Provincia, la giunta aderisce all’appello del papa per la pace in Siria

Mediagallery

“Mai più la guerra! Una giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria e nel mondo. Vi aspetto”. E’ questo l’appello lanciato all’Angelus di domenica scorsa in Piazza San Pietro da Papa Francesco e subito accolto dalla Giunta Provinciale guidata dal Presidente Giorgio Kutufà. Il prossimo 7 settembre gli Assessori –credenti e non- faranno il digiuno in nome della pace. Per i cattolici sarà anche una giornata di preghiera, ma l’invito del Papa è esteso a tutti. “Le religioni devono convergere sulla pace, bene supremo, non essere pretesto per le guerre. Tutti dobbiamo cercare la via dell’incontro e del negoziato, non la guerra come soluzione dei conflitti” – dice il Presidente Kutufà -. “Noi dobbiamo lavorare tutti insieme – prosegue- perché, come ha detto il Papa, l’umanità ha bisogno di vedere gesti di pace”.

La Giunta Provinciale condanna fermamente l’uso delle armi chimiche ed esorta la Comunità Internazionale a promuovere iniziative di dialogo tese a scongiurare interventi militari.

 

Riproduzione riservata ©