Cna, Nardi “scaricato” dopo 12 anni. “Apriamo ad ogni candidatura senza personalismi”

Mediagallery

“La direzione provinciale dell’associazione riunitasi ieri sera ha scelto all’unanimità di intraprendere la strada della discontinuità e dell’apertura a candidature di valore da parte di altre associazioni di categoria”. Così Diego Nocenti, presidente provinciale della Cna riassume l’esito della riunione cui ha partecipato anche Roberto Nardi in qualità di invitato permanente. “Nardi – prosegue Nocenti – è e rimarrà uno dei dirigenti Cna di riferimento, essendo comunque membro dell’assemblea provinciale ed avendo preziose qualità da mettere al servizio dell’associazione e delle imprese in vari ambiti, ed a lui va un sentito ringraziamento ed apprezzamento per il lavoro svolto in questi 12 anni alla presidenza della Camera di Commercio di Livorno. Non abbiamo preclusioni nei confronti di nessuna associazione di categoria alle quali anzi facciamo appello per elaborare tutti insieme un programma di mandato aperto a tutte le istanze e progetti dei diversi settori dell’economia; nessuno di essi infatti può assolutamente pensare di essere indipendente o superiore agli altri, come testimoniano gli effetti di questa crisi che ha colpito tutte indistintamente le nostre aziende. Nel solco di quanto fatto in questi anni, la Camera di Commercio può ulteriormente aumentare la propria incisività nelle dinamiche economiche e politiche della nostra provincia e questo, per il bene di tutte le imprese, è l’interesse primario della Cna a beneficio di tutte le aziende che in questo territorio operano e vivono. Valuteremo quindi con attenzione – conclude Nocenti – ogni candidatura di propri dirigenti avanzata dalle altre associazioni che vada in questa direzione e senza personalismi, perché la Cciaa non è solo il presidente o la giunta, ma è tutto il consiglio”.

La scelta della Cna per i designati a ricoprire gli incarichi di consiglieri camerali è andata tutta su imprenditori di esperienza da anni impegnati nell’associazionismo e provenienti da tutto il territorio provinciale. Artigianato: Angela Ghilli (orafa, Val di Cecina), Maurizio Serini (impiantista, Isola d’Elba), Diego Nocenti (impiantista, Val di Cornia); Industria: Loriano Salatti (industria ferroviaria, Livorno/Collesalvetti); Servizi alle Imprese: Andrea Macchia (edilizia e servizi, Livorno Collesalvetti).

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # marcovaldo

    Cosi impara a inciuciare con Matteoli!!!

I commenti sono chiusi.