Naufragio a Lampedusa, le dichiarazioni dei sindaco a Bruxelles

"Non ci si può occupare di questioni di immigrazione ogni qualvolta emerge un problema; non è possibile che sia il fattore emotivo a governare la situazione"

Mediagallery

Il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi, vicepresidente del Comitato delle Regioni e presidente Anci Toscana, è intervenuto l’8 ottobre a Bruxelles, a nome della Delegazione italiana, alla riunione plenaria del Comitato delle Regioni, sulla questione del naufragio avvenuto sulle coste di Lampedusa.
Nel ringraziare il presidente del Comitato delle Regioni Ramon Louis Valcarel Siso per la lettera di cordoglio per il disastro di Lampedusa inviata a Gian Mario Spacca (presidente della Regione Marche e capo della delegazione italiana a Bruxelles), il sindaco Cosimi ha detto” che non ci si può occupare di questioni di immigrazione ogni qualvolta emerge un problema; non è possibile che sia il fattore emotivo a governare la situazione; bisogna intervenire alla fonte di questi paesi per poter impedire che un fenomeno naturale che appartiene alla storia dell’Europa diventi una tragedia”. Il sindaco Cosimi ha inoltre sottolineato l’importanza del gesto di Manuel Barroso (presidente della Commissione Europea) che il 9 ottobre si recherà a Lampedusa. Ha inoltre affermato che “la proposta dei Ministri degli Interni a oggi a Lussemburgo non può essere la risposta repressiva e poliziesca ad un problema di questo tipo; la risposta è politica. L’Europa deve farsi carico di governare questo problema che non può essere lasciato a chi per questioni puramente geografiche si trova ad affrontare per primo l’emergenza”.
Infine Cosimi ha evidenziato nel suo intervento un’altra questione: il ruolo degli Enti Locali che “si trovano ad affrontare in prima battuta questioni drammatiche, trovando, nel momento iniziale dell’emotività partecipazione e vicinanza massiccia, ma poi successivamente si trovano da soli a gestire la quotidianità. Un problema dunque europeo “.

Cosimi infine ha auspicato che “il Comitato delle Regioni, assemblea degli Enti Locali europei, possa dedicare una discussione seria, a tempi brevi , per dare un contributo alla politica dell’Unione Europea”.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # salvalivorno

    L’unica volta che Cosimi ha parlato bene, bravo

  2. # Gino

    E COSA VOLETE CHE DIA IR COSIMI TANTO A LIVORNO ORMAI COMANDANO LI STRANIERI!

  3. # Crociato

    Ma invece di andare a parlare di immigrati a Bruxelles, il Sindaco non potrebbe restare a Livorno e preoccuparsi dei suoi concittadini che non hanno casa o lavoro? E se proprio vuole parlare di immigrati, perchè non dice qualcosa anche sul degrado di P.za della Repubblica e garantisce la sicurezza agli italiani e agli stranieri onesti, mandando via tutti i nullafacenti, i pregiudicati e i balordi clandestini che il buonismo del PD sta rendendo padroni delle nostre città?

  4. # Vutti

    Ambizioni più elevate? Ha ragione sindaco. Basta con queste diatribe su rotatorie e affidamenti di lavori straordinari. Ma la carriera da medico non le piaceva eh?

  5. # lorenzo65

    A Bruxelles i politici di tutti i paesi chiedono denaro per i problemi dei cittadini. Livorno invece vive bene e nella ricchezza e domanda azioni per accogliere altri immigrati
    Città d’Africa siamo!

  6. # Antò

    “per questioni puramente geografiche” !!!
    Non sono d’ accordo. Credo che sia molto più conveniente fare la traversata sullo stretto di Gibilterra, il rischio è certamente minore. Io ritengo che le questioni siano prettamente politiche e asociali.

  7. # Giobend

    Il Cosimi che parla a Bruxelles , mah oggi come oggi e’ possibile proprio tutto

  8. # Marcov

    “..nel momento iniziale dell’emotività partecipazione e vicinanza massiccia..”.

    Certo che bella parlantina.. “vicinanza massiccia”.

    Sarei curioso di sentirlo in inglese.

  9. # straniero

    E vero a Gibilterra le miglia di mare da percorrere sono veramente poche rispetto alla traversata fino a Lampedusa,ma il problema è che li sparano a vista e l’Europa non dice nulla a chi li accoglie in quel modo,
    mentre chiede a noi di fare molto di più….per essere gli ideatori del sogno Stati uniti d’Europa siamo finiti proprio male.

  10. # Dolores

    Cosimi ha parlato bene, il fatto che l’Italia ogni volta venga lasciata da sola ad affrontare il problema dei flussi migratori e tragedie simili non è una novità. Ci vuole maggior partecipazione da parte dell’Europa. Tuttavia mi chiedo come mai il nostro caro Sindaco non sia andato a battere i pugni a Bruxelles anche in altre occasioni, che più strettamente riguardavano la nostra città. D’altra parte a maggio ci sono le elezioni e il pd ha perso per strada l’idv e sel, qualche voto in più deve pur raccattarlo, se vuole governare Livorno. A parlar di immigrazione, in un modo o nell’altro consenso lo prendi sempre.

  11. # Polemico

    ……..bisogna vedè se lo stavano a sentì

  12. # Polemico

    …strong behind

I commenti sono chiusi.