Rapinano prostituta e cliente: “Questa è zona nostra”. Arrestati dai carabinieri

Mediagallery

Finiscono in manette gli autori di una rapina ai danni di una prostituta ed un cliente. Si conclude ieri, con la cattura in zona Stagno, la caccia ai due aggressori iniziata dai Carabinieri la sera dell’8 luglio dopo la richiesta di aiuto di una passeggiatrice rumena di 22 anni per un’aggressione. La donna ha raccontato ai militari di essersi appartata nell’auto con un cliente su via Firenze quando è stata raggiunta da due uomini che dalla loro auto l’hanno minacciata dicendo “qui non ci devi stare. Questa è zona nostra”.
Il cliente e la donna, spaventati, provavano a scappare con l’auto, ma gli aggressori li inseguivano bloccandoli dopo pochi metri. I due malviventi scendevano dall’auto e con gesti fulminei e decisi entravano nell’abitacolo impossessandosi del portafogli e del cellulare del cliente che erano sul vano porta oggetti. Non contenti provavano a strappare la borsa della donna ma lei ha opposto resistenza, ottenendo così un pugno in pieno volto che la costringeva a cedere. Strattonata viene quasi costretta a salire sulla loro auto, ma, nel frattempo, l’arrivo provvidenziale di un uomo sbloccava la situazione. Il passante provava ad intervenire in aiuto delle vittime disorientando i due aggressori quel tanto che basta per fargli mollare la presa e consentire alla donna di risalire sull’autovettura del cliente ed allontanarsi. Raggiunto un posto sicuro i due malcapitati chiamano il 112 chiedendo aiuto. Immediate le ricerche delle pattuglie dei Carabinieri che si ponevano sulle tracce dei rapinatori seguendo le indicazioni fornite dalle vittime che, nonostante la concitazione del momento sono riusciti a raccogliere degli elementi identificativi molto precisi, tra cui la targa del mezzo. Al momento nessuna traccia dei due uomini che avevano momentaneamente fatto perdere le loro tracce portando via un magro bottino: solo 20 euro che erano all’interno del portafogli del cliente.

I Carabinieri non demordono e la costanza è stata premiata. Infatti ieri pomeriggio, in zona Stagno, una pattuglia dell’Arma intercettava il veicolo da ricercare, con a bordo i due sospettati, mentre transitava sull’Aurelia. Istantaneamente bloccati, i due sono stati portati in caserma per gli accertamenti ed identificati in Oancea Eduard Sergiu, rumeno 27 enne, e Pop Toader Ovidiu, rumeno 32enne, entrambi incensurati e senza fissa dimora. A conclusione, sono stati sottoposti a fermo con l’accusa di rapina aggravata. Al termine sono stati accompagnati al Carcere delle Sughere.

 

Riproduzione riservata ©

41 commenti

 
  1. # memedesima

    ok loro giustamente sono stati portati alle sughere (cosi giusto per una capatina immagino) e la prostituta e il cliente? sono liberi di professare la prostituzione in giro per le strade?

  2. # Ale

    Vabbè qui è cencio che dice male di straccio!!

  3. # AndreaD

    Stanno solo cercando di integrarsi… Mah… a casa sua no??!?!?!?

  4. # Biscottino

    “Al termine sono stati accompagnati al Carcere delle Sughere.” …e questa sera sono di nuovo a controllare il LORO posto di lavoro.

  5. # Cinzia F.

    Integriamoli tutti, e diamogli subito la cittadinanza italiana anche se la Romania e` in Europa…
    Solo cosi ` i buonisti non si offenderanno piu` nel vedere che a commettere reati sono sempre loro, sempre loro, sempre loro, sempre loro…
    Mi raccomando come sempre subire e tacere altrimenti si passa per razzisti ignoranti e intolleranti……

  6. # Marco A.

    MI RACCOMADO E’………NON FATEGLI FARE PIU’ DI 5 GIORNI DI GALERA….SENNO’ SIAMO RAZZISTI!!!!!!!!!

  7. # alberto

    commentate voi …il mio commento non sarebbe pubblicato

  8. # Mario

    passeggiatrice ??

  9. # il pinnato

    E ci stanno poino gobbi in italia, poveri italiani a questi magari danno anche le case povetinia sono brava gente

  10. # 4luglio68

    andare con prostitute, esercitare la prostituzione non è reato…. indurre a prostituirsi E’ reato.

  11. # ema

    “è zona nostra”….ritornatevene nel vostro paese con le vostre concittadine

  12. # francesco

    pullula di cialtroni questa bacheca: a casa a casa…….complimenti!
    la galera la devono fare non in quanto romeni, ma in quanto colpevoli di aver commesso un reato!
    se la pensate diversamente siete razzisti se i classici “ma”

  13. # Roberto

    ad leones !!!!

  14. # paolo

    il più bello…”professare la prostituzione”…ma torna sui banchi di scuola!

  15. # francesco

    -1—> siete razzisti…..e si che livorno è sempre stato un porto per tutti….invece ora tanto qualunquismo……

  16. # bruno tamburini

    se non sono rumeni sono albanesi o marocchini. Rapine, furti, spaccio, omicidi, io credo che un limite debba esserci, nonostante le farneticazioni della Boldrini e della Kyange.Temo che piu’ prima che poi, gli italiani si icz di brutto e reagiscano. E nessuno si azzardi a parlare di razzismo

  17. # Jobbee

    dhe doveano essere dei bravi ragazzi che difendevano il territorio livornese dalla prostituzione….. UN Plauso alle Forze dell’ Ordine che hanno assicurato celermente i due delinquenti alla Giustizia.
    Peccato che la Giustiza a breve assicurera quei Due alla società civile e i nostri amici rumeni torneranno a delinquere ed a rappresentare i modo deplorevole la comunità rumena gettando fango su i pochi ma buoni cittadini rumeni che vivono e lavorano nel nostro paese.
    Ps. Lo sapevate che in certi Stati degli USA se sei recidivo per tre volte su reati come la rapina aggravata rischi l’ ergastolo. Ci vorrebbe anche in Italia per certi soggetti no??

  18. # Lucian

    Scusate,ma alle prostitute chi è che va ???(nessuno di voi certo)RUMENI???Ecco perchè esistono
    tutti questi fra di noi ogni giorno…CONSIGLIO:Non andate più alle prostitute,non consumate più la droga e poi si che si può vivere…Grazie! 😉

  19. # Pepe

    Sono sempre stato daccordo con chi è stufo di quello che sta accadendo alla nostra città perchè nn si può venire qui e fare quello che si vuole senza essere puniti a dovere…l’integrazione per me è adattarsi alle regole del posto e farsi vuolere bene da chi ci risiede da anni…detto questo sono ancora più amareggiato perchè conosco personalmente uno di questi 2 ragazzi e lo consideravo uno dei pochi immigrati”BUONI e LAVORATORI” che sono a Livorno, aiutandolo anche in un occasione con un piccolo presente conoscendo anche la sua situazione familiare…..ecco ho capito che nn bisogna veramente fidarsi di nessuno…c’avete rotto..tutti fuori!!!!!!!!!!!

  20. # nino

    ora mi dite alla comunita a cosa servono questi delinquenti ve lo dico io a niente

  21. # libero 1°

    spero che molti abbiano capito che ad integrarsi dobbiamo essere noi

  22. # Alpassa

    Ma ti rendi conto di quanto costa alla collettività un detenuto? Sai che ci vogliono centinaia di euro AL GIORNO, e te ce li vuoi tenere a vita! Accordi con i rispettivi paesi e pena nelle loro carceri. Ognuno spenda per i suoi disgraziati anche perché scontare la pena in Italia per questi è un’alternativa allettante al loro stile di vita da vagabondi!

  23. # marco

    se essere razzisti vuol dire non tollerare piu’ gli stranieri che dilinquono allara si……. sono razzista e anche fiero

  24. # Alpassa

    E scusa per le rapine nelle ville, la violenza contro le donne, le coltellate ecc. cosa consigli visto che sembri conoscerli bene. Viviamo tutti nelle favelas, donne chiuse in casa e giubbetti antiproiettile per prendersi un gelato potrebbe andare? Ma se invece ognuno tornasse a vivere nelle rispettive casine con le proprie abitudini e libertà come la vedi?

  25. # comandante Mark

    L’Italia tutta, e Livorno in particolare, è invasa da frotte di delinquenti extracomunitari e rom rumeni… 9 reati su 10 sono commessi da loro: furti e rapine, spaccio, risse e molestie… se questo viene definito, da qualche buonista cattocomunista, “razzismo”… ALLORA SONO RAZZISTA E ME NE VANTO.!! CONCITTADINI LIVORNESI… PUNIAMO ALLE PROSSIME ELEZIONI QUELLE FORZE POLITICHE CHE SIMPATIZZANO CON GLI INVASORI STRANIERI…. RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA CITTA’!!!!!!!!!!!!!!

  26. # francesco

    però gli italiani che delinquono vanno bene…..anzi….li premiamo

  27. # Andrea

    Certo che questa gente qua se non ci tiene ad integrarsi nella società sono solo un peso per tutti noi.Al di là del caso trattato in questo articolo, servirebbe la reintroduzione della pena di morte per i crimini più violenti ed efferati.

  28. # Roberto-Bobbe

    Proprio due belle personcine. Si scrive “incensurati”, ma forse era meglio dire “mai beccati fino a ora”. Le Sughere è un hotel a 5 stelle per sta’gente. Ci vorrebbe “la Cayenne”, pane e acqua e lavoro sotto il sole.

  29. # mike

    c’avete rotto, livorno è zona nostra

  30. # Pepe

    vorrei aggiungere una cosa: …….almeno qualcuno di loro avesse fatto una minima che ne so dimostrazione/manifestazione di lotta contro i loro connazionali delinquenti…mai e poi mai ho visto o saputo di niente di simile…usano sempre la scusa del morire di fame o dell’aver paura di denunciare i propri connazionali, questa non si chiama integrazione ecc ecc… schifato e arrabbiato di tutto ciò..a livorno siamo gente per bene, gente con il cuore grande, però ci piace anche ricevere come è giusto che sia…e a me pare che nessuno ci regali nulla, anzi solo pretese di diritti che non abbiamo piu neanche noi

  31. # minnie

    Francesco hai ragione! Questa gente è qui perchè ha clienti italiani che comprano roba, vanno a prostitute, si comprano merce rubata etc….inutile fare tanto i perbenisti ed i razzisti e dichiarare “a casa…a casa..”. E’ necessaria una regolamentazione che non c’è…sei in italia? Se hai un lavoro puoi restare, altrimenti torni a casa tua! Questo avviene in ogni altro paese, e questo dovremmo importare: un po’ di buon senso! Non tutti gli immigrati sono come quelli di questo articolo, molti sono brave persone che lavorano onestamente e che hanno tutto il diritto di vivere una vita decente, così come noi!

  32. # marco

    ohhh francesco, visto che abbiamo i nostri credo che non ne serva altri che dici?

  33. # Lucian

    Scusa, ma tu dove vivi ??? Io niente di quello che hai detto non conosco !!! Il mio motto e: La felicita e proprio il tuo pensiero!!! Io non posso pensare a queste cose quando sono un sacco di cose belle vicino a noi !!! Essempio : pensa di stare con la famiglia e di ascoltarla invece di leggere commenti di questi articoli pieni di razzismo…mai un articolo di cultura di altri paesi Europei…Pensa di andare a donare un po di sangue visto che nel ultimo periodo sono tanti incidenti,io sono romeno e vado a donare sangue per gli altri (puoi chiedere se vai) e non prendo niente neanche il giorno libero per andare al mare!!!P.S. …questi articoli rimanete a legerli voi,io vado su altre pagine a leggere un po altre cose che possono servire per la mia cultura…Grazie!!!

  34. # GINOGINO

    brava minnie,a parte le tre uscite infelici di francesco,come dici tu:se hai un lavoro puoi restare ,altrimenti torni a casa tua! Ma come mai in Italia questo sistema non vuol essere adottato?? penso che tutti noi ci si renda conto della realtà, fabbriche che chiudono,si trasferiscano,si riducano,ecc,ecc,quindi questo lavoro dove si trova??…e allora???

  35. # stefano

    Certo anche io li leggo gli articoli e mi confermano quanti immigrati che delinquono nel mio paese fra cui molti rumeni e rimpiango l’italia come era prima cioè senza i delinquenti di altri paesi e si stava anche meglio, se poi non ti piaccioni le nostre abitudini te ne puoi tornare a casina tua!Ciao

  36. # stefano

    Giusto francesco….ma allora perchè non facciamo venire tutti i delinquenti dall’africa dall’europa dall’america…da tutto il mondo…tutti qui in italia…perchè se ci stanno in Italia i delinquenti italiani..(che genio!) ci devono stare anche quelli stranieri…..bravo francesco…un ragionamento intelligente….mah!

  37. # Alpassa

    Sono donatore da vent’anni, fino a qualche anni fa eravamo proprio felici come dici te, con la porta di casa aperta, ora non possiamo farlo più. Scusa ma non accetto lezioni di cultura da nessuno straniero, basta conoscere l’Italia e gli italiani per immergersi in un mare di cultura. Preferirei anch’io andare su altre pagine ma spesso mi tocca leggere queste notizie, non credo sia nostra responsabilità.

  38. # Accio

    Dal tuo paese dopo la caduta di Ceaușescu sono arrivato in ITALIA. Pertanto i tuoi discorsi new-age da pacifista figlio dei fiori del 68, puoi tenerli per te e tuttavia non ritengo tu possa permetterti di dare lezione a Noi, su cosa dobbiamo fare e di come dobbiamo impegnare le nostre giornate, mentre i tuoi connazionali compiono atti CRIMINALI di ogni genere e gravità.
    Quindi se siamo ARRABBIATI e STUFI abbiamo i nostri buoni motivi.

  39. # Accio

    Dal tuo paese dopo la caduta di Ceaușescu sono arrivati in ITALIA… Pertanto i tuoi discorsi new-age da pacifista figlio dei fiori del 68, puoi tenerli per te e tuttavia non ritengo tu possa permetterti di dare lezione a Noi, su cosa dobbiamo fare e di come dobbiamo impegnare le nostre giornate, mentre i tuoi connazionali compiono atti CRIMINALI di ogni genere e gravità.
    Quindi se siamo ARRABBIATI e STUFI abbiamo i nostri buoni motivi.

  40. # mike

    livorno è sempre stato un porto di mare e di immigrati, ma i nostri vecchi si facevano rispettare

  41. # dario

    Con torchemada.net escort Livorno e cittadini vivono serenamente. Il problema sono le otr.

I commenti sono chiusi.