Isola d’Elba, nuove tratte per la Svizzera

L'annuncio in occasione dell’evento organizzato dalla Camera di Commercio di Livorno per presentare ai media svizzeri le attrattive dell’isola e le sue potenzialità imprenditoriali

Mediagallery

A partire dal 20 giugno nuovi voli della Silver Air collegheranno l’aeroporto elbano di Marina di Campo con quello svizzero di Lugano. Un’ulteriore opportunità, annunciata in occasione dell’evento organizzato dalla Camera di Commercio di Livorno in collaborazione con Confcommercio Elba, Alatoscana S.p.A, Associazione Albergatori dell’Isola d’Elba e Unione Comuni Elbani, di raggiungere l’Isola in meno di un’ora di volo e scoprire tutto quello che questa perla del arcipelago Toscano ha da offrire.
Titolo della giornata “Isola d’Elba tra turismo, moda e benessere” che ha avuto lo scopo di presentare agli operatori e ai media svizzeri intervenuti, le attrattive dell’isola e le sue potenzialità imprenditoriali.
“Questo intervento mira a sottolineare il nuovo connubio tra turismo e moda nel nostro territorio” – spiega Franca Rosso, Membro della Giunta camerale e Presidente di Confcommercio Elba – “Abbiamo presentato le aziende elbane diventate famose nel campo della moda e del benessere oltre alle eccellenze enogastronomiche che fanno conoscere le nostre tradizioni nel mondo”. Una vera vetrina espositiva riservata ai prodotti d’eccellenza dell’Isola d’Elba, arricchita dalle immagini suggestive del territorio, come quella che rimarrà all’interno dell’aeroporto fino a settembre 2014.
“La Camera di Commercio crede nelle mille risorse dell’Elba e vi ha investito molto, a partire da questa iniziativa concreta, che consente alle imprese elbane di presentarsi e alle strutture ricettive di far conoscere le loro migliori offerte a importanti agenzie di viaggio – osserva Pierluigi Giuntoli, Segretario Generale della Camera di Commercio di Livorno -. All’aeroporto di Lugano lasciamo anche un ricordo elbano “permanente”: due vetrine con alcuni degli oggetti più accattivanti che provengono dall’Isola, per l’intera stagione estiva. Abbiamo lavorato a stretto contatto con l’aeroporto di Lugano per realizzare questa ambiziosa iniziativa e credo di poter dire che ci siamo riusciti…”.
Questo sarà infatti un anno importante per l’isola, in quanto interamente dedicato a Napoleone in occasione del bicentenario del suo arrivo nel 1814. A maggio inizieranno le celebrazioni con lo “sbarco” di 200 figuranti e l’allestimento della tenda imperiale, una reggia itinerante mai vista in Italia.
Il progetto Bicentenario – coordinato da Antonella Giuzio, Assessore alla Cultura, promozione dell’immagine del Comune di Portoferraio – è frutto della collaborazione e sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione Toscana, della Provincia di Livorno, della Gestione Associata del Turismo dei Comuni dell’Isola d’Elba, del Comune di Piombino, della Fondazione Livorno e della Toremar. Un programma ricco di iniziative che vedrà come protagonista questa isola dove, a dieci minuti da uno dei mari più belli del Mediterraneo, si può trovare di tutto, dal benessere al trekking, come anche natura e cultura.
L’Elba quindi riconferma la sua vocazione turistica guardando con particolare attenzione alla Svizzera. Questo è testimoniato dai numerosi voli, come sottolinea Claudio Boccardo, Amministratore Delegato di Alatoscana S.p.A.: “Siamo particolarmente lieti di annunciare il collegamento diretto con Lugano, che si va ad aggiungere alle altre 4 destinazioni svizzere servite dall’Aeroporto di Marina di Campo nella stagione estiva 2014: Berna – 4 frequenze settimanali , Zurigo – 2 frequenze settimanali, Altenrhein e La Chaux-de-Fonds, una ciascuna. Inoltre, grazie agli importanti interventi recentemente ultimati, a partire dalla prossima estate sarà possibile accogliere i passeggeri del nostro scalo nella rinnovata ed ampliata aerostazione, dotata di nuovi punti di ristoro ed attività commerciali”.
La seconda parte della giornata è stata dedicata agli incontri b2b tra gli imprenditori elbani e i tour operator elvetici rafforzando così l’obiettivo della giornata: un’Elba che punta sulle sue tipicità per inserirsi sempre di più nel panorama internazionale e per essere sempre più vicina all’Europa e alla Svizzera.

Le imprese e i produttori che sono intervenuti: Locman (orologi) , Acqua dell’Elba (profumeria, cosmesi), Lalita (scialle, foulard stole in seta con immagini dell’Elba). Toscana Dream con il marchio “Ozono Health & Beauty” (cosmesi), Dampaì (accessori moda, borse), Ceramiche Volpi (lavorazione artigianale della ceramica), Minervarte (agenzia per eventi e matrimoni, editrice di una rivista su territorio e fashion), Cosebelle di Cattaneo Leila & C. snc (accessori bigiotteria), Marina Sala Cachemire (abbigliamento), Quadri della pittrice elbana Marilena Badaracchi , Azienda agricola Due palme (olio dell’Elba), Azienda agricola Mazzarri Paolo (Vino Elba), Azienda agricola La Fazenda (Aleatico Passito, Moscato Passito), Panificio Fosso di Riondo – Nocentini Group (prodotti vari da forno), Supermercati Conad – Nocentini Group (formaggi miele e marmellate elbane), Locanda residence Sant’Anna del Volterraio, Ecoresort Poggio di sole.

Alle imprese sopra descritte si aggiunge un team di operatori alberghieri elbani che hanno presenziato all’iniziativa entrando anche in contatto diretto con i colleghi elvetici.

Gli hotel che sono intervenuti: Aviotel, Hotel Baia Bianca, Hotel Barracuda, Hotel Biodola, Hotel del Golfo, Hotel Elba, Hotel Hermitage, Hotel Montecristo, Hotel Stella Maris, Hotel Valle Verde.

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # stefania

    forza Elba!!!!!!! forza a tutte le imprese elbane!!!

I commenti sono chiusi.