Scaricate (gratis) “B On Time”, orari e fermate in un clic

Mediagallery

B On Time è l’applicazione che permette ai possessori di smartphone/tablet Android o IOs (Iphone e Ipad), la consultazione degli orari dei servizi di TPL provinciali ma anche di verificare quali linee utilizzare per raggiungere una località (DA-PER) e con la possibilità di usufruire di altre funzionalità (come ad esempio la ricerca delle fermate in prossimità al posto in cui uno si trova, la ricerca delle rivendite di biglietti, la possibilità di inoltrare dei reclami).
Oltre a ciò in tutte le fermate dei servizi svolti da Tiemme e tutte le fermate di CTT nord (ex ATL) è presente un QR code che permette anche a chi non avesse l’applicazione di accedere alle medesime informazioni attraverso un collegamento, attivabile tramite la lettura del Qr code, ad un sito web progettato in modo analogo alle APP.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # brunolibero

    Dovreste raddoppiare il numero dei bus sul viale italia (specie la domenica) invece che farne passare uno addirittura ogni 30 minuti dopo ardenza mare… all’ora del rientro sono stracolmi..ne ho contati 3 di fila che non riuscivano a chiudere le porte data la moltitudine di persone… mi chiedo quante risorse servirebbero per 3 o 4 bus e relativo autista in più negli orari di maggior affluenza… Spero che il Sig. sindaco ci ponga rimedio, centinaia di cittadini apprezzerebbero molto.

  2. # Ephraim Pepe

    Da programmatore ti posso dire che è uscito tardi sul mercato e in Italia non c’è la cultura di studiare le novità in campo informatico: perché c’è molto lavoro e sottopagato (si parla di circa 1/5 delle retribuzioni dei nostri colleghi europei) quindi se devo perdere giorni a studiare per non lavorare e non guadagnare… non studio e faccio lavori che mi portano a casa soldi per mangiare, perché ti posso garantire che non è facile vivere con quello che l’informatica paga in Italia!

  3. # ilaria

    NON È COLPA DEGLI AUTISTI MA DI CHI FA GLI ORARI.. GLI AUTISTI NON VOLANO..

  4. # mau

    Non ė un problema italiano la questione apps di windowsphone..io ho restituito un bellissimo lumia perché tutte le app, quando ci sono, non sono sviluppate bene e molte che sono gratis su android su WP le paghi…peccato

  5. # appmax

    ovvio che abbiano superato gli Apple nelle vendite.. i Nokia costano 150 € di media.. in pratica chiunque se lo può permettere!

I commenti sono chiusi.