Ecco lo spot cinematografico per i croceristi

Un prodotto, nato comestrumento di marketing territoriale al Sea Trade di Miami

Mediagallery

E’ stato presentato questa mattina, al Roma Web Festival, all’interno della giornata dedicata alle “Anteprime” di eccellenza, il cortometraggio “Alice’s Adventures in Tuscany” firmato Porto di Livorno 2000, la fiction dal taglio cinematografico realizzato da “I Licaoni” finalizzato alla promozione turistica di Livorno e della Toscana (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere il traile del cortometraggio).
Un prodotto, nato come mero strumento di marketing territoriale che, dal Sea Trade di Miami, la fiera più importante al mondo del settore crociere che si è svolta nel marzo scorso nella città della Florida, sbarca a Roma, nella capitale del cinema e della cultura e precisamente al “Roma Web Festival, la rassegna internazionale delle Web Series.

Un ottimo risultato che premia un film, punta di diamante del progetto di marketing che il Porto di Livorno e la Regione Toscana con Toscana Promozione, sotto l’alto patronato del Consolato Generale d’Italia di Miami e di ICE (Italian Trade Commission) hanno lanciato negli Stati Uniti.

Soddisfazione viene espressa innanzitutto dagli autori di questo gioiello comunicativo: ”E’ sempre un onore partecipare al Roma WebFest, uno dei festival più importanti a livello internazionale. L’anno scorso con ELBA avevamo diversi premi per cui quest’anno c’era un po’ di “ansia da prestazione”- commentano Alessandro Izzo e Francesca Detti de “I Licaoni”. “E’ andata bene e siamo contenti perché Alice ha retto magnificamente la proiezione in una sala tradizionale. A riprova che non ha grande senso parlare di contenuti per web o per cinema, come se fossero prodotti differenti”.

Locandina_Alice in Tuscany_02Anche il Presidente di Porto di Livorno 2000 e Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Livorno, Massimo Provinciali commenta con entusiasmo. “E’ un risultato inaspettato ma che ci inorgoglisce, quello che ci vede oggi protagonisti a questo prestigioso Festival. “Alice” è un corto che coniuga temi diversi, come il porto e le crociere, il turismo, il cinema e la cultura, in un unico prodotto comunicativo capace di generare esperienze condivise in una ottica innovativa di network sharing e di interscambi formativi e culturali in vari ambiti del sapere e del fare. A tal proposito mi preme sottolineare  – continua Provinciali – che “Alice” sarà oggetto, nei prossimi mesi anche di una azione di formazione e di diffusione della cultura e lingua italiana negli USA, attraverso un intervento di marketing che svolgeremo a Miami, insieme al Consolato Generale di Italia di Miami, ad ODLI (Organization of Development of italian language) e alla Florida International University il prossimo mese di ottobre”.

“ Il video di Alice – commenta infine il Dirigente di Toscana Promozione, Alberto Peruzzini –  rappresenta, nel mondo della comunicazione turistica, un nuovo approccio per  raccontare una destinazione applicando gli schemi più evoluti dello storytelling, utilizzando un linguaggio proprio del mondo del cinema e in particolar modo del cinema americano, in linea con le più attuali metodologie di promozione e con il target per il quale è stato realizzato. La formula comunicativa utilizzata –continua Peruzzini- vuole trasmettere i valori e le attrattive di un territorio attraverso un percorso e un’esperienza, andando oltre la semplice descrizione di luoghi da visitare; questa nuova forma di comunicazione, insieme all’ideazione di un prodotto specifico per un mercato importante, ha alzato le nostre potenzialità di sviluppo turistico”.

Per vedere il trailer: https://youtu.be/EQbz9ftXwPwil

 

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Nerd

    Peccato,non mi sarei mai aspettato che i Licaoni si facessero strumentalizzare.

  2. # Perplesso sempre di più !!

    Forse sono troppo poco colto……. ma io non l’ho capito ! Cosa dovrebbe pubblicizzare questo video ?

  3. # Lorenzo

    é effettivamente poco chiaro.. e se è poco chiaro per chi Livorno la conosce, figuriamoci per chi viene da fuori. Penso comunque che questo video voglia sottolineare che non serve andare chissà dove per trovare le “meraviglie”, ma basta girare Livorno per scoprire posti eccezionali. Infatti, ci sono scene girate al santuario di Montenero, nella fortezza vecchia e gli inconfondibili cipressi di Bolgheri. Il problema è che non è molto chiaro che quei posti sono proprio a Livorno.

  4. # Luca68

    Quando vedrammo questo video…allora di che andranno a Pisa e Firenze…e devi essere Steven Spielgberg…

  5. # lev

    ….e devi esse Manzoni!

  6. # piro

    Strumentalizzare perché hanno fatto un prodotto per promuovere la città che amano e non hanno mai rinnegato? Perché essendo per loro un lavoro e non un hobby hanno anche ricevuto un compenso?
    Ma vah, vai a farti strumentalizzare dal tuo datore di lavoro…..

  7. # Dalla

    Ma mi spiegate come fate a giudicare un video senza nemmeno averlo visto?! Un l’avete capito che questo è il trailer?! È ovvio che un ci capite una sega (e che un capite una sega…)

I commenti sono chiusi.