Mercato estero, Confindustria parte da Houston

Confindustria Livorno punta da tempo sulla promozione ed il supporto all’internazionalizzazione, divenuta fondamentale per lo sviluppo e la crescita delle imprese, in un contesto di mercato interno in fase di recessione ed in difficoltà ad assorbire i volumi produttivi delle nostre aziende. Stavolta la sfida non era certamente delle più semplici: coinvolgere le nostre PMI nell’esplorare un mercato così lontano, ma indubbiamente denso di opportunità soprattutto per le aziende che operano nella filiera dell’oil & gas. Grazie alla collaborazione della Camera di Commercio Italo-Americana in Texas e all’importante supporto economico della Camera di Commercio di Livorno, sono stati organizzati per tre aziende del nostro territorio incontri di business con imprese texane del settore dell’estrazione petrolifera e della logistica. Alla guida della delegazione il Vice Presidente di Confindustria Livorno per la Piccola Industria, le Reti d’impresa e le collaborazioni produttive, Maurizio Bozzi, coadiuvato dalla d.ssa Alessia Prosperi responsabile dell’Area Internazionalizzazione di Confindustria.

Oltre a Maurizio Bozzi, accompagnato dal fratello Stefano Bozzi rappresentante dell’azienda BOZZI & FIGLI di Livorno, hanno aderito alla missione anche Francesco Di Genova ed il figlio Giacomo Di Genova dell’azienda SAMET, un’altra eccellenza del territorio livornese nella meccanica di precisione e Tony Bozzuto in rappresentanza dell’impresa del settore logistico Gruppo ARGOL-VILLANOVA situata a Collesalvetti. “Siamo rimasti favorevolmente colpiti – afferma Maurizio Bozzi – non solo dalle straordinarie opportunità di questo mercato, ma anche dall’accoglienza che le nostre imprese hanno ricevuto dalle aziende texane, dall’atteggiamento “pro-business” che tutte le istituzioni texane, ed in particolare Houston, riservano alle imprese e ai loro investimenti, riconoscendone l’imprescindibile valore economico e sociale per tutta la comunità. Houston è considerata la capitale mondiale dell’energia. Questi fattori non possono essere ignorati da aziende, anche piccole come le nostre, che sono però altamente specializzate e sono state apprezzate da tutte le imprese incontrate a Houston. C’è davvero lavoro per tutti, anche per tante altre aziende del nostro territorio che non hanno approfittato dell’opportunità offerta da questa missione”. “La nostra azienda – dichiara Francesco di Genova, titolare di Samet – lavora già da molti anni per multinazionali del settore oil & gas ed abbiamo quindi sviluppato competenze specifiche. Dagli incontri con le aziende texane è emerso che molte lavorazioni potrebbero essere tranquillamente effettuate dalla nostra impresa e con la qualità richiesta da questi grossi gruppi multinazionali. Siamo infatti in attesa di ricevere da alcune di esse il formulario per entrare nelle loro liste di fornitori. L’aspetto ulteriormente positivo è che grazie al coordinamento di Confindustria Livorno, abbiamo avuto l’opportunità di conoscere meglio l’azienda Bozzi & Figli, con la quale abbiamo scoperto di essere assolutamente complementari. Dopo la Missione in Texas, infatti, Samet e Bozzi si sono incontrati più volte e stanno dando vita ad un consorzio di imprese nel settore della meccanica di precisione, per integrare le rispettive eccellenze e rispondere alle richieste di primari clienti internazionali, con l’intento di coinvolgere in futuro anche altre imprese specializzate. Una novità assoluta per il nostro territorio”.

“Il Gruppo Argol-Villanova era già presente sul mercato americano con una propria unità operativa – afferma Luca Mariotti, Direttore della Business Unit Power – Oil & gas – ma abbiamo colto l’opportunità della missione di Confindustria Livorno per sviluppare importanti contatti anche in Texas, che rappresenta per noi un Paese di sicuro interesse per l’intensa attività nel settore dell’energia. Gli incontri organizzati sono stati molto interessanti e produttivi ed adesso stiamo seguendo il follow up per concretizzare le opportunità di business emerse dai vari contatti”. “Voglio rivolgere un ringraziamento particolare – prosegue il Vice Presidente Maurizio Bozzi – all’eccellente lavoro svolto dalla Camera di Commercio Italo-Americana in Texas ed in particolare dalla Direttrice Alessia Paolicchi; dal Presidente Brando Ballerini e dal Chairman Luciano Topi, che con competenza, professionalità ed un entusiasmo “contagioso” hanno saputo organizzare degli incontri veramente mirati alle aspettative delle nostre aziende.
Anche la Camera di Commercio di Livorno, che ha cofinanziato la missione, ha confermato l’impegno nel sostenere le PMI nei processi di internazionalizzazione: questa esperienza ci ha dimostrato che quando le Istituzioni sono coese verso un obiettivo concreto, i risultati positivi vengono colti” .

Riproduzione riservata ©

1 commento

 

I commenti sono chiusi.