“Ospitalità italiana”, premiate 28 imprese. I NOMI

Mediagallery

Si è svolta giovedì 5 giugno in Camera di Commercio la cerimonia di premiazione del Marchio Isnart “Ospitalità italiana”.
Soddisfazione ed orgoglio per un obiettivo raggiunto. Questo si è letto, insieme ad un pizzico di emozione, negli occhi dei titolari delle imprese che con l’impegno di tutto il loro team hanno conseguito l’ambito riconoscimento “Ospitalità italiana” per la loro struttura. Un marchio di qualità che annuncia ai clienti che un albergo, uno stabilimento balneare, un campeggio, un agriturismo, un ristorante rispondono alle caratteristiche che promettono: elevati standard di accoglienza e di servizio ed un giusto rapporto qualità prezzo per una permanenza di piena soddisfazione.
Per raggiungerlo, queste imprese hanno deciso di rispettare un disciplinare rigoroso e preciso, che viene rinnovato ogni anno: standard di qualità verificati con una visita di controllo effettuata senza preavviso da parte di valutatori incaricati da IS.NA.R.T. scpa – Istituto Nazionale Ricerche Turistiche – e dalle Camere di Commercio. Sono 28, su 30 visitate, le strutture dei settori alberghiero, ristorazione, agrituristico, campeggi e stabilimenti balneari che hanno ricevuto il riconoscimento ufficiale:

5 alberghi;
5 ristoranti;
10 agriturismi;
3 stabilimenti balneari;
5 campeggi.

Fra i premiati, ben 21 imprenditori hanno già conseguito la certificazione di qualità e, dopo un ulteriore controllo, l’ hanno rinnovata anche quest’anno. Sette strutture invece hanno conseguito il riconoscimento per la prima volta.
Sono stati premiati anche i collaboratori o i fornitori che a giudizio dei titolari delle strutture hanno dato un contribuito significativo al raggiungimento della qualità complessiva. E’ questo un legittimo riconoscimento a coloro che con impegno concorrono a mantenere alto il buon nome di una struttura.
La Camera di Commercio, nell’ambito delle azioni programmate a sostegno dell’imprenditoria locale, ha scelto già da cinque anni il Marchio Isnart e sul territorio livornese sta radicandosi la sensibilità verso questo tipo di riconoscimento. La Camera offre alle imprese la prima certificazione a titolo completamente gratuito; per il rinnovo invece chiede un contributo di 100 euro, accollandosi la gran parte delle spese.
Anche per l’anno in corso l’iniziativa è stata rilanciata: è stato recentemente pubblicato sul sito della Camera www.li.camcom.gov.it il bando edizione 2015, che riconosce alle 28 strutture premiate il diritto al rinnovo, e a ulteriori 12 strutture il diritto alla gratuità per la prima certificazione. Il bando scade il 31 luglio 2014 e la domanda, il cui modello è scaricabile dal sito, deve essere inoltrata da casella di posta elettronica certificata alla casella PEC della Camera di Commercio.
I disciplinari cui le aziende devono attenersi sono anch’essi pubblicati in allegato al bando.
La novità dell’edizione 2015 consiste nel contributo che il Comune di Livorno, grazie ad una convenzione stipulata con la CCIAA, ha messo a disposizione delle strutture turistiche (ad eccezione dei ristoranti) ubicate nel Comune stesso: tali strutture saranno esonerate dal pagamento del contributo dei 100 euro richiesti a parziale copertura delle spese che comporta la procedura di rinnovo.
Questo l’elenco delle strutture ricettive che hanno ricevuto per la prima volta, o che hanno rinnovato, il Marchio di Qualità Isnart “Ospitalità italiana”:

Comune di Livorno

HOTEL AL TEATRO

MIRAMARE VILLAGGIO CAMPING

RISTORANTE ARAGOSTA

RISTORANTE LA BARCAROLA

BAGNI CALA BIANCA THALASSO & SPA

BAGNI TIRRENO
Comune di San Vincenzo

AGRITURISMO PODERE SS. ANNUNZIATA II

AGRITURISMO POGGIO AI SANTI

RISTORANTE IL SALE

RISTORANTE LA PERLA DEL MARE

STABILIMENTO BALNEARE LA PERLA DEL MARE
Comune di Campiglia Marittima

HOTEL CALIDARIO

RISTORANTE CALIDARIO

AGRITURISMO DICIOCCO

AGRITURISMO PODERE CAMPALTO
Comune di Castagneto Carducci

HOTEL BAMBOLO

AGRITURISMO COLLE DONATUCCI

AGRITURISMO DALLOLIVO

Comune di Portoferraio

HOTEL RELAIS DELLE PICCHIAIE

HOTEL VILLA OMBROSA

CAMPING VILLAGE ROSSELBA LE PALME
Comune di Bibbona

AGRITURISMO ESPOSITO SUSANNA E ATRIA

AGRITURISMO LE QUERCE

Comune di Rosignano Marittimo

CAMPING VILLAGE BAIA DEL MARINAIO

AGRITURISMO DE SANTIS SIMONE

Comune di Piombino

AGRITURISMO SALVAPIANO HOLIDAY RANCH
Comune di Capoliveri

CAMPEGGIO VALLE SANTA MARIA

Comune di Porto Azzurro

CAMPING ARRIGHI
Hanno consegnato i premi il Presidente della CCIAA Sergio Costalli ed i Membri della Commissione di valutazione: Cinzia Pagni, Annalisa Coli, Claudio Brogi, Piero Zagara (rappresentante Isnart).

Riproduzione riservata ©