Festa Pd, in arrivo tanti big. Scarica il programma dall’11 al 28

Molti i leader che quest'anno parteciperanno ai dibattiti: si comincia l'11 alle 21.30 con l'onorevole Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria

Mediagallery

di Letizia D’alessio (@LetiDAlessio)

“Secondo me, noi… Riflessioni su Livorno e sul Pd”: è il titolo della Festa Democratica che si terrà dall’11 al 28 luglio alla Rotonda d’Ardenza.
Diciassette giorni di dibattiti e incontri che seguiranno due linee fondamentali: una che guarda al congresso nazionale del partito che dovrebbe svolgersi entro la fine del 2013 e l’altra che invece rivolge lo sguardo alle elezioni amministrative del prossimo anno.
Molti i leader che quest’anno parteciperanno ai dibattiti: si comincia l’11 alle 21.30 con l’onorevole Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria, venerdì 12 sempre alle 21.30 arriverà Fabrizio Barca che sarà intervistato dal giornalista de L’Espresso Francesco Nicodemo, lunedì 15 sarà al volta di Rosy Bindi: Mercoledì 17 e Venerdì 19 arriveranno alla Rotonda rispettivamente Massimo D’Alema e l’ex segretario Pierluigi Bersani. Lunedì 22 alle 18.30 alla festa arriverà il segretario in carica Guglielmo Epifani, per chiudere sabato 27 alle 21.30 col giovane volto del partito e probabile candidato segretario Giuseppe Civati. Possibili ma non ancora confermate le presenze di Matteo Renzi, del neo-presidente di Anci Piero Fassino, della presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e del Ministro dell’ambiente Andrea Orlando. Chi sicuramente non ci sarà è Concita De Gregorio, ex direttore dell’Unità e attualmente firma di Repubblica, di cui già tempo era stata data per sicura la presenza. “ La nostra volontà non è quella di voler far fare passerelle – ha detto Samuele Lippi, segretario territoriale del Pd – ma di sollecitare gli ospiti che verranno e fare vedere loro cosa la base vorrebbe e come vuole che diventi il Partito Democratico”. Ma c’è un’altra richiesta che i segretari livornesi faranno ai dirigenti nazionali del partito: quella di fare proprio a Livorno, magari al Modigliani Forum, il congresso del Partito Democratico. A partire da oggi, inoltre, andando sul sito del Partito Democratico livornese e compilando un modulo si potranno rivolgere direttamente delle domande direttamente ai vari leaders che si alterneranno durante la festa. “In più abbiamo redatto un documento – ha proseguito Lippi – che presenteremo a tutti coloro che parteciperanno ai dibattiti per mostrare loro qual è la nostra idea di Partito Democratico”. “ Non si parlerà solo di candidati – ha sottolineato il segretario comunale Yari De Filicaia – si discuterà soprattutto di quale partito siamo e di dove dobbiamo andare”. Anche in vista delle elezioni a Livorno nella primavera del 2014, di cui si parlerà nel dibattito di lunedì 22 alle 21.30 a cui parteciperanno oltre ai rappresentanti del Pd quelli di Rifondazione Comunista, di Sinistra Ecologia e Libertà, dell’Italia dei Valori ed è prevista la presenza anche del Movimento 5 Stelle. “Sarà un dibattito, aperto anche alle associazioni, in cui vedremo se ci sono i presupposti- ha continuato De Filicaia- per arrivare insieme alle prossime elezioni. Vorremmo che Livorno diventasse una sorta di laboratorio politico da cui partire per aprire una nuova fase. Quel che è certo che all’appuntamento elettorale del prossimo anno in città non riproporremo il carrozzone delle larghe intese che adesso guida l’Italia”.

Riproduzione riservata ©

Allegati

14 commenti

 
  1. # omar

    il Pd deve ripartire alla grande a Livorno e in Italia. Le amministrazioni di sinistra sono da sempre le migliori. Forza che l’anno prossimo confermeremo il Pd a livorno e vinceremo in Italia senza alleanze con i Berluschini. e senza Renzi possibilmente

  2. # stefanobolgheri

    ho letto il programma,il 17 viene D’Alema……..mi meraviglio che tal soggetto possa continuare a girare le varie feste dell’unità, senza che nessuno gli dica VATTENE!!……..

  3. # stefanobolgheri

    ieri ha parlato umberto bossi a maniago,il suo paese,mentre parlava i soli 100 presenti ballavano il liscio!!!……vedi stampa nazionale!vedremo ….se gli over 70 livornesi acclameranno d’alema o balleranno il liscio,per me lo acclameranno,basta che arrivi la pensione…

  4. # Francesco

    Festa PD? no grazie

  5. # claudio

    omar in che mondo vivi…se tutto a livorno va male è anche colpa di quelli come te che pensano solo al potere…

  6. # McFred

    Bene!!! Concordo questo bell’auspicio di NON cambiamento. E poi cosa c’è da migliorare nella nostra città ?! ( come diceva la mitica Sora Lella “andiamo bene!!)

  7. # Papesatan

    D’alema baaaaaaaasta

  8. # Rick

    E vediamo se anche quest’anno la proverbiale “tolleranza” da parte delle forze dell’ordine per i frequentatori diretti alla festa che parcheggiano ogni dove in divieto si ripete con la cadenza di sempre..

  9. # acci

    Ridateci la Rotonda!

  10. # acci

    Piazzale con parcheggio incluso.

  11. # Roberto Russo

    Se il segretario del pd livornese è così bravo a pontificare, perché non ha fatto valere Livorno sui tavoli nazionale e regionale, aprendo prospettive di rilancio e sviluppo? Ai livornesi la demagogia tanto per fare non serve più.

  12. # Polemicone

    ah! ah! ah! che cos’hanno da festeggiare gli pseudo-comunisti?????
    La città in degrado in mano ai delinquenti?
    la terra di nessuno in zona Terrazzini-S.Andrea?

  13. # siete redioli

    viene bersani, d’alema, bindi, civati, etc. ma Renzi no!
    tutto il vecchio sempre appicci’ato a livorno non avè paura

  14. # anna maria neri

    il piazzale è dei bimbi che ci giocano in libertà basta con l’uso delle auto e dei discorsi senza senso non conoscete neppure la storia della città ….

I commenti sono chiusi.