Autostrada, ritoccati i pedaggi. Interessate anche le “nostre” tratte

Sat comunica gli adeguamenti scattati per il 2014: più 5%

Ritoccate le tariffe dei pedaggi autostradali, ritocchi che portano alcune tratte toscane ad essere sempre più care.

CALCOLA QUI I NUOVI PEDAGGI

La media nazionale dell’ultimo aumento è del 3,9%, ma in alcuni casi si è arrivati a rincari decisamente superiori. È il caso della Sat, la società che gestisce l’autostrada che da Cecina porta a Livorno e che sta costruendo la Tirrenica. Dalla barriera di Cecina al casello di Collesalvetti ora si paga 4,60 euro contro i precedenti 4,40. Dal vecchio casello di Rosignano a Collesalvetti si passa da 4 euro a 4,20. Aumentata anche la tratta da Rosignano a Livorno: nel 2012 costava 5,10 euro, ora 5,50. “Il decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze – si legge nella nota di Sat – ha determinato provvisoriamente nella misura del 5% l’adeguamento tariffario, nelle more dell’aggiornamento del Piano economico finanziario da presentare al Cipe entro il 30 giugno 2014, che prevederà le modalità di recupero della differenza tra l’effettivo aggiornamento tariffario dovuto e quello oggi riconosciuto”.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Salvino

    Vorrà dire che le famiglie taglieranno per l’ennesima volta tutti i consumi ( e l’Europa vorrebbe una crescita ???), circoleremo su strade provinciali e useremo sempre meno le automobili.
    Ma quanto ci costerà ancora questo debito pubblico????non sarà inestinguibile????

  2. # Federico

    Strano davvero che in Italia il costo della vita continui ad aumentare a dismisura nonostante l’indicizzazione salariale sia pressoché inesistente.
    Eppure a sentire gli “esperti” dell’INSTAT il livello di inflazione è ampiamente in media con gli aumenti (di pochi centesimi di euro) che ogni anno a molti (ma non a tutti) vengono elargiti grazie ai vari CCNL di categoria.
    La ripresa purtroppo non avverrà mai perché nelle tasche di noi poveri italiani ci saranno sempre meno risorse grazie ad una gestione da scuola elementare di una classe dirigente che non sarebbe in grado neppure di fare la spesa in un ipermercato.
    Prepariamoci ad un altro anno di record…si, ma per quel che riguarda la tassazione ed i suicidi della povera gente che non ce la fa più…oltre alle risorse già scarse questo anno ci sarà tolta definitivamente la cosa più importante…la dignità.

  3. # LIbero 1°

    A SENTIRE letta & c. le tasse dovevano diminuire…. E continuano a prenderci x il c….

  4. # vivalacosta

    E noi si fa l’Aurelia, che c’ha anche un panorama (gratis) da urlo :-)))

  5. # maurizio

    categorie come gli autoferrotranvieri sono sempre fermi al contratto economico dal 2007 , in più azzerano anche gli integrativi di 2° livello, come è possibile stare allineati al costo della vita???? l’unico allineamento possibile è quello della povertà.

  6. # Franceschino

    dobbiamo crepare!! con le buone…

  7. # mi par mill'anni

    vai vai aumenta … poi si ride !

  8. # Roberto

    …quindi aumenti dal 5% al 5,88%… mica male, in un tratto di autostrada fra le più care d’Italia… ci credo, poi, che i camionisti facciano l’Aurelia, con aggravi pesantissimi del traffico e aumento dei pericoli per chi viaggia sulla litoranea. Una situazione davvero indecente. Resta ancora più indecente il pedaggio oltre Rosignano verso Cecina, per il nuovo tratto, che finisce improvvisamente e costa 0,60 euro alla velocità massima di 110 all’ora… scandaloso, mi chiedo come non sia scoppiata la rivolta dei residenti che al momento sono esentati, ma fra poco pagheranno per un servizio inesistente.

  9. # andy

    se non lo sapete il tratto che va da Livorno a Rosignano è il piu’ caro d’Europa!
    Vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

I commenti sono chiusi.