Il varco in porto? “Varco Fortezza”

Mediagallery

Che sia il primo (piccolo) passo in ottica turismo? Fatto sta che il cambio di denominazione in “Varco Fortezza” sembra una scelta azzeccata. Certo, niente in confronto a ciò che deve essere fatto per rilanciare il settore ma è senz’altro un passetto in avanti. La nuova insegna è stata installata all’entrata principale del porto passeggeri al posto della vecchia dicitura “Stazione Marittima”, proprio a fianco della Fortezza Vecchia. L’idea, approvata durante l’ultimo consiglio d’amministrazione, è stata di Porto 2000, la società che gestisce il traffico traghetti e crociere.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Giorgio

    O lo vedi che qualcosa di positivo l’hanno fatto?

  2. # Putin

    Eventone!! Questo si che farà aumentare i traffici e i relativi servizi.. I soliti maquillage che non cambiano la sostanza…

  3. # Marco

    Bene così almeno qualcuno noterà che c’è una fortezza medicea accanto. Però se continuate a farla abitare dai tarponi, non la visiterà nessuno….

  4. # lorenzo

    Non capisco in cosa consiste la positivita’, prima c’era un altra insegna “stazione marittima”. L’importante sarebbe che gli addetti al varco facessero rispettare le normative di ingresso al porto, cioe’, i passeggeri devono entrare dal varco Donegani, ma spiegarlo in inglese, francese o tedesco diventa una missione impossibile. Anche perche’ l’assenza di una segnaletica intelligente non aiuta.

  5. # mau

    Direi una svolta epocale….. anzi, assolutamente inutile.

  6. # Andrea

    NOTIZIONA CLAMOROSA!!! Da stazione Marittima a “VARCO FORTEZZA”!!!! E questo dovrebbe essere un passo avanti?!!! Infanti la parola VARCO è particolarmente attraente per i turisti! Ma per favore!!!! Povera Livorno 🙁

  7. # Andrea

    Cosa ci vedi di positivo in VARCO FORTEZZA? Mah? Significato di varco:
    Passaggio, passo, per lo più angusto e poco agevole: per un piccolo v. riuscirono a fuggire; scoprire un v. nel muro
    ‖ Aprirsi un varco, riuscire a trovare uno spazio per passare: aprirsi un v. nella fitta foresta, nei reticolati, tra la folla…
    Veramente una bella scelta!

  8. # Livornese Doc

    Oh ora si, questo è il vero cambiamento!! Ora lo vedi il turismo aumenterà subito e aumenteranno i posti di lavoro…Ma vi levate..

  9. # Luca

    Davvero una genialata. Creerà solo confusione a chi dovrà accedere alla stazione marittima.

  10. # ettore

    siamo gente rediola, si fa’ ride le telline.
    invece di pensare a da i nomi ai varchi, cercare i traffici, no?

  11. # ettore

    presumo fosse una frase ironica.

  12. # creanza

    …l’ultimo Consiglio di Amm.ne della Porto 2000…società che gestisce traghetti e crociere.
    Ma dal momento che dovrà essere letto prevalentemente da stranieri non era meglio usare anche un “gate” o qualcosa di apprezzabile oltre l’italiano, sarebbe stato di lettura immediata. Lo stesso per Mercatino Americano, se ci fosse anche un sottititolo tipo “American Market” forse….
    Certo per il turismo siamo ancora lontani.

  13. # max70

    Per una volta fra il dire e il fare non è passato un secolo…..poi anch io non vedo una grossa differenza …..ripeto a parte la velocità d esecuzione

  14. # Alex

    ma… io ho cambiato lo zerbino di casa, adesso vedrete quanta gente in più verrà a trovarmi… se volete sono a disposizione per un intervista…

  15. # dr.frock

    Secondo me i gufi totteroni, sono impagabili. Possibile che non vi stia bene mai niente? Ma vi paga qualcuno?

  16. # anto

    Cosa vi aspettavate i cervelli sono fuggiti all’estero questo è quello che resta.

  17. # lalò

    Ma la segnaletica è stata adeguata o indica ancora “stazione marittima” che poi però non c’è più? Se si dà una notizia sarebbe bene darla tutta, verificarla, commentarla. Come farebbe un giornalista, ecco.

  18. # Giorgio

    Bravo Ettore, meno male qualcuno usa il cervello…

  19. # fabian

    Intanto la parola Varco sa tanto di trincea, di aprirsi un passaggio, una via di fuga. La parola sta bene dove entrano i camio con i container etc. La dicitura Stazione Marittima invece era perfetta: luogo da dove partono ed arrivano tutte le navi passeggeri del Porto di Livorno. Non andava cambiata.

  20. # Marco

    Ma se prima un c’era scritto nulla??? Meglio ora!!! E poi ma chi sono questi Sgarallino,? io non ne ho mai sentito parlare, ho fatto ricerca su google ed era meglio se non la facevo, visto che ho trovato solo gente con problemi economici………

  21. # ettore

    sgarallino vecchia famiglia livornese di ambito portuale. mancato il “vecchio” i figli credo abbiamo intrapreso strade diverse.

    c’e anche una calata intitolata a sgarallino dove adesso attraccano traghetti e nave da crociera.

  22. # Claudio

    Ma invece di cambiare l’insegna del varco se mettevano cartelli stradali per indirizzare i turisti invece non potevano farlo? Su tutti i turisti che vanno al porto più della metà sbaglia ingresso perché la segnaletica è totalmente assente. Cambiare il nome ad un varco ama non sapere come arrivarci non mi sembra tanto una cosa positiva. Ridicoli

  23. # BUBI

    Ora toglietegli il nome anche alla calata.. per Marco allego: Sgarallino, Andrea. – Patriota (Livorno 1819 – ivi 1887). Combatté contro gli Austriaci a Montanara (1848) e Livorno (1849); fu poi esule nell’America settentrionale (1849-59). Nel 1860 seguì Garibaldi a Talamone e in Sicilia e nel 1866 comandò la cannoniera Torrione sul Lago di Garda. n Il fratello Jacopo (Livorno 1823 – ivi 1879) combatté con l’esercito piemontese in Crimea (1854-55) e in Lombardia (1859). Fervente garibaldino, fu in Sicilia coi Mille (1860), nell’Aspromonte (1862), in Polonia (1864), nel Trentino (1866) e a Mentana (1867).

  24. # Peter Pan

    Va beh da 200 milioni per la carta igienica all’insegna non è male giù!

  25. # Beppone

    Cambiare il nome ad un varco doganale, vabbè, ma forse non vi rendete conto che il porto al suo interno ha le banchine…vuote!, se si prende qualche foto degli anni 50/60/70, non c’era una banchina vuota, ora par di essere al porto di Pisa, solo yacht e barche a vela, e la sera se vai ai piloti, vedi passare solo il popolo dei livornesi con la barca da due lire di rientro della gita in mare.
    Cambiare un nome va bene, ma pensiamo a riportare le navi al porto, perché cosi la città si può riprendere dalla crisi..ce l’avete detto in tutte le salse, che Il porto è il motore economico della città, bene…ora dite che è cambiato il vento politico in città, allora iniziate a farlo..tutti a lavorare per cambiare!

  26. # Beppone

    Concordo con te per la segnaletica, perchè spesso vedi auto con turisti che si dovrebbero imbarcare “calano” dal viale della stazione e finiscono nella giostra di piazza della repubblica, non sapendo poi dove andare, La prima volta che sono andato a Genova, dall’autostrada ad arrivare al porto o viceversa è stato tutto facile, cosi per Messina o Napoli, perchè a Livorno no!

  27. # Libero 1

    Prima l insegna stazione marittima un senso a chi veniva da fuori lo dava, ora sara’ capita soltanto dai livornesi. Visto che e’ cosi facile x I passeggeri dei traghetti trovare il varco valessini x imbarcarsi invece di mettere dei chiari cartelli segnaletici hanno pensato bene di cambiare nome a quello dove le auto private non possono Entrare. Cosi, x complicare le cose.