Tassa sugli ormeggi lungo i Fossi: arriva “l’effetto Tares” e ora il posto si paga

Sono circa cinquemila le barche ormeggiate. E una sentenza della Cassazione dà il via all'imposta

Mediagallery

LIVORNO  – Arriva “l’effetto Tares” pronto ad abbattersi su chi possiede un’imbarcazione ormeggiata sui Fossi. Se fino ad oggi infatti il posto barca era libero da imposte e gabelle ora il Comune è pronto ad esigere una somma media di circa 36 euro l’anno. E’ questo quanto scrive oggi a pagina 9 il Corriere Fiorentino lanciando così il sasso in uno stagno ormai privo di sussulti da diversi anni. Stando a quanto riporta l’inserto regionale del Corriere della Sera questa “stangatina” porterà nelle casse comunali livornesi circa 250mila euro all’anno. Nessuna voglia però  da parte dell’Amministrazione di incrementare e rimpinguare le casse ma soltanto il principio dell’applicazione di una norma rafforzata da una sentenza della Cassazione che estende così la Tares anche agli specchi d’acqua occupati da piccole e medie imbarcazioni. A Livorno tra moli, moletti, e fossi sono più di cinquemila le barchette che sono ormeggiate dodici mesi all’anno e che creano così cornice ai bellissimi scenari della Venezia e del centro storico. E l’estensione della Tares sembra che possa riguardare anche gli ultimi cinque anni pregressi. Quindi, con calcolatrice alla mano, 36 euro per cinque anni di ormeggi mai pagati al Comune per un totale di  180 euro per ogni barchetta in sosta lungo i nostri fossi. A breve dunque arriverà “il conto” da pagare ai vari circoli nautici che si spartiscono i posti disponibili sui fossi e nei moletti vari disseminati dalla Bellana a Quercianella. E da lì, a pioggia, la “parcella” ricadrà sui diretti proprietari delle barche.

(foto in pagina di Simone Lanari)

Riproduzione riservata ©

83 commenti

 
  1. # giacomo

    36 euro l’ anno mi sembrano davvero poco considerando lo spazio che occupano. Per il parcheggio di una automobile in zona centrale la stessa cifra si pagherebbe in una settimana.

  2. # ema

    La barca è un lusso,è giusto che paghino

  3. # carpale

    Ci sono alcune barche nei fossi che per quel che valgono dovrebbero stare in un porto turistico. Per alcune imbarcazioni mi sembra davvero irrisoria questa tassa!

  4. # jobbee

    giusto! Ps. e se hai la barca barca grande il posto d ormeggio sarà pure in proporzione e quindi per me dovresti pagare ancora di più di 36 euro.

  5. # albeerto bianchi

    per quanto riguarda i circoli e le barche nei fossi il comune dovrebbe fare 4 operazioni, la prima far togliere in maniera coatta tutte lelle barche da buttare via per far spazio a chi ne fa richiesta da anni , togliere la concessione a quei circoli che consentono la “vendita del posto” da parte dei soci dei circoli che monetizzano cio’ che non e’ di loro proprieta’, 3 denunciare e far pagare una bella multa al socio che appunto vende il posto, 4 e’ giusto che si paghi una tassa visto le le quote annue associative di questi circoli sono veramente banali ma che di fatto qualunque natanteinquina ecc e comunque non sono certo 36 euro l’anno che penalizzerebbero il socio. il risultato sarebbe vedere barche decenti nei fossi, piu’ incassi per il comune e equita’ nel giro di chi vorrebbe ormeggiare nei fossi. ps ANDATE SU BUBITO .IT, ANCHE OGGI C’E’UN SIGNORE CHE “VENDE” IL POSTO BARCA A 10.000 EURO !

  6. # AndreaD

    Praticamente io per la mia gabbianella di 5 metri pago quanto uno che ha un cabinato di 15 con due motori da 200cv l’uno? Bella tassa…

  7. # zio

    36 euro al mese voglio sperare!

  8. # pippo

    consumano molta acqua e luce, ed é giusto che paghino anche qualche cosa in più !

  9. # max bandana

    250.000 euri l’anno, una cifra che sicuramente significherà un “premio produzione” per i dirigenti…… per i servizi dovuti alla cittadinanza si vedrà!

  10. # francesco

    la verità è che i fossi medicei dovrebbero essere liberati da barche e barchette di plastica.

  11. # Donella

    Credevo che già pagassero una imposta per il posto barca. Secondo me dovrebbero pagare di più.

  12. # Emir Faccardino

    Non credo che il Comune farà pagare questa tassa, siamo ormai in tempo di elezioni. Certo che 36 euro fanno veramente ridere.

  13. # marco3

    minima tassa per barche piccole e aumenti metro per metro se uno ha una barca e la vuole mettere in mare deve trovare un santo che gli ceda il “posto barca” a modiche cifre che vanno dai 1500 euro in su dipende dalla lontananza del mare,questa tipica usanza andrebbe controllata dalla finanza visto che i posti sono demaniali e far sparire i cosiddetti circoli.
    da quello che so i posti sono demaniali e andrebbero dati a richiesta solo ai singoli che chiedono e non demandare tutto ai ” circoli” che ci lucrano

  14. # marco3

    quoto a 2000 trasferire tutto dalle parti di azimut benetti viisto che quella zona è adibita a imbarcazioni da diporto

  15. # gino s

    io pago la sosta quando parcheggio in centro e loro non pagano un cent per ormeggiare tutto l’anno? ma dove viviamo?

  16. # roberto1

    Scusate ma non mi è chiara una cosa: se il conto arriverà ai circoli nautici che a loro volta redistribuiranno i costi sui proprietari delle barche allora vuol dire che i circoli non stanno pagando al comune alcun costo sugli ormeggi ? Mi potete spiegar meglio il rapporto tra circoli nautici e comune ? Forse essendo dei circoli godono di sgravi particolari ?
    Grazie.

  17. # alan

    La regolamentazione dei posti barca sui fossi è assolutamente necessaria……..
    Ormeggi venduti a perso d’oro con il beneplacito di circoli e comune….una pratica tanto diffusa quanto disgustosa, anche in virtù del fatto che si vende qualcosa che non ci appartiene…..

    Detto questo, la tassazione degli stessi è l’ ennesima presa per i fondelli che dobbiamo sopportare da parte di un amministrazione comunale che non sà essere virtuosa e non sà far fruttare le enormi potenzialità della nostra città, ed in conseguenza di questo, cerca di raccattare danari ovunque

  18. # gagiugalibero

    Qui non si tratta che “chi piu’ ha piu’ paga” non e’ questo l’intento di chi ci governa. Qui si tratta che non sanno piu’ cosa inventare per continuare a farci pagare tasse su tasse per ripianare i loro sbagli decennali. Se andassimo tutti in bicicletta ci darebbero una bella targa con pagamento di bollo e assicurazione….ciaoooooooo brodi

  19. # paolo

    ma evidentemente non sapete che tutti i circoli pagano la regolare concessione demaniale e tenere una barca sui fossi non è mai stato gratis….comunque ben vengano 250.000,00 euro in più nelle casse comunali se questi soldi servono per piccole cose migliorative per la città, il problema è che andranno nel pozzo senza benefici pubblici

  20. # bruno

    dovrebbero togliere l’abusivismo anche sullo scolmatore

  21. # boat limit

    vedere quelle barche all’interno dei canali anche se noi li chiamamo “fossi”, FANNO SCHIFO, una citttà che ambisce al turismo vanno spostate in altri posti!

  22. # Francesca

    Siete solo invidiosi di chi ha anche una gabbianella di 2 metri!! Io vorrei scommettere quanti di voi hanno sky per vedere il calcio…..

  23. # paolo

    ma secondo voi tenere la barca sui fossi è gratis? Prima di parlare informarsi….poi se c’è da pagare in quanto dovuto, si fa….ma addirittura leggo che avere una barca è un lusso. Bello generalizzare, infatti è la stessa cosa avere un 15 metri e una barchetta per fare una pescata ogni tanto…..

  24. # Roby

    ACQUA E LUCE GIA VENGONO REGOLARMENTE PAGATE OGNI MESE SE CREDIAMO CHE UNA BARCHETTA DI 4 MT SIA UN LUSSO ALLORA E’ GIUSTO CHE LA PANDA DEL 1985 PAGHI QUANTO UNA JAGUAR, MA SE INVECE DOPO TANTO CIARLARE VENISSE FINALMENTE FATTO IL PORTICCIOLO TURISTICO CHE PORTA ANCHE LAVORO ALLE PERSONE INTORNO A NOI I PORTICCIOLI FIORISCONO E LE COSE VENGONO FATTE DA NOI NADA DE NADA

  25. # Roby

    Ricordo a tutti che ogni anno viene viene pagata una regolare tassa di stazionamento variabile da posto barca a posto barca

  26. # Ceccobeppe

    Io ho sempre sentito dire ” la barca non è nulla, il problema e’ il posto” intendendo la cosa dal punto di vista economico…invece il problema del posto e’ a avello! 36 euro l’anno e’ una miseria! In città il parcheggio auto più economico costa 35 euro il MESE! Io farei pagare anche gli arretrati.

  27. # brunog

    Continuate a portarci via i sogni con le vostre spese pazze pagate dai contribuenti. Questa vorace e spendacciona classe politica sta distruggendo il lavoro e la voglia di lavorare e di intraprendere ; vi rendete conto il lavoro che c’è per la costruzione e la manutenzione di una gabbianella? e l’iva e tasse conseguenti? Non si può chiedere alle persone di lavorare e basta, o solo per pagar tasse ci deve essere anche spazio di sognare.

  28. # mi par mill'anni

    É tutto una tassa … vergogna

  29. # paolo

    ma dove vivi te gino……..chi ti ha detto che non si paga? Le concessioni demaniali sono gratis?

  30. # gagiugalibero

    Brava anzi bravissima…..poi come ci montano sulle gabbianelle per andare a vedere il palio e la ri’siatori e tirano fori il petto abbronzato….

  31. # mi par mill'anni

    Ma pagano anche negli stabilimenti balneari? Spero di si perché l’acqua é uguale da tutte le parti sennò é un’ingiustizia

  32. # marc

    dell’automobile oggi non ne possiamo fare a meno , del suv e della barca si , pertanto è giusto pagare la tassa anche se dobrebbe essere in base alle dimenzioni

  33. # ciombercazz

    Era ora

  34. # marc

    secondo me sono caratteristiche

  35. # paolo

    i circoli pagano la concessione demaniale, che non sono due lire(o cent) poi viene ridistribuita fra i soci. Ogni circolo è composto da possessori di barche e si occupa della manutenzione delle spallette e del circolo, sono attività senza fini di lucro(anche perchè vero c’è poco da lucrare) Se il comune decidesse di prendere tutto, ben venga, si paga a loro e loro devono occuparsi del mantenimento, vedo però che ne stanno alla larga, evidentemente non conviene….c’è qualche assessore che era venuto fuori con il voler levare tutte le barchette dai fossi…..daccordo, se mi crei un’alternativa oppure si chiudono come la fortezza nuova e via

  36. # asciugati

    boia dè. per una macchina che costa 10.000 euro si paga un bollo di 150 euro l’anno e ora stà a vedè come brontolano per 36 euro tutti questi “barcaioli”

  37. # Simone

    Io come tanti altri soci dei molti circoli lungo i nostri fossi, paghiamo una quota annuale che comprende, la concessione demaniale, consumo di acqua, energia elettrica e quant’altro, non e’ corretto dire e’ giusto che paghino perché “consumano molta acqua”. paghiamo già le nostre regolari bollette.
    Il punto e’ un’altro, puliamo i fossi dagli abusivi e poi ben venga una tassa, proporzionata alla dimensione della barca, purché gli introiti vadino realmente a contribuire a migliorare quei servizi che oggi a Livorno sono veramente scadenti.

  38. # Francesco R.

    Applicazioni delle Norme, è giusto. La cifra è pure irrisoria se stiamo a vedere bene… Quindi per me è OK.

  39. # Simone

    Prima di sparlare sarebbe bene informarsi, tenere la barca sui fossi, per chi non lo sapesse, non e’ affatto gratis.
    Paghiamo, concessione demaniale, acqua e luce, oltre alle manutenzioni necessarie al mantenimento del circolo.

  40. # Davide72

    …Si paga qualsiasi cosa, non scandalizziamoci se c’è da pagare una tassa per la barca. La barca non è una necessita’ma è un hobby, una passione uno sfizio, quindi è giusto pagare qualcosa. L’importante è che i soldi incassati vengono utilizzati per qualcosa di utile.

  41. # Simone

    Ciao Paolo, lascia stare non ti confondere, la gente parla senza sapere come stanno le cose.
    ciao Simone S.

  42. # Mario

    Come si paga la LETTERA nelle zone di Livorno per parcheggiare e’ giusto che chi ha una barca paghi una tassa che può servire per la collettività . Inoltre non perdono nulla i proprietari visto che quando decidono di vendere il loro posto barca chiedono anche 10.000 euro !!!

  43. # iorgo

    GUERRA FRA POVERI…io ho una piccola barca sui fossi e sono un operaio,e vi confesso che duro molta fatica per mantenerla, tanto che ho deciso di dividerla con un amico.comunque non voglio escludere che ci siano anche barche di lusso (se cosi si possano chiamare)ma la maggioranza sono circoli di piccole barche che gia pagano concessioni bollette ecc. trovo invece che sia di parte, commentare positivamente una nuova tassa solo perche non la si paga. ma valutare la cosa con piu democrazia. considerando che forse in un futuro prossimo vi venga la voglia di comprare un piccola barca

  44. # Capitan Nemo

    Fate attenzione possessori di barca. Non è tanto l’ammontare irrisorio della tassa ma la sua istituzione a dovervi far preoccupare. Vedrete se col tempo, manovra finanziaria dopo manovra, non aumenterà. Sarà gravato di accise e parametrizzato alle dimensioni ed ai cavalli delle imbarcazioni. Insomma, una volta partiti non ci si ferma più, un viaggio senza ritorno…

  45. # gino s

    Si paga la quota associativa del circolo, compressiva della tassa demaniale che è senz’altro minima.
    Di sicuro molti associati quando decidono di uscire dal circolo vendono la barca, ma è solo un pretesto, perchè in realtà vendono una vecchia vasca da bagno con il posto barca ed il valore della vendita è proprio il posto barca.
    I circoli non dovrebbero permettere queste vendite, ma si sa, sono fatti di persone che comprano e vendono.
    Non solo, molti soci si vantano di fare queste attività.
    Quindi, se per i soci, il posto barca è un investimento, ritengo che debbano pagare una tassa, seppur minima, al Comune.
    Inoltre, ritengo che le concessioni demaniali debbano avere una durata di 10/15 e successivamente dare la possibilità a tutti i cittadini di usufruire di questi servizi.

  46. # amaranto67

    si, caratteristiche come lo sono ormai le cacche dei cani e il classico odore della loro orina… ormai è parte del pacchetto “livorno”.

  47. # Marco

    giustissimo pagare la tassa,che per molte barche di lusso che sono presenti nei fossi è sicuramente poco, ma l’acqua e la luce viene pagata regolarmente dai circoli.

  48. # Orlando

    Certo che pagano anche gli stabilimenti, una grande sciocchezza ma pagano anche loro

  49. # max

    io non possiedo una barca ma riflettendo e leggendo questi commenti mi viene il vomito, da una parte leggo l’invidia di chi non possiede una barca e qundi si scaglia contro chi invece ce l’ha e dice che è un lusso, dimenticandosi magari dei molti pensionati che con qualche risparmio si sono fatti una barchetta e ci passano gran parte del loro tempo ad accudirla uscendoci per pescare.
    La cosa che mi preoccupa è che con questo andazzo piano piano si pagherà una tassa per l’aria che si respira vero sindaco?
    Una citazione per tutti i buonisti che hanno scritto qui sarebbero bellini i fossi senza barche? provate a immaginare…..

  50. # Babbuino

    Ci sono anche le macchine di lusso che sono parcheggiate in zone dove non e’ necessario pagare la tassa per la lettera.e che sicuramente costano piu’ della mia barca,che e’ ormeggiata nei fossi che sono di proprieta’ del demanio a cui viene pagata la concessione.
    la tares in quanto tassa sui rifiuti presuppone dei servizi che dovrebbero essere gia garantiti .sono pochi soldi ,e vero .ma
    servono solo a fare nuovamente cassa.A
    proposito di chi sono le fognature che sversano nei fossi?

  51. # alberto

    Livorno, Bologna, Piacenza. 3 citta’ rosse , a Blogna e piacenza lavorano stanno meglio, sono didcipilati starde pulite e piste ciclabili fatte come si deve che non creano problemi tra chi ammina o e’ costretto sulla sedia a rotelle e chi va in bici.
    Livorno e’ una catastrofe! sono finiti i tempi d’oro, il porto e i portuali d’oro.
    Bisogna lavorare, a partire dall’amministrazione comunale che e’ rimasta un tantino indietro. I fossi ? c’e’ ancora gente soci dei circoli che vende i posti barca come fossero di loro proprietà senza che il comune ci metta una parolina !.
    cosa volete che succeda? Niente per ora! Pensateci

  52. # cesare

    ho una barchetta di 4,5 metri la tengo in uno stabilimento balneare perché da anni chiedo un posto nei fossi ma non riesco ad ottenerlo perché per averlo devo pagare almeno 7/8mila euro . per tenerla al bagno spendo 1500 euro! e ci si lamenta per pagare 36 euro di tassa all’anno più 100/150 di quota al circolo sempre all’anno. E’ una vergogna. Il Comune deve verificare l’abuso del socio e del circolo che permette la vendita di un posto barca ! E’ chiaro a tutti?

  53. # Vladimiro

    come si fa a pagare una tassa su una concessione demaniale?
    qualcuno mi può dare una risposta?grazie

  54. # boat limit

    sicuramente la tua è una battuta, ma è come vedere posteggiate le auto sotto le statue o le piazze, solo che come ha fatto notare un lettore ora quello che dovrebbe essere un semplice approdo di circolo (quindi di sola quota sociale) ora è un modo per lucrare sul posto barca

  55. # maucomputer

    ma il livornese che paga la tassa della spazzatura a casa, paga la tassa della spazzatura della cantina del circolo, deve pagare anche la tassa della spazzatura della barca di 4metri per 1emezzo?
    va bene che siamo sporchi ma non si puo’ pagare lo stesso servizio piu’ volte!!!

  56. # simone

    Scusate forse sarò ignorante ma mi sembra giusto che paghino la tassa visto che hanno una quota annuale di circa 130 euro io nel mio circolo all calambrone pago 45 euro il mese per una barca di 5 metri che tra l’altro uso anche poco perché dallo scolmatore un ci si passa e poi ma se vengono considerate barche di lusso barche di 7 o 8 metri andate all porto a vedere quali sono le vere barche di lusso ciò non toglie che andrebbero riviste molte cose nella nautica

  57. # stefano

    L’invidia è una brutta bestia. Chi non sa di cosa si sta parlando abbia il buon senso di non commentare l’ennesima tassa su una tassa!!!!!

  58. # stefano

    i 36 euro si aggiungono alla TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA.

  59. # stefano

    Per tutti quelli che GODONO nel vedere applicare una tassa su una tassa sui beni che non gli interessano spero che a breve vengono introdotte nuove imposte su imposte ai beni che invece hanno loro. Si potrebbe mettere una tassa sul possesso di bici da corsa ad esempio….

  60. # Luigi

    Si. hai ragione, ma SKY si paga, e costa anche molto,ma poi cosa centra un’antenna parabolica con posto barca, sarebbe però giusto pagare, in base alla grandezza e al valore della barca.

  61. # roberto5

    Purtroppo ho letto con amarezza tutti gli interventi e giuro che mi è venuta la nausea..leggendo si capisce purtroppo l’invidia fortissima che ha la stragrande maggioranza dei lettori…io capisco che c’è carenza di lavoro.. i salari non sono più come prima …magari che gente che tira avanti con le unghie per arrivare in fondo al mese…capisco questa frustrazione..ma se un pensionato o un’operario dopo anni di sacrificio e che magari ha sempre sognato di pescare a bollentino per prendere due pescetti per la minestra gli viene gettatta invidia profonda così addosso..sinceramente mi fa schifo…posso capire anche se in prima persona non la conosco …l’invidia verso un possessore di una grossa barca di uno yacth….ma addirittura paragonare un suv a una barchetta e davvero da poveracci e ignoranti…molti parlano senza aver un minimo di cosapevolezza dell’argomento.. cioè di quanto pagano i circoli e di quante leggi sono affossati…la gente davvero non si rende conto di trasudare invidia…. Capisco che la sinistra a livorno è molto forte e che nella sua politica comunista vorrebbe tutti uguali senza barchette e tutti con le biciclette.. ma meno male che siamo in italia a non in russia o in cina e chi si sacrifica una in una vita di lavoro magari una barchetta può comprarsela per pescare in mezzo al mare lontano da tutto e tutti..più che altro lontano dai comunisti invidiosi che impazziscono di simpatia per gli extracomunitari di tutti i colori….saluti

  62. # Lukas

    E’ più un lusso una lancina di cinque metri e una punto 60 o una Audi A6 SW e niente barca?

  63. # pisam3rda

    Un bel mega parcheggio lungo tutti i fossi…chiaramente cementati…:-)

  64. # cisky74

    ora un c’allarghiamo a di che è un lusso ! un gommone usato lo puoi pagare anche da un minimo di 1500 massimo 3000 euro ! Meno di una macchina e meno di uno scooter ! Se vai al porto allora si pole ragionà di un bene di lusso

  65. # roberto5

    o una tassa a chi ha un giardino e ci conltiva le rose o i pomodori..o un’orto abusivo ..nei dintorni di livorno ce ne sono a centinaia chissà che introito sarebbe per il comune..anche a chi ha un criceto un pesce rosso…mamma mia che invidia

  66. # Negus

    Mi sembra anche giusto che il Comune conceda,visto la moneta che chiede,la lettera di stazionamento auto anche per chi possiede la barca sui fossi, quindi non solo per i residenti. Attenzione, essendo il Comune di sinistra tende a far pagare i ricchi, come si vede anche in questa circostanza….-addirittura gli arretrati; alla faccia della costituzione italiana…..alle elezioni se ne vedranno delle belle!!!
    Attenti alla tassa sulle biciclette…è già un po’ che se ne sente parlare e…quando girano le voci di solito poi diventano realtà!

  67. # Robylivo

    Ma davvero ci credete???
    Questa è sicuramente una bufala pisana e noi s’abbocca….un ci credo che il Comune voglia questi soldi quando già i barcaioli pagano la tassa,anche profumata della concessione demaniale! Vorrà dire che faremo causa all’Avvocatura dello Stato chiedendo anche gli interessi!

  68. # fedè

    Attenzione,fra poco vi sarà anche la tassa sui condizionatori,che è considerato un lusso!Chi ce l’ha li nasconda.

  69. # andrea

    Roberto 5, secondo me ti sei espresso male .
    Sono d’accordo con te che a livorno sono tutti rossi e il rosso, alcontrario di altre citta’ rosse dove tutto fonziona bene , fa male. A Livorno non si valorizza NIENTE e vige ancora il , Vieni a Livorno e fai cosa ti pare ! L’amministrazione invece di fare multe a capocchi o altre stupidaggini per fare cassa potrebbe effettivamente fare soldi buoni con le barche nei fossi. La spesa per tenere una barca nei fossi e’ troppo irrisoria si potrebbe far pagare a metro almeno 100 euro al metro fino a 4 metri e aumentare superiorea 6 , oltre 7 stangare perche’ chi ha barche da 15/20 metri e paga una cazzata e’ vergognoso.
    I soldi poi se negono spesi per tutti i cittadini, facendo vedere bene come vengono spesi, vedrai che sarebbero tutti contenti. E poi i soci dei circoli che vendono i posti barca gli farei una bella denuncia penale a loro e ai presidenti del circolo.

  70. # pippo

    sbandierate tanto che già pagate le tasse di stazionamento, luce e acqua, ma nessuno indica l’importo annuo. Facciamo due conti e concretiziamo in moneta ( indicate gli importi !!!)

  71. # flavio

    Avere la barca non è indispensabile, e c’è da lamnetarsi per 3€ al mese??ma per favore…io farei pagare una tassa comunale di almeno 600€ all’anno+ le spese per il circolo etc etc…

  72. # vivailmare

    L’acqua e la luce si paga in base al consumo…. ovvio. Per quanto riguarda la tassa, per quelli come che te non hanno la barca qualsiasi cifra sarebbe sempre troppo poco visto che è un bene di lusso. Non essenziale come bici, animali domestici, orti in campagna, fucili da caccia ecc.

  73. # MAURO

    CHE C………..TA!!!!!!!!

    c’é barca e barca. A livorno il 30% delle famiglie possiede un SUV. E allora ? qusti pensionati che hanno la passione per la pesca, dobbiamo tassarli ancora ?

  74. # mario

    aspetta dell’altro a farla pagare la tassa…….
    ci sono piu’ cabinati sui fossi di livorno che al molo di montecarlo…meglio che paghi chi ha una barca che chi ha uno sgabuzzino di 3 metri e ci vive in quattro!

  75. # Lukas

    …la maggior parte dei commenti mi fa venire in mente il fenomeno del NIMB e cioè “Not in my back yard” e cioè non nel mio cortile. Si deve tassare tutto quello che NOI non possediamo, si devono mettere le barche dove non danno fastidio a ME, sono sempre GLI ALTRI la causa di tutti i mali…

  76. # steve

    chi ha la passione per il mare (e non intendo i frequentatori di stabilimenti balneari o quelli che fanno i camaleonti sugli scogli…..intendo passione vera) farà sacrifici e pagherà anche questa….. ma inutile avere orgasmi…. oggi a me domani a te… l’importante è fare cassa…. guerra fra poveri

  77. # Francesca

    Te scommetto che hai sky, anche quello è un lusso, io ti aumenterei l’abbonamento di 3 euro il mese, o scommetto che hai internet in casa, io non ho nessuno delle due!! Ma ho una barca di 3 metri per andare al massimo al molo novo perché non ho soldi per andarin qualche stabilimento, fra l’altre cose ho la barca senza motore, vado a remi, è un lusso??

  78. # Don Chisciotte

    A quelli che dicono che avere una barca, o meglio natante, è un lusso spero solo che dal prossimo anno gli aumentino del 100% il prezzo delle cabine negli stabilimenti balneari, ed in più gli facciano pagare, e cari, i parcheggi davanti agli stabilimenti; ohhividiosi.

  79. # Bruno

    Rispondo ad Alberto Bianchi:
    Vai al moletto di Ardenza e vedi quanto ti chiedono per un posto barca: Da far sbiancare anche un uomo …molto abbronzato!

  80. # Bruno

    A pagare e va bene ci sto:
    Ma che io debba pagare (ho una moby dick di 5 metri) come un possessore di una barca sproporzionatamente piu’ grande non lo ritengo affatto giusto:
    LA TASSA E’ SPROPORZIONATA ED INEQUA., gia’ immagino le risatine che ci fanno i ricconi a presa di giro dietro ai 36 euro e che per un operaio od un pensionato con bassa pensione sono molto significativi.Meditiamo.

  81. # cristian

    Io la barca non ce lo e non sono invidioso anzi orgoglioso di chi riesce a far vivere una cosa cosi bella detto questo parlare di invidia forse è eccessivo nel senso che una tassa come questa non merita troppa attenzione sicuramente e tutto quello ch è dentro il settore nautico ad essere da sempre molto oneroso quindi come ogni cosa equilibrio ed una tassa cosi proposta sembra piu una provocazione che altro logicamente ai occhi di chi aime non vuole ne riesce ad entrare in comunione con le cose.
    Bon mare a tutti!!

  82. # Enzo

    Ma dell’acqua dei fossi ne parla nessuno? Centinaia di scarichi riversano nei fossi di tutto, Sarebbe beneci fossero più controlli

  83. # fausto

    GUARDA CHE PER ACQUA E CORRENTE CI SONO I CONTATORI STAI TRANQUILLO NON LI PAGHI TE

I commenti sono chiusi.