Bellabarba, i sindacati: “Situazione preoccupante”

Mediagallery

Le segreterie della Fillea-Cgil Filca-Cisl Feneal- Uil hanno indetto un’ assemblea con i lavoratori Bellabarba che sono in attesa della autorizzazione del ministero per la proroga della cassa integrazione straordinaria, partita il 24 aprile 2014 e che, ad oggi sono senza stipendio.
I lavoratori hanno chiesto quali sono le loro prospettive occupazionali, visto la situazione gravissima. L’azienda ha comunicato che è in attesa di un’ autorizzazione del giudice all’accesso alla cava con i mezzi idonei per poter iniziare l’attività lavorativa (camion con oltre 35 ql). I lavoratori e loro famiglie sono particolarmente allarmati per il destino di questa azienda che ha la professionalità e i mezzi che gli consentirebbero di continuare l’attività, mantenendo i posti di lavoro.
Le organizzazioni sindacali chiamano tutti i soggetti interessati a rispondere concretamente a trovare una soluzione ad un problema che ha forti ricadute sociali. Sono ad oggi 25 le famiglie rimaste senza alcun sostentamento economico, un’altra bomba sociale nel nostro territorio.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # Gabry

    Sindaco dove sei?

  2. # Gionata

    Ero l’unico che nel passato consiglio comunale si schierò decisamente per la Bellabarba -intesa come intierezza d’azienda,dall’imprenditore (Bellabarba) a tutti i dipendenti,nessuno escluso …..e infatti sono stato sconfitto alle elezioni

  3. # mauro

    grazie comitato del limoncino

  4. # asciugati

    Boia deh se la storica Ditta Bellabarba continuava a fare il lavoro delle strade per il quale era molto qualificata e non dava retta a qualche sirena della politica che l’ha impegnata sulla discarica illegittima del Limoncino non si trovava in queste condizioni !

  5. # perplesso

    non è che andasse proprio proprio bene il suo business principale…lo hanno dichiarato anche i Bellabarba: la realizzazione della discarica nasceva per diversificare gli investimenti nell’ottica di un drastico calo del fatturato della Bellabarba…quindi con o senza discarica mi sa che la storia sarebbe cambiata poco per la società stessa…