“Il Consiglio costa quanto un senatore”. Dal prossimo anno da 40 a 32 posti. I numeri 2013

Con 558 ore di politica e dialoghi, la medaglia d’oro per il maggior numero di presenze nelle sedute totali del Consiglio va a Marcella Amadio (Pdl)

di admin

Mediagallery

come di consueto trovate i link (in questo caso ai dati del Consiglio Comunale 2013) in fondo all’articolo

Si apre elogiando il servizio streaming delle sedute pubbliche, la conferenza stampa che tradizionalmente rende noto l’elaborato del Consiglio Comunale. Il servizio streaming ha registrato dal 14 novembre 2011 ad oggi, ben 99.325 contatti totali, di cui ben il 72% solo nel 2013, mostrando un incremento dell’84,81% rispetto all’anno precedente. Il presidente Enrico Bianchi, coadiuvato dal vicepresidente Paola Volpi, ha presentato un prospetto di tutto il 2013, sottolineando con orgoglio una non indifferente riduzione dei costi.
Con 558 ore di politica e dialoghi, la medaglia d’oro per il maggior numero di presenze nelle sedute totali del Consiglio va a Marcella Amadio (Pdl), Paolo Fenzi(Pd), Lamberto Giannini (Sinistra e Libertà), Giuseppe Scavazzon(Pd) e Bruno Tamburini(Pdl). 100% di presenze anche per il sindaco Alessandro Cosimi, il presidente del Consiglio Comunale Enrico Bianchi ed il vice presidente Paola Volpi. Fanalino di coda Marco Taradash (Forza Italia), Enzo Raugei (Pd) e Luano Fattorini (Città Diversa).
Il Consiglio Comunale si è riunito 43 volte nel 2013, sei volte in meno rispetto allo scorso anno, ma con sedute di durata maggiore. La Commissione con il massimo numero di sedute è quella di Bilancio al Patrimonio (29), seguita da Economia-Lavoro(21), Vivibilità Urbana( 17) Assetto al Territorio (16) e Cultura-Turismo-Sport(14).
“Quest’anno la spesa gettoni complessiva è stata di 183.155,25 € , fra i più bassi d’Italia – ha spiegato il presidente Bianchi –  ben il 14,92% in meno rispetto all’anno scorso ed il 29,16% rispetto al 2005. Il costo complessivo del nostro consiglio vale quello di un senatore o di un onorevole e il nostro gettone di presenza (importo 55,77 euro lordi) è il più basso della Toscana. Questo anche perché siamo stati fra i primi Comuni ad attenerci alle regolamentazioni del 2009, che prevedono la non assegnazione di gettoni alle conferenze presiedute dai capigruppo e quindi siamo risultati quasi del tutto esenti dalle sanzioni della Guardia di Finanza. Inoltre, dal prossimo anno il consiglio comunale vedrà ridurre il numero di consiglieri: da 40 si passerà a 32″.
Ma il 2013 per il Consiglio Comunale, non è stato fatto solo di cifre e numeri, ma anche e soprattutto di lavoro, basti pensare alla Variante Anticipatrice del Piano Regolatore del Porto, all’Emergenza Idrica, alla pulizia straordinaria del centro cittadino, alla realizzazione della mensa universitaria a Villa Letizia o all’installazione di zone wi-fi free sparse in tutta la città, solo per citarne alcuni. Un buon lavoro dunque, malgrado le costanti polemiche e  le aggravanti causate dalla legge di stabilità.

 

Riproduzione riservata ©

27 commenti

 
  1. # franco

    sinceramente vista la situazione della cittá preferirei un consiglio che costa di piú ma che fa qualcosa di concreto per la cittá

  2. # Jimbo

    Per il livello della discussione a cui si assiste in Consiglio, costate anche troppo!

  3. # fox65

    Bravo hai colpito nel segno

  4. # Gino Rossi

    Non è solo una questione di costi, ma fondamentalmente di risultati, che non ci sono stati.

  5. # Grillino

    Complimenti al grande Cannito che si fa pubblicità con la partecipazione e la trasparenza e dal 2009 tiene in “ostaggio” un posto da consigliere comunale perchè ha preferito in questi anni il “fido” Luano Fattorini ad altri che potevano rischiare di mettere in discussione il suo smisurato ego.

  6. # alinoooooooooooooooooooooo

    tanto ormai i danni li avete fatti

  7. # Cibero

    Vista la situazione della politica Italiana, almeno qui si spende poco.

  8. # Carlo

    Un buon lavoro dunque, malgrado le costanti polemiche e le aggravanti causate dalla legge di stabilità. – A Livorno si dice “Chi si loda si imbroda”.

  9. # asciugati

    boia deh la presenza non vuol dire nulla! alcuni sono dipendenti pubblici e non gli costa nulla anche se non intervengono mai ! qualcuno entra con molto ritardo, va subito a firmare la presenza e dopo un pò sparisce nei meandri del palazzo! per controllare il singolo impegno ci vorrebbe la statistica sui singoli interventi e il badge marcatempo per vedere quanto sono rimasti in Consiglio ! guardiamo se qualcuno di loro è disponibile a questa semplice proposta. si accettano scommesse !

  10. # ZENEROS

    Per quello che avete fatto 55,77 euro lordi come gettone di presenza mi sembrano una cifra esagerata. 183.155,25 € per distruggere una città…

  11. # Bruno

    Quando si parla di politica chissa’ come mai si scatenano le polemiche, sara’ forse perche’ noi Italiani, Livornesi o contribuenti in genere ci rendiamo conto che la classe politica e’ quella che in realta’ sta meglio di tutti noi tra stipendi, auto blu, ristoranti,aerei gratis, stipendi da nababbo……..io posso solo dire che con uno stipendio da 1200 euro al mese se mi fermo un attimo in piu’ in pausa caffe’ ti arriva subito il capoccia che ti rimette in riga e ti rimanda al pezzo. Ovviamente e’ una metafora, vorrei solo evidenziare ancora una volta che la politica con licenza parlando ….e’ veramente sudicia e noi siamo tutti figli della serva mentre loro sono privilegiati in tutto con il loro cxxx d’oro che alloggia (quando ci sono) sui loro seggioloni.

  12. # nino

    poverini asciugatevi lavorate di molto

  13. # Emme

    Il problema è’ come al solito nei contenuti. Ci sono dei personaggi che non sono indicati per fare questo e quindi….

  14. # Den

    Complimenti pure a taradash, mai presente, che voleva pure fare il sindaco…ma gente come lui e l’ altro di città diversa nn si vergognano? Venite eletti e poi mai presenti. Lasciate il posto a chi vuol veramente provare a dare un contributo x lo sviluppo della città. Vergogna.

  15. # ZENEROS

    Ma perchè quelli che ci sono sempre stati come ad esempio il sindaco hanno “veramente provato a dare un contributo per lo sviluppo della città”? Non stiamo mica scherzando, vero? MA SE UN SI VEDE L’ORA CHE SI LEVINO DI TORNO… Bisogna vedere che tipo di presenza, non solo la presenza, altrimenti è meglio che stiano a casa…

  16. # Grillino x Cannito

    Anche io sono un Grillino ma si vede che a certi grullini non gli piace la democrazia, e l’aver preso meno voti e non essere entrato in consiglio comunale rode. Ed molto probabile che non ci entrerete neanche questa volta per la vostra mania di sentirvi superiore avete spaccato gli attivisti del movimento in piu’ tronconi e oggi è solo un gran casino grazie a personaggi come voi.

  17. # bruno tamburini

    hai ragione ed accetto il controllo

  18. # Beppe

    A S C I U G A T E V I !!

  19. # FABIO

    BRAVI BRAVI, SIETE UN PO’ MENO….. DI ALTRI POLITICI, MA LO SIETE UGUALMENTE

  20. # Grillino

    Entra nel merito invece di ciò che dichiaro e che è un dato oggettivo: che contributo ha dato Luano Fattorini alla causa di Città Diversa? E’ stato chiaro fin dall’inizio che a Cannito faceva comodo una persona che oscurasse in nessuna maniera la sua personalità. E lo stesso Cannito ha respinto le dimissioni di Fattorini, pregandolo di rimanere al suo posto. Peccato che così facendo si sia sacrificato un ruolo attivo in Consiglio Comunale. Un vero spregio ai criteri della democrazia e della partecipazione. Ennesimo copione di un uomo solo al comando: Città Diversa è solo Marco Cannito.

  21. # Grillino x Cannito

    quello che scrivi è la tua opinione e niente di piu’. I contenuti sono che Marco Cannito ha portato avanti il programma delle 5 stelle alla grande guadagnandosi la stima e il rispetto di tutto e di tutti. Se te rode fattene una ragione.

  22. # Grillino

    Continui a rispondere per slogan e non entri nel merito, o perchè ne sei incapace o perchè ignori la questione. Mi sono limitato a dare una notizia, un fatto confermato dall’articolo della redazione e per il quale ci stiamo confrontando: che senso ha mantenere come consigliere comunale Luano Fattorini che ha sempre dimostrato difficoltà a partecipare al Consiglio Comunale? Questa non è una opinione. E’ un fatto e un dato oggettivo che entra in contraddizione con un personaggio e una lista civica che da sempre sbandiera la partecipazione e la trasparenza come criteri basilari. Lo capisci vero?

  23. # Silvia

    Se comunque come dici te Cannito ha portato avanti il programma 5 Stelle e si è meritato stima e fiducia di tutti, a giugno 2014 riceverà come candidato sindaco un sacco di voti, no? E soprattutto prenderà tutti i voti dei grillini, no? scommettiamo che non sarà così? 😉

  24. # Grillino x Cannito

    Cara Silvia Marco prenderà sicuramente un sacco di voti non solo da stimatori del movimento ma anche da tutta quell’aria di cittadini che è stufa dei partiti. Cannito va giudicato su fatti compiuti e non su dicerie da bar. Se è stato chiamato da quasi tutti i quartieri di Livorno un motivo ci sarà che dici 🙂 Io voto movimento al nazionale e a Livorno in molti lo faranno questo è un dato oggettivo.

  25. # Dedo

    pagine fb di vari gruppi che si screditano a vicenda. Siete stati in grado solo di predicare bene e razzolare male. Sono stato uno dei tantissimi che è stato alle vostre riunioni e poi vedendo certi elementi ha fatto festa, Cannito tutta la vita. pensate a voi limiti invece di parlare di un uomo che non vi lega nemmeno le stringhe.

  26. # Grillino

    Ovviamente ancora nessuna risposta in merito alla questione “Luano Fattorini”. E ce ne sarebbero pure altre di questioni in sospeso….ma non sareste in grado di rispondere, come avete dimostrato. Grazie

  27. # Dedo

    Visto che sei tanto coraggioso da nasconderti dietro a un pc perchè non vai di persona a chiedere certe cose.

I commenti sono chiusi.