin ha preso visione della mozione approvata dal Consiglio Comunale sull’emergenza occupazionale nell’ASL 6 di Livorno.
Con la fine del mese di settembre non saranno rinnovati un numero rilevante di rapporti di lavoro a tempo determinato prevalentemente del ruolo sanitario (infermieri, operatori socio-sanitari, etc) e, nel corso dell’anno 2015 e 2016, si verificherà l’uscita dall’Asl 6 di oltre sessantatré unità a causa della risoluzione unilaterale dei contratti (ricambio generazionale Legge Madia) ed esuberi in applicazione della Legge Regionale n. 28/2015 di riordino del servizio sanitario regionale.
La determinazione dell’ASL 6 n.434 del 30/06/2015 ha fissato i tetti di spesa per il personale, in conformità delle vigenti leggi, a 187.910.000 € l’anno mentre l’importo effettivamente speso per il 2014 è stato di 175.720.000 € con una differenza di 12.170.000 €.
Tale importo non speso avrebbe potuto determinare, anche solo attraverso una sua parziale utilizzazione, un incremento del numero degli operatori ed evitare un abbassamento dei livelli assistenziali, garantendo maggiore tutela dei diritti dei cittadini e degli operatori.
Dal documento approvato è emerso, infatti, come l’azienda USL 6 si collochi a un livello decisamente basso, nell’ambito dell’Area Vasta, relativamente il rapporto cittadini/operatori.
L’Amministrazione Comunale ravvisa, inoltre, nella zona Livornese e in particolare per l’Ospedale di Livorno, l’esigenza primaria di garantire servizi sanitari al cittadino adeguati ai bisogni di salute e in rapporto alle previsioni legislative.
Non sarebbe accettabile un’eventuale e ulteriore riduzione del numero degli operatori.
La situazione attuale attesta una vera e propria emergenza occupazionale pertanto il Sindaco, in conformità della risoluzione del Consiglio Comunale, si attiverà verso la Direzione dell’Asl 6 al fine di incrementare la spesa per il personale finalizzata al mantenimento e allo sviluppo dei servizi.
Nell’immediato porrà in atto un’iniziativa, sempre nei confronti degli organi di vertice dell’ASL 6, affinché siano rinnovati tutti gli incarichi a tempo determinato in scadenza.
L’insieme della situazione descritta e le azioni poste in essere per la tutela dei diritti dei cittadini e degli operatori assumono un grande valore in considerazione dell’attuazione della Legge Regionale 28/2015 che fondendo l’ASL 6 nella nuova maxi azienda (da Massa a Portoferraio) potrà determinare una diminuzione dei diritti dei cittadini.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Marika

    Nogarin in qualità di Sindaco per legge è il responsabile della salute dei propri concittadini…quindi DEVE intervenire…e forse dovrebbe conoscere in modo più approfondito la tragica situazione della Usl ahimè interessata più al risparmio per far guadagnare i premi produzione ai Suoi protetti piuttosto che salvaguardare la salute…

  2. # Skywalker

    Se interviene Nogarinne siamo in una botte de ferro!!!! Vedrai ora scriverà la 543ma lettera aperta… ahahaha

  3. # l'onesto curioso

    La “tragica” situazione dell’Asl è aimè cosa vecchia e ben nota a tutti . Cosa invece è poco noto a molti cittadini sono i limiti del sindaco nel poter agire contro certe circostanze . Il pesce puzza dalla testa

  4. # marco

    Sindaco l’Usl 6 vuol tagliare anche i medici del 118 precari con un contratto determinato dal 2008 non pensi solo agli OSA/OSS O INFERMIERI…. POI CI LAMENTIAMO SE IL MEDICO NON C’E’ SULLE AMBULANZE
    LIVORNESI NON SENTITEVI MALE PERCHE’ SONO CAVOLI AMARI!!!!!!!

  5. # Federigo II

    Tranquilli , ora arrivano i presunti profughi in versione lavoratori socialmente utili a curarci…

  6. # Einstein

    Caro Skywalker melo male che c’è Nogarin,tutto quello che sta succedendo in Italia devi ringraziare,il Partito Democratico,Alfano,Berlusconi,quindi invece di meleggiare le persone serie e oneste,rivolgiti a quei signori che hai votato.

  7. # Enry

    Scrivete come fosse colpa del sindaco Nogarin,le colpe sono di questo governo di banditi senza scrupoli,se l’avete votati dovete pentirvi di averlo fatto perché questi ci porteranno alla rovina,arricchendosi alle nostre spalle.

I commenti sono chiusi.