L’assessore rompe con i sindacati

Mediagallery

Cgil Fp, Cisl Fp, FisaCat Cisl e Uill Fpl, convocati dall’assessore al sociale del Comune di Livorno, Ina Dhimgjini, riguardo i problemi sul sociale esposti in conferenza stampa, lamentano un atteggiamento di totale chiusura al dialogo da parte dell’amministratrice. Purtroppo i sindacati hanno dovuto prendere atto di un atteggiamento di chiusura totale al dialogo sul merito delle questioni sollevate in conferenza stampa, senza la possibilità di articolare minimamente le varie posizioni, tanto che, dopo pochi minuti, l’Assessore ha abbandonato la riunione da lei stessa convocata.
“Riteniamo gravissimo tale atteggiamento – scrivono in una nota i sindacati – che contraddice quanto dichiarato sulla stampa e cioè di apertura al dialogo e al confronto. Mai nessuno fin’ora aveva avuto un atteggiamento simile ad un tavolo di confronto. La mancanza di una effettiva salvaguardia occupazionale nelle gare comunali – continua il comunicato –  al di là delle formule usate nei bandi, produrrà un disastro sociale, mandando a casa lavoratori che da anni prestano la loro opera, per assumerne altri in ossequio a un principio più volte sostenuto dall’Assessore, cioè che bisogna lavorare un po’ per uno. Non è così che si risolvono i problemi occupazionali, non è riducendo il costo degli appalti e di conseguenza le ore di servizio e quindi i salari dei lavoratori. Basta al gioco al ribasso sulla pelle dei lavoratori”.

“Quanto accaduto oggi – concludono i sindacati nella nota congiunta pervenuta alle redazioni-  apre necessariamente un capitolo nuovo nei rapporti con l’Amministrazione comunale. Informare i cittadini e i lavoratori è un dovere. Con essi decideremo, nelle sedi opportune, come gestire e affrontare questa deriva sociale”.

 

 

Riproduzione riservata ©

38 commenti

 
  1. # Popolo

    Questo succede quando si mette alla guida di una grande macchina amministrative persone incompetenti per volontà o meno che si credono premi Nobel.

  2. # Marco

    E bene che impariate che il partito non è più il sindacato e viceversa….E’ passato il tempo in cui dopo anni di sindacato (CISL/CGIL/UIL) si diventava automaticamente assessori. Brava Dhimjini

  3. # ivo lami

    grande assessore; la demagogia va lasciata agli altri

  4. # Sei sicuro?

    al di la del contendere e delle posizioni degli interlocutori, è cosa abbastanza grave che un Assessore si alzi e se ne vada. L’Assessore è al servizio della collettività che comprende, che piaccia o meno, anche chi ha posizioni diametralmente opposte alle proprie.
    Ripeto, al di la della sostanza, è anche la forma che conta.
    Spero che i fatti non siano andati come descritto ed attendo una rettifica dell’Assessore in questione.

  5. # Stefano59

    Ciao

  6. # Stefano

    Perché esistono i sindacati ??????hahahahahauuuuuuuuuu

  7. # alessandro ferretti

    sicuramente onesti

  8. # Ada

    Ma a coloro che ritengono che abbia agito bene perché è andata contro i sindacati voglio fare prima un augurio che non abbiano mai bisogno di loro per difendere il posto di lavoro. E poi non è passato nella loro mente che abbia agito così perché non sapeva che dire se non veniva prima informata dai suoi capi Grillo e nogarin visto che in quel partito non si muove foglia che siano loro a deciderlo?

  9. # libeccio

    Grande assessore. I sindacati livornesi sono stati la vera rovina della nostra città. I primi a lamentarsi e gli ultimi a lavorare

  10. # bozzolo63

    Ma di quelli che scrivo brava all’assessore almeno uno ha capito di cosa si sta parlando, oppure siete voi che fate demagogia, qui si parla di preservare posti di lavoro mantenendo una certa dignità senza per forza far pagare a chi lavora l’incapacità di gestire la macchina comunale, si pensa solo a tagliare il sociale. Beh se questi sono la novità politica bella delusione e soprattutto che delusione il cittadino penta stellato.

  11. # aristide nardini

    sicuramente è come dice lei, si tratta solo di stabilire da che parte stanno gli incompetenti

  12. # archimede2

    sarebbe opportuno che la nota sindacale riportasse nello specifico l’accaduto senza rimanere nel vago………… in modo che chi legge si possa fare una opinione…. come sarebbe giusto che il quotidiano on-line chiedesse la replica all’assessore….. cosi sembrano minacce di eventuali scioperi senza capirne il motivo.

  13. # Tramontana

    Grande libeccio…. sicuramente te sei un arricciola picconi!

  14. # Massimo

    Scusate ma la delusione mi sembra dalla parte di chi dopo 70 anni si è fatto scucire il medaglione dal petto noooo?

  15. # FIDES

    Siamo all’osso..ha chiuso tutto,o quasi,.Le fabbriche non ci sono più,il commercio sta morendo..ah già,però intanto in questi anni sono nate porta a terra e il nuovo centro..dimenticavo l’ospedale…dagli anni 70 ad ora,per scelte regionali e il menefreghismo locale,siamo diventati al livello di cecina..Così hanno trattato una città di 170 mila abitanti.VERGOGNA!!!

  16. # orso

    Cecina non esageriamo a darci troppa importanza…direi piuttosto Castiglioncello.

  17. # Morchia

    Grande assessore, eh? Facciamo così, io son disoccupato, visto che dobbiamo lavorare un po’ per uno, da domani vado a lavorare al posto tuo e te stai a casa. Va bene? Come vi garba ragionare quando le cose non vi toccano…
    Nonostante i Sindacati siano una roba che non si può commentare, un comportamento del genere da un assessore non è tollerabile. Spero le cose siano andate diversamente.

  18. # fox6

    Grande assessore, avanti il MOVIMENTO 5 STELLE

  19. # Lukas

    Purtroppo la notizia è frammentaria e basata su dichiarazioni di parte, quindi è perfetta per fare demagogia, in un senso o nell’altro. Aspetto i particolari per farmi un’idea…

  20. # minecraft

    Brava (e anche discreta) assessore!

  21. # giangi

    Questo è quello che succede quando si cerca di scardinare un “sistema”. Brava Dhimgjini !

  22. # IRIS

    Premetto che ho votato il Movimento 5 stelle perché ero stufa di certe modalità attuate dalle giunte precedenti in vari settori.
    Ricordo che quando fu nominata l’assessore affermò che il Sociale andava salvaguardato in quanto anche da ciò dipendeva la qualità della vita in questa città.
    L’assessore ricorda quanto aveva dichiarato? Lo sa che i lavoratori di questo settore percepiscono stipendi da fame rispetto alla professionalità richiesta? O pensa che riducendo ore e personale a questi lavoratori siano spuntate 4 braccia e 4 gambe? L’assessore è per il cambiamento, ma qual’è la premessa? su quali basi?Risponda! L’importante è che non sia come sta accadendo sulla pelle di cittadini lavoratori!

  23. # masssimmo

    bla bla bla,la vecchia guardia e riformisti,livorno-pisa…è nova..l’unico da appoggiare è morchia..morchia uno di noii

  24. # La coop se tu

    Per ora i sindacati hanno difeso i diritti acquisiti di quelli che lavorano dimorto poo’, e difatti la città più comunista d”italia è in mano alle cooperative e ai palazzinari e ai fancazzisti. Il sindacato si siede al tavolo per strappare poltrone e proclami di facciata per incrementare le tessere.

  25. # Piero49

    Io non credo che tu abbia come si dice dove si lavora veramente arricciolato i picconi da come ti esprimi

  26. # marco

    Tanti si ricordano del sindacato quando hanno bisogno di qualcosa, , quando c’è da rinnovare i contratti, quando c’è da chiarire un trasferimento, o un tentativo dell’azienda di ridurre la paga o latro, oppure, vanno all’Inca (CGIL) o altri patronati, cosi anche per la compilazione dei vari 730, Red, Isee, perchè da loro si risparmia, se vai da un ragioniere privato ti frughi e tanto….allora in questo caso va bene il sindacato, è utile, se no…è inutile…bravi!

  27. # l'onesto curioso

    Pieno appoggio all’assessore e orgoglioso di avervi votato

  28. # Marco77

    Che aspetti Grillo ci sta… Per il resto lo aspetta per cosa? Ah ah ah

  29. # Marco62

    cosa stanno facendo i cinque stelle per la nostra città?

  30. # piero guidi

    ONESTO CURIOSO SEI CONTENTO DI AVERLI VOTATI??
    SEI PARENTE DI CHI ??

  31. # Enrico

    Questi sindacalisti da edicola sono rimasti ai tempi del medioevo sempre negativi, tristi, inc… sempre a lamentarsi di tutto tranne quando i loro amici comunisti (vedi Cosimi and Co.) facevano tutto. Andate avanti al comune: pulire la città, modernizzare, evolversi cambiare fare qualcosa SUBITO!!!!!!

  32. # orso

    Vogliono riuscire a distruggere quel poco che e’ rimasto,ad esempio una citta’ con pochi problemi di traffico e di parcheggio la faranno diventare un caos.
    Chiunque sia uscito dalle mura cittadine e non abbia il paraocchi ideologici tipico dei 5stelle che e’ perfino peggiore di quello dei comunisti lo puo’ capire.Ma loro si sa sono puri,perfetti,fanatici…ecc…

  33. # Sei sicuro?

    Che ogni lobby (nel senso vero e non distorsivo del termine) porti avanti i propri interessi è assolutamente legittimo. Compito dell’Assessore è quello di ascoltare le posizioni di tutti e mediarle nell’interesse collettivo.
    Per far questo si ascolta, cercando di recepire i vari bisogni e le varie esigenze delle componenti cittadine che saranno, necessariamente, in contrasto tra loro. Si ascolta e si cerca poi di mediare. Non ci si alza e si va via perché non si è d’accordo con chi rappresenta degli interessi, anche di parte e sui quali non si concorda. Altrimenti, il rischio, è che – pur in buona fede (cioè convinti effettivamente della bontà delle proprie idee) invece di “governare” si “imponga”….. cioè si scivoli dolcemente dalla democrazia alla dittatura.

  34. # Misia

    Se si continua a perdere il lavoro i suicidi triplicheranno nei padri di famiglia

  35. # donatella

    I sindacati ormai hanno fatto il loro tempo,o meglio non hanno fatto quando era il tempo.Ma non condivido l’assessore ,non ci si alza “per ripicca” o perche’ si ha l’impressione di non essere ascoltati.E’ decisamente immaturo,e l’assessora in piu’ occasioni quando non sa’ cosa dire, oltre i luoghi comuni del guru,e’ capace di insispettirsi e basta.Si fermi ed usi argomentazioni corrette,il suo compito e’ gestire il sociale alias ,chi non ha lavoro,casa,ecc non una sfilata di moda a Palazzo Civico,visto che lo stilista forse non ha capito bene di non essere nella sua,bellissima,frazione di Rosignano

  36. # piero guidi

    Mi senbrano piuttosto incompetenti questi grillini,
    non ho ancora capito cosa hanno fatto fino ad oggi .
    Non parlano con nessuno si rinchiudono nel Municipio
    come fosse una fortezza.Hanno paura dei cittadini
    Andate in comune e guardate cosa hanno fatto
    Un Fortino

  37. # Alex-G

    il compito di un assessore è anche e primariamente quello di far rispettare la LEGALITA’, se poi si ritiene ingiusta la legge e le regole si criticano quelle e si cerca di cambiarle…. ma poichè la critica è indirizzata alla persona ho forti dubbi che il problema sia l’ adeguatezza delle regole

    Intanto NO a affidamenti fiduciati SI a gare pubbliche e trasparenti. Evidentemente concetto ancora troppo difficile da comprendere…

  38. # Sei sicuro?

    Io non sono entrato nel merito della questione. Ho parlato appunto di “forma”, non di sostanza. E’ il comportamento (ripeto, se i fatti si sono svoti come riportato) che contesto. E quello non riguarda “la norma”, ma la persona che – nella fattispecie – rappresenta tutti, compresi quindi anche coloro che (sembra) siano stati lasciati al tavolo….
    D’altronde, se la norma (il cui principio condivido) non permette totalmente la salvaguardia dei posti, poichè il fatto lederebbe il principio di libera organizzazione d’impresa, l’Amministrazione adotterà i conseguenti provvedimenti. I Sindacati ed i lavoratori – da parte loro – avranno a disposizione gli ordinari strumenti dell’autotutela. Ma questa è la sostanza….. lo “sbattere la porta”, di fatto, è la forma.

I commenti sono chiusi.