Ma solo un livornese su 2 è andato a votare

Mediagallery

E’ stata una vera e propria battaglia quella fra Pd e 5 Stelle: 35.899 voti per Nogarin, 31.759 per Ruggeri (leggi qui l’infografica). Con questa scelta i cittadini hanno lanciato un messaggio: la città ha bisogno di cambiare. Va però sottolineato che nonostante la volontà dei livornesi nel voler voltare pagina, l’astensionismo ha dominato. Appena il 50,44% degli aventi diritto è andato a votare (69.061 votanti su 136.901 cittadini iscritti), il 15% in meno rispetto al 25 maggio scorso. In pratica quasi un cittadino su due non si è recato al seggio. chiamati alle urne per scegliere il candidato sindaco.

Questi i dati relativi all’affluenza circoscrizione per circoscrizione (tra parentesi l’affluenza registrata al primo turno):
Circoscrizione 1 49,06%(63,41%)
Circoscrizione 2 42,45%(55,16%)
Circoscrizione 3 51,46% (64,98%)
Circoscrizione 4 53,98% (68,95%)
Circoscrizione 5 54,61% (69,45%)

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Andrea

    l’elettore pd non è andato a votare, convinto nell’ennesima vittoria, ma a sto giro è andata male, stavolta c’è lui dalla parte di dover sopportare, con la differenza che la prova di 70 anni di sfacelo è palese e davanti a tutti, viceversa ora c’è solo da iniziare. Quindi caro deluso, magari prima di sparare a zero, aspetta 5 anni, poi (da buon elettore pd) anche se sarà andato tutto bene, avari il coraggio di criticare e dire che voi avreste fatto meglio

  2. # wilem

    riqualifichiamo la città, è in uno stato pietoso.

  3. # Libeccio

    Chi non va a votare non ha diritto di recriminare su niente.
    Il voto è un diritto e deve essere esercitato. Troppo facile brontolare ma non schierarsi. Finalmente a Livorno è cambiato qualcosa.
    Ona riflessione: il PD ha preso il 52% alle europee ma ha perso il sindaco…..forse qualcuno del PD livornese non era più gradito….

  4. # "scorpione "

    Se’ tutti andavano a votare il risultato poteva essere lo stesso ma in proporzioni maggiori.Comunque va’ bene così lo stesso , finalmente era l’ora .

  5. # Giulio

    Tutta la sciattoneria del pensiero politico di questi anni dimostrata anche nel fatto che la maggioranza degli elettori PD ieri è “andata ar mare, dè no” anziché votare. Ma alla fine, va bene così, in questa povera città si doveva cambiare, qualsiasi altra cosa ma cambiare.

  6. # alberto

    Non ci credo…circoscrizione di Villa Corridi alle 10,30 era strapiena. la sconfitta è stata netta non tirate fuori l’ombrellini….certo il M5S ha pure vinto per la confluenza di altre ideologie politiche ma che si sono unite con il partito del ballottaggio per levare di torno la ruggine ( il rosso è un pelo che non c’è piu’) che ha ridotto questa citta in un trogolaio

  7. # Cicci

    Che schifo sono sconvolta proprio ora che potevamo ottenere qualcosa con a maggioranza a Roma e al parlamente…mi dispiace davvero molto i livornesi non hanno capito

I commenti sono chiusi.