Nogarin da Pizzarotti: hanno parlato di gas

Mediagallery

Filippo Nogarin a Parma dal collega pentastellato Federico Pizzarotti. Ad annunciare l’incontro tra i due è proprio il primo cittadino della città emiliana sulla sua pagina Facebook. “Il 25 luglio, in Municipio, verrà a trovarmi il sindaco di Livorno – scrive Pizzarotti – Parma e Livorno, che nella loro piccola, grande realtà hanno contribuito a fare la storia dell’Italia, da domani saranno città più vicine. Saranno città amiche. Ma in generale tutte le città italiane, così tartassate e offese dalla politica degli sprechi, dimostreranno con Parma e Livorno di essere il vero motore economico del Paese”. Un incontro che sottolinea ancora una volta l’intreccio indissolubile tra gli appartenenti al Movimento Cinque Stelle, in particolare Nogarin e Pizzarotti, emblemi di un radicale cambiamento in due città chiave del centro-nord Italia.

L’esito – Filippo Nogarin, ingegnere aerospaziale, 44 anni, da un paio di mesi primo cittadino di Livorno, è arrivato stamattina puntualissimo al palazzo municipale di Parma, dove ha trovato ad attenderlo il collega Federico Pizzarotti. Entrambi della generazione dei quarantenni, entrambi sindaci eletti espressione del M5S nelle due città più importanti “conquistate” dal Movimento, i due hanno molto da condividere. Ufficialmente la visita del sindaco di Livorno è dovuta ad un incontro tecnico sul bando per l’assegnazione della gestione delle reti gas.
Fra Pizzarotti e Nogarin è il primo incontro ufficiale: in precedenza si erano incontrati una volta sola a Certaldo in vista del ballottaggio.
Nel breve scambio di battute con i giornalisti che ha preceduto l’incontro a quattr’occhi, Nogarin ha risposto ad alcune domande sula sua attività amministrativa a Livorno, poi, riferendosi a Parma, ha affermato che “è stato il primo riferimento amministrativo del M5S, che qui si è affermata una visione innovativa della politica che mette al centro il cittadino” ed ha espresso “grande stima per Federico, bisogna apprezzarlo per quello che sta facendo in condizioni difficili e per aver intrapreso un complesso percorso di cambiamento”.
Pizzarotti, da parte sua, aveva già espresso sulla rete la sua opinione: “Parma e Livorno – ha scritto ieri preannunciando la visita – città più vicine e spinte verso il futuro”.

Riproduzione riservata ©

0 commenti

 
  1. # maurizio

    Brrrrrrrrr

  2. # Ermete

    Annunciazione Annunciazione.

  3. # Beppone

    Sarà Pizzarotti a dirgli che nel suo primo anno non sapeva neanche dove mettere le mani, dato che quando ha aperto i cassetti economici del comune ci ha trovato 800 milioni di debiti, Livorno, sembra che invece i suoi cassetti siano pieni di euro…quindi in teoria gli dirà di non volere troppo in lato con proclami, e altro, ma che lavori in silenzio, con passione e forza d’animo, e che lasci perdere i vari grillo e casaleggio e tiri avanti per conto suo e per chi l’ha votato quel giorno al ballottaggio.

  4. # SCARPANTIBVS

    Gli do 2 anni prima di giudicare. Tenendo conto che ricostruire è molto più difficile che distruggere.

  5. # anto

    Sono rimasto indietro chi è l’assessore al bilancio?

  6. # Plinio

    X anto:
    Spinelli

  7. # karl

    Forse se andava da Nardella a Firenze era meglio!