Nogarin (e il cowboy) presentano solo due assessori. Ruggeri su twitter: “Giunta a rate…”

Il neo assessore era candidata con Città Diversa di Cannito e dunque non selezionabile per il bando del M5s

Il 1 ° luglio doveva essere il giorno della presentazione degli assessori e invece, a sorpresa, il sindaco (tra l’altro con un ritardo di 30 minuti rispetto all’orario previsto, 16,30) si è presentato in sala giunta con la vice Stella Sorgente e una persona sconosciuta, vestita da cowboy, che il primo cittadino ha accettato, molto tranquillamente, di far sedere accanto. Il cowboy, con la spillina 5 Stelle al petto, si è subito auto-ribattezzato assessore all’urbanistica strappando più di una risata fra i presenti. Maurizio Donati, questo è il suo nome (la sua identità si è appresa solo in un secondo momento), è noto per le sue proposte di matrimonio fatte in strada a tantissime cittadine nei pressi della stazione e di via Grande. Lo stesso “cowboy metropolitano” si è presentato autonomamente alla conferenza stampa mescolandosi prima con i giornalisti e poi, a sorpresa, mettendosi a sedere accanto al primo cittadino che è stato “alla sceneggiata” sottolineando anche come sia “bellissimo che un cittadino si presenti spontaneamente come assessore all’urbanistica. Che cosa dovevo fare? Farlo portar via dai vigili urbani?”.

Il tweet di Marco Ruggeri – L’ex candidato sindaco Pd sul suo profilo Twitter: “Il sindaco di Livorno ha inventato la giunta a rate. Speriamo da qui a Natale di sapere che si occuperà di Livorno”.

I due assessori – Nessun assessore, dunque, da far mostrare alle tante telecamere e ai tanti obiettivi dei fotografi, ma solo due nomi da far annotare al plotone di giornalisti presenti: si tratta dell’architetto Alessandro Aurigi, 43 anni, (iscritto a M5s, non presente per motivi di lavoro) con delega a urbanistica, sviluppo economico, piano strutturale e piano regolatore. E dell’architetto Simona Corradini, 45, (arrivata in Comune poco prima delle 18,30, potete vederla nelle foto) alla mobilità, commercio, artigianato e partecipazione. Entrambi sono livornesi e hanno un cv di tutto rispetto (potete consultarli nel pdf in fondo all’articolo).
La giunta sarà composta da metà donne e metà uomini. Nogarin ha specificato: “Non abbiamo preso in considerazione personalità e nomi blasonati, anche se ci sono stati, in quanto la persona famosa secondo noi non dava un valore aggiunto. Vorrei che la giunta venisse ricordata per il buon lavoro che ha svolto e non per i nomi. Quale sarà il loro stipendio? Un assessore prende talmente poco – specifica Nogarin – e percepirà esattamente quanto prendevano i loro predecessori. Una cosa è certa: ho chiesto agli assessori di aumentare le ore a disposizione. Io ad esempio sto lavorando 13 ore al giorno e rispetto al passato posso senza dubbio dire che ho abbondantemente ridotto il mio stipendio”.

I ritardi nella presentazione della giunta – Nogarin  poi ha risposto alle critiche relative al ritardo nel presentare tutta la squadra: “Formalmente la giunta, da ieri mattina con la nomina del vice sindaco, è ufficialmente in carica. Due assessori? Stiamo continuando l’iter di selezione per trovare le persone giuste al posto giusto. Per far questo abbiamo bisogno di tutto il tempo che riterrò necessario. Posso solo dire che gli altri assessori vengono da molto lontano. Qualcuno sostiene che saremmo dovuti arrivare al primo consiglio comunale con tutta la giunta. Ma essendoci aperti alla città in modo innovativo siamo stati costretti ad analizzate con molta attenzione le professionalità arrivate tramite cv. Il lavoro fatto dalla commissione di pre selezione è stato enorme, oltretutto si parla di lavoro volontario. Non sento la pressione sotto questo punto di vista. Forse domani gli altri nomi”. Forse.

Rimandata, quindi, ancora una volta, la presentazione al completo della squadra di governo. Ricordiamo che Nogarin aveva detto nel corso del consiglio comunale del 30 giugno che “entro la serata del 30 giugno presenterò 4 assessori”. Poi, nella giornata di ieri, era stato annunciato lo slittamento ad oggi. 

Il siparietto con il bambino – Stuzzicato sull’argomento stadio, Nogarin ha risposto simpaticamente: “Spinelli chi?”.  Non voleva essere una provocazione la sua, ma un modo per far capire che non è un grande conoscitore di calcio. A tal proposito ha rivelato un siparietto avuto con un bambino di 6 anni, Edoardo, soprannominato la Mascotte dei 5 Stelle, il quale durante la campagna elettorale avvicino colui che sarebbe diventato il sindaco dicendogli con la bocca cosparsa di cioccolata. “Se hai bisogno di qualche consiglio sul calcio, e sul Livorno in particolare, chiedi pure a me. E se ti chiedono chi è stato il bomber del Livorno tu rispondi Ciccio Tavano”. Tornando serio ha aggiunto che “le occasioni per parlare con il presidente amaranto non mancheranno”.

Ecco gli assessorati previsti da Nogarin: 1) Urbanistica, Lavori Pubblici, Piano strutturale, 2) Viabilità, Commercio, Artigianato, 3) Cultura, Turismo, Folklore,e (forse) Sport 4) Bilancio, Fondi Europei, Entrate, Patrimonio, Demanio, 5) Sanità, Casa ed Emergenza abitativa, 6) Lavoro e personale, Formazione, Informatizzazione, 7) Ambiente, Politiche dei Rifiuti, Arredo Urbano ed Energie rinnovabili.

Polemica sulla Corradini sorta subito dopo la sua nomina (martedì 1° luglio)- I giornalisti hanno fatto notare al sindaco che la Corradini si era candidata alle amministrative con un’altra lista (risultava seconda, prima come donna, della lista di Città Diversa dopo Alberto Pacini). Il sindaco replica: “Mi sono preso io la piena responsabilità pur sapendo che andava contro il punto g del regolamento di selezione pubblica degli assessori, ma non potevo farmi scappare una figura di così alto profilo”. La diretta interessata: “Sono la persona giusta al posto giusto. Non sono una persona competitiva, ma sapevo di avere le competenze e adesso ho ritenuto che fosse arrivato il momento di mettermi in gioco. Punterò sulla valorizzazione del piccolo commercio e al tempo stesso cercherò di valorizzare il binomio commercio-mobilità così come vuole Filippo”.
Il punto g del regolamento (requisiti dei candidati) recita: “Ogni candidato che intenda partecipare alla selezione non deve risultare candidato in altre liste durante le elezioni europee/ amministrative 2014”. Lo staff di Cannito tiene a precisare: “La nomina di Corradini è a titolo individuale e non  in quota Città Diversa”.

 

 

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # chiara

    I nuovi pionieri…

  2. # Gigi Il Lezzo

    No aspetta un attimo ma quello vestito da Walker Texas Ranger accanto a Nogarin chi diavolo è?

  3. # Il fustigatore

    Perché no il televoto? Anche quello come metodo di selezione era carino

  4. # margy

    Ehm….la signora Corradini alle amministrative del 2014 era nella lista di Cannito…non rispetta il punto 1.3g del bando…

  5. # sarabanda

    nogarin sei un grande!!!

  6. # uimmei

    Nogarin ha detto che punta sul turismo; ottimo, cominciamo subito dal mettere un servizio navetta dal centro o dal terminal porto passeggeri per / dall’aereoporto di Pisa, Anni fa c’era il terminal al Palazzo, ora non più e il bus che dal Galilei arriva alla stazione è un oggetto misterioso, non ne parla neanche il sito della ctt nord ed il turista straniero – ma anche il cittadino livornese – è lasciato a se stesso.

  7. # piero guidi

    BELLA GIUNTA , SPECIALMENTE QUELLO CON IL CAPPELLO E IL PEZZO
    MIGLIORE

  8. # hdl64

    “metà uomini e metà donne”. Non ho capito perché debbano esserci uomini e donne in numero misurato con il bilancino: contano le persone ed il loro valore, indipendentemente dal sesso. Perché allora non distribuire equamente incarichi fra biondi e mori o rasati in onore al primo cittadino?

  9. # piero guidi

    E’ L’ASSESSORE ALLA CULTURA?

  10. # Andrea

    Un grande?!!!! Per due giratine all’altofondale e un cowboy sarebbe un grande?
    Siam messi bene….

  11. # Andrea

    Questa non è una giunta comunale, ma la CORRIDA?

  12. # LEO 2

    esatto
    conta il cervello non come ti vesti , col cappello o no

  13. # dario

    SI COMUNICA CHE LA NOMINA DI CORRADINI E’ A TITOLO INDIVIDUALE E NON IN QUOTA CITTA’ DIVERSA. La Segreteria C.D.

  14. # il polemico

    risolvere la crisi urbanistica con un architetto?

  15. # grillo parlante

    perchè non vengono collocate delle telecamere (360°), tralasciando la privacy, nei rioni e nei punti importanti come la stazione, il porto, il lungomare per la sicurezza del cittadino. grazie.

  16. # Riccardo

    Giusto. Come è andato contro il regolamento per la Corradini farà altrettanto per bilanciare uomini e donne? Siamo partiti dagli occhiali per l’amico di castiglioncello passando per il cow boy, boia…c’é aria di rinnovamento. …ma non credo che sia quello giusto….poverannòi!

  17. # Nadia Consani

    Cominciamo bene!

  18. # ǝllǝʇs5oʇuǝɯıʌoɯ

    anche il cowboy non ci facciamo mancare niente

  19. # roberto1

    Fino ad ora non mi ero mai espresso, ma se il buongiorno si vede dal mattino, mi inizio a preoccupar molto. Premetto che non ho mai votato PD, quindi ben lungi da me esser uno dei “perdenti”, ma ad un evento importante come la presentazione di un Asessore, il Sindaco non può venirmi a dire che l’assessore è assente per motivi di lavoro !! Ma stiamo scherzando ? L’altro invece è stato assegnato andando contro le regole: per finire un giullare vestito da cowboy. Il target del nuovo sindaco dovrebbe esser quello di recuperare la Credbilità in primis ma qua non mi sembra che mai sia successa una cosa del genere, nè tanto meno a distanza di un mese NON aver una squadra pronta con la scusa dei “CV numerosi”: Non vorrei che la squadra fosse in realtà un’armata brancaleone e che il prossimo anno fossimo già a dar adito al PD di tornare in auge grazie a questa panto.mima.

  20. # frenio

    Chi c’è in quota cd? Hahahahahhaa

  21. # Lilliputz

    …infatti, conta il cervello e non l’involucro che lo contiene. Con tutti i problemi che abbiamo in Italia, se ricordate, mesi fa il governo stesso ha perso settimane a disquisire sulle quote…….

  22. # margy

    Cari M5S, avete fatto della nomina degli assessori per selezione pubblica uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale; l’assessora afferma di non avere rispettato uno dei requisiti previsti per l’invio e il sindaco conferma affermando che il suo cv non poteva non essere preso in considerazione; e allora il cittadino ONESTO con 16 pagine di cv invece di 8 che non ha presentato domanda perchè ha rispettato i requisiti del bando ora che fa?

  23. # Amaranto58

    A me non sembra una grande trovata quella di presentarsi con un personaggio come quello vestito da cowboy, oltre alla mancanza di rispetto nei confronti di noi cittadini, in quanto il sindaco aveva promesso che in occasione del primo consiglio comunale avrebbe presentato la giunta.

  24. # mary

    ahahaha mi hai fatto proprio ridere!

  25. # Cannon

    no! meglio le solite ghigne degli ultimi 25 anni…

  26. # Simone Salviano

    vorrei fare presente ai gentili lettori che la persona nella foto citata nell’articolo come il cowboy è un personaggio “di strada”, non certo candidabile sul serio, dato che è uno stalker di professione (in senso buono), pensavo fosse palese. c’è anche scritto (nogarin è stato allo scherzo e lo ha fatto sedere). a nogarin converrebbe non fare cose simpatiche visto che ha tante pensioni dorate contro…

  27. # stefania

    nogarin 6 un grande, chissa come si saranno scandalizzati quei perbenisti del pd attuale…

  28. # Ridicoli

    Oggi le comiche…non dico nulla, specialmente quello vestito da cowboy con i gradi militari, poi qualcuno gli dovrebbe spiegare che è reato indossarli su abiti civili, anche se fatto in maniera grottesca….viva la serieta’ del m5s

  29. # enrico

    Ma gli scherzi si fanno a carnevale caro Sig.Sindaco.L’inizio non mi sembra foriero di buoni presagi. Speriamo in bene. Certo un vantaggio questa nuova amministrazione lo ha: peggio di chi l’ha preceduta non puo’ certamente fare.

  30. # L'onesto curioso

    Piena fiducia a tutti voi

  31. # boiade'

    azz ma un sai legge???

  32. # noncistò

    Caro Nogarin si comincia male se non si rispettano le regole. Personalmente conosco delle persone che, validissime per competenza, non hanno inviato il curriculum proprio perchè non accettabile ai sensi del punto 3 g del regolamento. La sig.ra Corradini è una garanzia ma non ci possono essere “esenzioni” ad personam !

  33. # alice

    oooh ma gli date il tempo…. 70 anni di sinistra e già totterate !!!!! per sistemare il rottame Livorno ci vorrà minimo 2 legislature!!!!

  34. # roberto

    …ti ci vorrebbe un MALOX

  35. # alberto

    Ma perché secondo te l’assessora ha mandato il cv? Fammi capire una si presenta il lista con un partito e poi manda il cv per un altro? Ma che elemento è? GRAZIE RUGGERI per averci lasciato in mano a questi improvvisi. E ora vuoi tornare in regione? Vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  36. # dino20

    FATE VOI Controlli e rilievi sull’amministrazione

    Non sono presenti contenuti riferiti agli obblighi di pubblicazione concernenti i dati relativi ai controlli sull’organizzazione e sull’attività dell’amministrazione (art. 31, D.lsg 33/2013).

  37. # Gatto 74

    Non bastava la Vice Sindaco con i super poteri: anche esperta di istruzione, oltre che ottima musicista, i cv buttati al vento…niente votazione su 2 selezionati. Questo moVimento non ha niente di 5 stelle!!!

  38. # marghe

    visto che vuol far ridere la città propongo a nogarin come assessore alla cultura quella sagoma di migone.non è lui che gli ha fatto lo spot elettorale?

  39. # alex

    Diceva la mi mamma: al peggio un c’è mai fine: Se l’anarchia del livornese a queste elezioni a voluto dà una dimostrazione al “partitello” l’ha data ma mi sa che s’è c….a in mano! Auguri

  40. # SubCom.te Marcos

    Roberto e margy hanno ragione. Il regolamento va rispettato. Possibile che nessuno degli altri 900 curricula fossero così tragici??
    Per quanto riguarda gli altri assessori dovrebbero essere residenti a Livorno. Se così non fosse si violerebbe di nuovo il regolamento e sarebbe inaccettabile!

  41. # de no

    Meno siparietti…..cowboy e c…..e simili, e dovete lavorà

  42. # fede

    namo bene diceva la sora lella… proprio bene… dai ma cosa ci combina quel personaggio.. ma li conoscete i veri problemi o vivete tra le battute di grillo e basta.

  43. # David

    Non è un giullare è un ragazzo meno fortunato di voi, fa parte della nostra città e Nogarin è stato un signore ad assecondarlo ed a farlo sedere accando a se, un gesto di umanità che i signorotti della politica che ci sono stati fino ad oggi non avrebbero mai fatto.
    Cercate di essere più sensibili verso chi è diverso dal comune…

  44. # Grillo 68

    Buonasera. Oltre al Vicesindaco con dei Super poteri, vice una musicista all’Istruzione, cv non presi in considerazione (dovevano essere votati come da bando dichiarato nel blog), Assessori che si occuperanno di campi non di loro competenza!

  45. # serena

    Però non si è capito se la nuova assessora aveva mandato il proprio cv candidandosi a titolo personale a fare l’assessore con nogarin oppure se lui come par di capire l’abbia scelta “in deroga” anche da quel punto di vista. Se non ha inviato il curriculum a titolo personale viene naturale pensare a un contentino (contentone) per città diversa dopo che cannito è stato fatto fuori da presidente del consiglio comunale. Oppure al famoso patto di cui parlava ruggeri negli ultimi giorni prima del ballottaggio: assessorati a chi aveva appoggiato nogarin…per l’appunto abbiamo già visto due cariche importanti andare a buongiorno livorno e a città diversa.. Se invece l’assessora ha mandato il cv mi farei una domanda fossi cannito sulla lealtà delle persone che metto in lista, addirittura la numero due.

  46. # Massimiliano Salvatici

    WELCOME TO LEGHORN TOWN!

    Vedendo scorrere sul video le immagini della conferenza stampa del neosindaco di Livorno Nogarin (incontro programmato ieri pomeriggio per comunicare i primi nomi della giunta comunale) ad un certo punto mi è sembrato si trattasse non di una diretta dal Comune di Livorno ma da una qualche imprecisata contea del Far West. L’equivoco non era provocato solo dal personaggio, certamente folkloristico, a fianco del Sindaco – al secolo Maurizio Donati detto “il cowboy della Stazione” , un moderno Luky Luke “de noantri” che non ho mai visto in città ma che ho scoperto essere assiduo frequentatore della stazione labronica – che con la sua presenza dava dava un tocco di originalità all’incontro ma soprattutto colmava l’assenza di chi invece ci si aspettava di trovare: i componenti della nuova squadra di governo, della giunta.
    Sembrava davvero di essere in qualche cittadina del Vecchio West americano anche per la recente promessa di Nogarin di voler nominare a breve un “city manager”, organo tipico delle amministrazioni municipali degli Stati Uniti “assunto dal consiglio, teoricamente in considerazione delle sue capacità manageriali e non dell’appartenenza politica, che sovrintende all’amministrazione municipale, nomina i capi dei dipartimenti in cui si articola l’organizzazione municipale e cura l’attuazione delle politiche decise dal consiglio.” (fonte: Wikipedia).
    Battute a parte, due brevi considerazioni sulle ultime uscite del neosindaco.
    La scelta di selezionare gli assessori attraverso un sistema di raccolta dei curriculum vitae mi sembra si stia rivelando un autentico boomerang: sono arrivati moltissimi cv ma mi chiedo quali siano concretamente gli effettivi criteri con cui sono stati valutati…
    Ad esempio, tra tutti i candidati è pensabile che non ci fosse qualche altro soggetto meritevole del pur preparato Alessandro Aurigi, neo assessore all’Urbanistica, guarda caso simpatizzante del M5S …?
    Ritengo dunque sia stato un metodo furbo di dare una parvenza di maggior democraticità alla scelta degli assessori , figure normalmente selezionate con criteri politici e non meritocratici. Una scelta però che proprio per il metodo utilizzato si sta rivelando particolarmente complessa e soprattutto lenta se è vero che dal 25 maggio scorso, data del primo turno delle elezioni comunali ad oggi, Livorno non ha ancora un suo governo cittadino che possa metter mano alle molte urgenze che la città deve affrontare.
    La maggiore partecipazione popolare alle scelte della collettività che – specie attraverso il Web – da sempre il M5S promuove è certamente cosa apprezzabile, ma non penso che come metodo possa essere adottato sempre: si rischia altrimenti che si verifichi quello che è successo a livello nazionale dove sono mesi che si dibatte sulla Legge Elettorale e solo da poche settimane i grillini – dopo lunghe consultazioni on line – hanno reso nota la loro proposta rimettendo tutto in discussione e allungando oltremodo i tempi della discussione.
    La seconda ed ultima considerazione è l’idea del Sindaco – cui facevo riferimento sopra – di nominare nelle prossime settimane un city manager che dovrebbe dunque affiancarlo nell’azione di governo della città. A spese dei cittadini aggiungo io. Dopo che già si sono spesi soldi pubblici per delle elezioni comunali con cui già si sarebbe dovuto scegliere colui che dovrebbe avere competenze tali da non dover ricorrere a professionalità esterne per amministrare la città …
    Si citano termini anglofoni – city manager – ma si potrebbe tranquillamente parlare di consulenti… E purtroppo , in passato, sono molti i comuni italiani che hanno visto lievitare i propri bilanci a causa del cattivo costume di dotarsi di consulenti esterni spesso inutili e a spese della collettività.
    Qualche settimana fa quando al secondo turno delle elezioni comunali, nel cosiddetto “ballottaggio”, i livornesi fecero la storica scelta di votare Nogarin e bocciare clamorosamente il Pd, in molti criticarono questa scelta, quasi irrisero il neosindaco colpevole solamente di non appartenere a quella parte politica che per anni aveva avuto la maggioranza in città, reo probabilmente di aver incrinato un sistema di potere che a Livorno si era fortemente radicato.
    Personalmente ritenni quelle critiche se non ingiuste quanto meno premature.
    Oggi a distanza di qualche settimana resto della stessa idea: penso che sia opportuno aspettare i primi provvedimenti prima di criticare l’azione di Nogarin.
    Certo è che se il buongiorno si vede dal mattino …

  47. # cappuccino

    E ci siamo assistemati!!

  48. # Alberto

    Assessori da molto lontano… Per duemila euro il mese netti… Cosa facevano prima di venire qui?

  49. # marco 62

    Mi sembra che stiano girando un film. …invece di iniziare a fare le cose sul serio. …la città ha bisogno di essere rimessa in moto alla svelta è stato perso anche troppo tempo. ….svegliatevi

  50. # mauro

    Avanti così!!! forse entro la fine della legislatura avremo la giunta al completo.

  51. # Arianna De Martino

    Mi spiace dissentire, siamo ad un appuntamento istituzionale, questa si chiama demagogia, a Livorno meglio come conosciuta come intortamento, ci sono occasioni che hanno un senso alto e non si possono prestare al buonismo da due soldi.
    Forse siete abituati al teatro ma guidare una città è cosa molto diversa.

  52. # Chico

    Hai ragione “Marco 62″……sono stati persi 70 anni.

  53. # carla

    Due nomine e l’opposizione al Sindaco non c’è più. Prof.Cepparello e arch.Corradini.

  54. # roba da chiodi

    Ditemi che non è vero….ditemi che non è vero….. ditemi che….!!!!!!

  55. # Magilla801

    Leggo che l’architetto Aurigi lavorava in studio assieme al Sindaco, particolare questo taciuto da Nogarin in conferenza stampa: non male questa trasparenza grillina e i 900 curriculum?

  56. # marco

    LE PROSSIME COMPARSE LE PRENDIAMO DAI CARTONI ANIMATI? A ME è SEMPRE PIACIUTO PAPERINO!!!!

  57. # figuraseisecappuccinopaghi

    NOGARIN…….ti possimo perdonare tutto, ma se vai contro il …….PUNTO G!!!

  58. # Daryl

    Siete sempre più ridicoli, ora anche il cowboy accanto al sindaco!

  59. # Ernesto Pantabolano

    A me sembra interessante che il movimento 5S livornese, o almeno Nogarin per tutti, torni indietro sui propri passi per vedere che cosa c’è oltre il paraocchi del pur apprezzabile atteggiamento “integralista”. Quel requisito lo notammo in tanti appena usci’ la notizia del “bando cinque stelle”, con il disgusto di chi doveva accettare che al ballotaggio l’unica alternativa sarebbe stato un gruppo straniero che assimilava al vecchio anche tutto ciò che di buono era stato all’opposizione (e accuratamente lontano dal “sistema”) fino a quel momento, come Città diversa e qualunque altra forza politica locale. Non è più saggio – come fortunatamente è stato fatto poi – accogliere tutte le candidature e prendersi la responsabilità di discriminarvi il “vecchio” dal “nuovo” (per quanto richieda il rischio di far passare un po’ troppo tempo)?

  60. # Raffaello

    Leggendo i commenti all’articolo vien da pensare che molti di coloro che li hanno scritti o non sanno leggere, o sono in manifesta malafede. Si parla del “cowboy” come se l’avesse voluto Nogarin che invece si è solo limitato a non farlo allontanare con la forza. Si parla di scelta contraria al regolamento non dicendo che il regolamento in questione non è comunale ma interno ai 5 stelle (quindi cavoli degli iscritti). Inoltre a me pare che lo stile di scrittura di tanti autori “diversi” sia stranamente simile.
    Personalmente ritengo che la cosa importante sia il livello dei nomi, che in questo caso definirei come decisamente alto (nella passata giiunta PD vi ricordate curricola del solito livello? io no).

    Poi che sia stata aperta la stagione del “tiro al Nogarin” alla fine mi sorprende poco..

  61. # ombretta luna

    Però ragazzi si ride, dai, siamo a Livorno, e se si vedesse apparire tra i VIP, Berlusconi???? o uno che era nella lista dell’Amadio, o di forza italia, o di Buongiorno Livorno ,sicuramente con grandi professionalità, magari laureati precari. Il punto G ? Eppure mi ricorda qualcosa a voi no? E come dissi di Berlusconi forza lasciamoli lavorare, ma che si sbrighino!

  62. # Ernesto Pantabolano

    Segreteria di Citta’ Diversa, capisco e condivido ampiamente l’amarezza per il disconoscimento totale che la maggior parte dei votanti ha manifestato per la serieta’, l’onesta’ e la tenacia del suo decennale lavoro.
    Capisco e condivido l’amarezza e la delusione per vedere che il frutto del proprio poderoso contributo e’ il rinnovamento epocale del vertice del potere locale, ma con volti e nomi prevalentemente diversi.
    Credo di capire e condividere, ampiamente.
    Ma di quale quota si sta parlando adesso? Non sono stati dichiarati apparentamenti per il ballottaggio. Non esiste ne’ deve esistere alcuna quota, o sbaglio?
    Secondo me Citta’ diversa dovrebbe conservare la propria dignità, la propria identita’ e in questo nuovo e fragile approccio al governo della nostra cosa comune dovrebbe plaudere al fatto che ad esso partecipano persone con cui ha lavorato e condiviso principi e obiettivi. Usciamo al piu’ presto da questo smorto chiacchiericcio su bandi, ripicche
    e punti g, e continuiamo a lavorare per una citta’ diversa.

  63. # Ernesto Pantabolano

    Dopo tanti anni con i relativi discutibili risultati, potrebbe essere il caso di ricostruire dall’inizio un qualunque “partito” ricominciando con la partecipazione all’amministrazione? Chi deve vergognarsi?

  64. # Gabriele

    Caro Ruggeri invece di twittare, torna a lavorare facendo i turni alla raffineria Eni come avevi promesso!! Ti aspettano tutti!

  65. # Jimbo

    Mi sto già pentendo di averli votati: le regole si rispettano, vergogna. La Corradini era con Città diversa: non c’era proprio nessun altro da mettere assessore? Poi l’altro architetto; un architetto vicino alla CLC. Ma si continuiamo così

  66. # Stefano

    bello Ruggeri deh….al tweet ti rispondo: la giunta sarà pronta il giorno in cui manterrai le promesse pre-elettorali e ti dimetterai da consigliere regionale

  67. # Giancarlo Cioni

    Complimenti a Ruggeri che ci ha messo nelle mani dei 5 Stelle.Caro Ruggeri torna a lavorare e lascia la doppia poltrona,in particolare quella della regione a 8.000 euro il mese. Serve anche questo per far ripartire il Pd, e cio’ che ne rimane

  68. # Baccio

    Se non un architetto chi vuoi che la risolva un farmacista?

  69. # Baccio

    SE NON LO SAI IL COW BOY ERA UN CANDIDATO PD !!!AHAHAHAHA

  70. # Mario

    Evidentemente Raffaello il concetto di regola lo personalizzi molto, non c’entra nulla se il regolamento e’ interno o comunale, il fatto di violarlo certo non è un biglietto da visita straordinario per chi ha fatto del rispetto delle regole una questione fondamentale. Secondo punto ti chiedo di andarci a leggere i cv degli assessori precedenti, che evidentemente non hai mai letto, e forse ti sorprendi.
    Io sono uno di quelli che al ballottaggio ha votato nogarin ma non per il suo programma con il quale sono in disaccordo su diversi punti, in primis sull’ospedale, ma per mandare a casa una classe dirigente PD che a mio parere non ha fatto bene. La mia speranza e augurio era che il nuovo sindaco scardinasse un sistema e si impegnasse per la città . È presto per tirare le somme ma nessuno si può accontentare di due passeggiate notturne all’altofondale e a 2 assessori nominati dopo 30 giorni … È neanche alla comica del cowboy visto che non mi presenti tutto l’organico …. Poi ognuno farà le sue considerazioni ma l’inizio non è molto incoraggiante. Detto questo spero di sbagliarmi per il bene della città

  71. # giacomo

    Sono veramente arrabbiato per il comportamento dei media, nessuno interviene correttamente, nessuno spiga qualcosa di serio su cosa e come, si strumentalizza e BASTA, questo modo di fare fa parte della vecchia politica, ripeto non ho votato Nogarin, sono di Rifondazione Comunista, povera, misera ma sempre coerente, (parlo della mia persona) prima che qualcuno aggiunga altro, ma il tentativo di dimostrare che Nogarin non è il sindaco giusto, fate bene i calcoli, sindaci buoni ha Livorno ci sono stati, i 70 anni sono una mega cazzata, solo dopo Lamberti e Cosimi (20 anni) abbiamo avuto il crollo quindi lasciamo lavorare il nuovo sindaco e l’opposizione non usi i coltelli affilati, cerchiamo tutti di riprenderci la dignità di cittadini e di quella comunità che era una volta.

  72. # Sde

    Per quanto possa valere il mio giudizio, posso personalmente garantire che Aurigi e’ persona validissima e qualificata dal punto di vista professionale e integerrima dal punto di vista morale ed umano.

  73. # meglio

    Grazie, ci tranquillizzi. Perchè il curriculum del neo assessore all’ urbanistica è tutt’altro che chiaro. Non si capiscono le prestazioni professionali effettivamente svolte…Parla spesso di progettazione “costruttiva”.. quindi non progettazione “ vera” come comunemente intesa per capirsi, ma progettazione che nasce da un input dato dalle imprese, di cantiere insomma.. Mah, speriamo bene …Comunque troppo problematico mettere un architetto livornese come assessore all’urbanistica a Livorno….

  74. # fabio_59

    Aurigi ha lo studio nello studio del’Ing. Nogarin. Visto il manuale Cencelli che sta utilizzando (in modo ovviamente a sua insaputa) il sindaco qualcosa vorrà dire

  75. # Magilla801

    Non metto in dubbio che Aurugi sia un competente architetto e non mi scandalizza che abbia una delega all’urbanistica (anche se stato meglio un politico in gamba ma dove lo trovi?) mi dispiaccio solo che Nogarin abbia taciuto il fatto che lo conosca benissimo visto che hanno lavorato assieme addirittura nello stesso studio, insomma la storia dei curriculum era una bufala volta a celare che anche i cinque stellati non sono puri come vogliono far credere

  76. # Mirella

    Sindaco! Iniziamo male, invece di accettare pagliacciate e pagliacci, si presenti
    con la dovuta serietà e coerenza , con i nuovi assessori. di questo ha bisogno
    la città! Abbiamo necessità che la città si muova in senso positivo e propositivo,
    con persone adeguate all’impegno che andranno ad assumere come assessori.
    Lasci fuori dal Comune i sosia di chicchessia, perché non fanno neanche ridere!

  77. # Luciana

    Chi è? E’ Maurizio Donati, unica persona seria presente. E non sto scherzando! Spero tanto che non strumentalizzino oltre la sua popolarità e la sua simpatia! Vai Maurizio, scappa, rimani libero, sei un grande anche senza di loro. Te lo dice una delle tue maestre che ancora ricorda il tuo buffo “vaffa!”

  78. # Michele

    Concordo a pieno! Caro Ruggeri rimettiti la tuta Eni e torna a lavorare se sei un uomo di parola! Lo hai detto te in campagna elettorale…..o ti fa paura lavorare?

  79. # il polemico

    Vedo del conflitto di interessi in un architetto assessore che si deve occupare del problema abitativo…..sarò io in malafede

  80. # ziriungra

    Quasi un mese per scegliere due soli assessori….un amico (socio?) – collega e nominare il secondo disattendendo le regole che voi stessi vi siete dati….è tra l’altro sbagliando deleghe…stando a quanto di può leggere nei rispettivi curricula….un bell’esempio di efficienza e trasparenza, non c’è che dire….una bella sferzata a quelli PD sempre pronti ai clientelismo …ah scordavo…forse anche questo è colpa del Pd e di ruggeri…..

  81. # Fiore

    Caro Nogarin, sei proprio sicuro sicuro sicuro di riuscire a risolvere qualche problema della città’? Qualche dubbio c’è l’hai già’ fatto venire.

  82. # lorenzo

    Io porterei un po’ di rispetto al “cow boy” poiché in realta’ si tratta di una persona con gravi problemi sociali accompagnati da squilibri mentali.
    Se il sindaco lo ha voluto accanto a lui non ci tirerei fuori uno scandalo, non credo inoltre che la cosa sia cosi’ tanto fortuita; mi viene da pensare che Nogarin abbia voluto lanciare un messaggio quasi a condivedere il suo esordio ANCHE con coloro che sono meno fortunati di noi, che abbiamo un lavoro, una famiglia e la salute.

  83. # Aldo

    Sono fermamente convinto che quello col cappello, farebbe molto meglio di quelle teste senza cappello che ci hanno governato fin’ora, ci vuole proprio poco,basterebbe solo lui.
    Pensa un po’ quanto meglio potrà fare Nogarin!

  84. # ETO55

    io all’urbanistica ci avrei rimesso quello che ha fatto quel troiaio allo scoglio della Regina deh no !!!

  85. # Alberto

    Sì, garanzia di alto tradimento… Che figura di … Per me si dimette… O la fanno dimettere… Scommettiamo?

  86. # poverrannoi!!!

    Purché’ prenda le distanze dal duo-duce alleato dei neonazi……….
    Ma credete proprio a tutto!!!!

  87. # Mario

    Anche secondo me non è un caso che si sia presentato col cowboy…. Infatti si parla più di quello che della mancanza degli assessori e questo e’ grave visto che uno ha cambiato casacca andando contro ad un regolamento e l ‘altro ha odore di conflitto di interessi… Lascia stare l’aspetto umano che è meglio…

  88. # Livornese Doc

    Chiedetegli se si riduce lo stipendio come è scritto nel loro programma. Ha già detto di no!

  89. # liburnico

    Hai ragione la penso esattamente come te!

  90. # eccome

    ma quanto perbenismo! quanti ricami,,,,

  91. # il polemico

    ti immagini se berlusconi avesse portato qualche olgettina in parlamento? anche quelle sono meno fortunate, costrette a prostituirsi…..ogni cosa deve andare al suo posto….la vicinanza a soggetti bisognosi poteva mostrarla in altre occasioni ed in altro modo….è risultata una farsa

  92. # lorenzo

    Infatti ho scritto “mi viene da pensare”.. non abbiamo la certezza che si tratti di una o dell’altra cosa..Certo, se c’erano TUTTI gli assessori era meglio.

  93. # dr.frock

    Vedere il personaggio in costume accanto al Sindaco, ribadisce a che livello di ridicolaggine è arrivata questa città. Famosi per le false teste di Modì, ve ne rendete conto? Ma è possibile che in comune non ci sia un usciere, un vigile urbano che abbia sentito l’esigenza di fermare il tipo? ma dove stavano? Siamo stanchi di farci ridicolizzare in questo modo!

  94. # frankie

    L’ architetto Corradini ha occupato molti spazi importanti per elaborare e/o studiare progetti, in particolare su Livorno: certo se i suoi risultati sono quelli che vediamo, c’è da preoccuparsi! Leggere il suo CV per credere!!

  95. # chiara

    ci vuole pazienza … bisogna solo sperare che qualcosa questa giunta (quando ci sarà) combini, per il bene della città. Lo spera anche chi non ha dato il voto a Nogarin. Ma è dura….

  96. # Fulvio

    Complimenti per tutte le critiche,vi vorrei ricordare, che coloro che hanno ridotto Livorno nelle condizioni attuali per 70 anni hanno indossato giacca e cravatta, anche se qualcuno di loro prima di entrare ” per il solito clientalismo” in comune,mangiava come si vuol dire….nei bussoli. Non è importante il tipo di look, l’importante cosa c’è al suo interno….. Lasciamoli lavorare !!!!!!!!!

  97. # Amaranto58

    Considerato che gli altri assessori devono venire da fuori penso che Nogarin sia in attesa delle decisioni di Grillo, vergogna in che mani siamo finiti.

  98. # io

    anche Sara Tommasi e Mara Carfagna avevano e hanno un curriculU decisamente alto

  99. # io

    giusto, ma che inizino a lavorare però……..

  100. # indipendente

    l’arch corradini è durata meno di un gatto sull’aurelia

  101. # Socrate

    Ma che cowboy, è un uomo di strada e farlo sedere accanto al sindaco è mancanza di serietà, non è uno spettacolo di beneficenza o di cabaret. Qui c’è in gioco il futuro della città e piu che curriculum lunghi 9 pagine servono referenze. Che importanza ha poi in che lista uno è inscritto, io voglio un professionista che ha ottime referenze, non mi interessa di che religione è e in che partito era inscritto

  102. # Beppone

    Già la città ha perso come dite voi…70 anni, è con il nuovo che dovrebbe avanzare già un mese!….ve l’avevo detto che con il sistema dell’invio dei CV, non ce l’avrebbero fatta a fare la giunta entro il 30 giugno. Per ora d’innovativo c’è solo il menefreghismo delle leggi comunali fin qui adottati. Nb: uno viene eletto assessore di una città di 160mila abitanti, la terza quotata in Toscana e lui non c’è per motivi di Lavoro?…Se sono questi personaggi che dovrebbero avere a cuore le sorti della nostra bella ma bistrattata città, andiamo bene!

  103. # Beppone

    Secondo il mio modesto parere, che anche chi ha votato Nogarin al ballottaggio, diciamo una parte della sinistra, franchi tiratori del Pd, destra, E centrodestra, vedendo le ultime macchiette, starà pensando..ma chi cavolo ho votato?…saranno anche inesperti, non lo metto in dubbio, ma cavolo..ancora non sappiamo chi sono quelli che ci dovrebbero governare per i prossimi cinque anni…poi possiamo anche prenderci a sassate, 70 anni persi, e cosi via..ma ..la città ha bisogno di essere scrollata, ma..mi sà che Nogarin e soci…stanno ancora compiacendosi di aver dato il ribaltone alla ex città rossa, ma qui ce bisogno di incominciare a LAVORARE..è anche in fretta…su cose realistiche e vere…che tutti i cittadini di destra e sinistra stanno aspettando da tempo…