Sel punta tutto sull’architetto Idà. Primarie con Ruggeri (Pd) e Morelli (Psi-Confronto)

Mediagallery

LIVORNO –  Il quadro delle primarie della sinistra si sta delineando. A lanciare il nome del suo candidato stavolta è Sinistra Ecologia e Libertà che mette sul piatto della bilancia l’architetto Roberto Idà, 65 anni. Alla fine dunque il candidato scelto ieri dall’assemblea di Sel se la vedrà alle primarie con  Gianfranco Morelli, sostenuto da Psi e Lista Confronto per Livorno, e con Marco Ruggeri, uomo individuato dal Partito Democratico come possibile “dopo-Cosimi”. Idà è un nome importante nell’architettura cittadina e non solo. Sul sito web della suo studio Idà-Logli si possono leggere infatti una serie innumerevoli di progetti che lo hanno visto parte attiva nella vita e nel tessuto sociale locale come il Centro Commerciale Porta a Terra, Ex Vetereria Borma, il restauro della Torre di Castiglioncello e la realizzazione di alcune case nel quartiere Scopaia.
Insomma Idà vorrebbe in qualche maniera continuare a “disegnare” il futuro della sua città e il primo passo è mettersi in gioco nelle primarie del centrosinistra.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # loppidario

    un vedo l’ora di mette la crocetta su questo vì….

  2. # boob

    Ma cosa avranno mai di sinistra questi del SEL, grazie alla tagliola della Boldrini hanno regalato 7 Mld di € alle banche.

  3. # ZenEros fiancheggiatore

    Un altro fiancheggiatore del piddì…

  4. # amaranto67

    ho difficoltà a capire come possa un professionista rappresentare le istanze del proletariato e degli ultimi…

  5. # Giulio

    Avete ancora dei dubbi? Basta guardare in che condizioni è la città. Qualsiasi sia votate le liste civiche non i partiti, soprattutto questi di ‘Aumentare il declino’

I commenti sono chiusi.