Candidato sindaco. No anche da Bolognesi: “Ecco perché, a Livorno serve uno scossone”

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO –  Ancora un no in casa Pd. Dopo il rifiuto di Simoncini e di Dario anche Marida Bolognesi si nega. L’ex parlamentare ha deciso di rimanere fuori dalla corsa per la poltrona di sindaco. In molti in questi giorni avevano caldeggiato la sua candidatura ma l’esperta politica del Pd ha preferito rimanere fuori dalla partita. “Ringrazio tutti – ha detto Bolognesi raggiunta al telefono dalla nostra redazione – ma ho scelto di non accettare questo impegno per due motivi. Il primo strettamente personale e il secondo, ancora più forte, di natura politica. Ho riflettuto molto dopo quanto accaduto nell’assemblea di domenica dopo che tanti avevano appoggiato l’idea di vedermi in campo. Ma ho anche capito che il mio nome potesse portare a una polarizzazione interna di congressuale memoria e questo non è un bene. Bisogna iniziare a parlare ai livornesi e per i livornesi senza più contrasti interni. Livorno ha bisogno di una scossa e dobbiamo essere in grado di potergliela dare. Ruggeri è sicuramente una candidatura di spessore ed altri ce ne potranno essere. Sgombrando il campo dal mio nome potrò portare avanti ancora con più forze la battaglia politica di cui da tempo mi faccio portavoce anche se non in prima linea a Livorno ma sempre per la mia città durante la mia lunga carriera politica”.
Si è conclusa così la “lunga giornata di Marida” quando intorno alle 18 ha deciso di comunicare pubblicamente il suo “niet”. Un rifiuto studiato ma forse non definitivo. E’ forse solo un mettersi momentaneamente da parte? La partita in casa Pd è infatti ancora lunga. Lunedì 3 febbraio inizieranno infatti le raccolte delle firme e non è escluso che in queste ore qualche altro candidato esca fuori. Per il momento in pista ne rimangono due: Marco Ruggeri e Luca Bussotti. Le elezioni si avvicinano e vedremo se il Partito Democratico livornese saprà offrire quel famoso “scossone” di cui parlava Marida Bolognesi.

 

Riproduzione riservata ©

52 commenti

 
  1. # Gabriele

    Con dispiacere devo considerare che il PD a Livorno è giunto realmente alle comiche finali.
    Dapprima utopistiche proposte di candidature della società civile che, come era ovvio, non sarebbero mai state accettate dalle persone proposte; adesso il PD tira fuori le candidature più scontate che si potessero fare e completamente irricevibili da una città che chiede discontinuità.
    Purtroppo i percorsi vanno costruiti e non c’è nessuno a cui interessa costruirli e la conclusione è quella di ritrovarsi allo sbaraglio.
    Per quanto mi riguarda, quello che ho visto è più che sufficiente per farmi scegliere d’andare a votare scheda bianca (almeno al primo turno) anche percè le alternative sono forse peggiori.

  2. # Citta Dino

    E’ stata 14 anni in Parlamento e da anni fa il bello e il cattivo tempo nel PD locale. Il cosiddetto “nuovo-che-avanza” dell’era Renzi sta assumendo forme sempre più paradossali.

  3. # roberto1

    Sinceramente questo ennesimo nome è la riprova che mentre gli Italiani e le Direzioni generali vogliono e cercano rinnovamento e risposte concrete con Renzi / Grilli / Alfano (anche se due di questi mi stanno antipatici) , il PD qua a Livorno, dove regna incontrastato vuol preservare lo status di assoluto regnante, non arrendendosi all’evidenza. Qua stiamo sfiorando la barzelletta, e veramente rimango personalmente deluso sia come cittadino e sia come persona civile. Sicuramente a questa tornata per la seconda volta consecutiva in decenni non voterò il PD

  4. # Giovannielle

    Non prendo in considerazione nessuna candidatura, né maschio né femmina. Pd e Pdl sono invotabili non fatevi fregare più

  5. # Nottolina

    Finalmente un nome con la N maiuscola! Brava Marida, candidati! Tutta Livorno aspetta il primo sindaco donna! Ti vogliamo al comando di questa città. Solo te puoi raddrizzare la barca!

  6. # Teseo

    Sempre i soliti? Certo non c’è da aspettarsi che il PD smetta la sua logica di potere, ma presentare questi “monumenti”… D’altra parte cosa offre il PD a parrte un potere consolidato da decine di anni? Il problema sono gli altri, perché non si fanno avanti? Il dramma di Livorno è che non c’è una civiltà politica dell’opposizione. Parlo di un’opposizione vera, politica o civile; non delle solite gradazioni più o meno intense di rosso… Buongiorno Livorno? Io direi buonanotte.

  7. # Sorgentiiiiiiiii

    Io opterei per la candidatura ” del punteruolo rosso “. Se sempre è disposto ad accettare. E’ rosso, dovrebbe vincere sicuramente.

  8. # ALEX

    NON SONO DI DESTRA MA QUI A LIVORNO BISOGNA CAMBIARE REGIME TRA FURTI E RAPINE E SPACCIO E VARIE…. LA CITTA’ STA DIVENTANDO UN BRONX QUINDI BISOGNA CAMBIARE ….IN TUTTI I SENSI ..ALTRO CHE PD SEL PCI O PSI O M5S DISPIACE DIRLO MA BISOGNA FARE COSI’..

  9. # Stefano

    Curiosa questa ennesima “sceneggiata” in casa PD: Marida Bolognesi, renziana, non è ben vista dai renziani doc, quelli che fino a poco tempo fa erano a Livorno una ristretta minoranza. Basta leggere i commenti su facebook. Sembra sempre più una auto-candidatura, di una persona che evidentemente non riesce a godersi una meritata pensione dopo una vita spesa in politica.

  10. # La Formica (@SergbarsSergio)

    Il senso è giusto,una donna Sindaco,ma questa è PROPRIO CARATTERIZZATA PD che di più non si può;invece sempre donna ma del pd ,cè ed è PAOLA BERNARDO,attuale assessore; DONNA E CONTINUITA’

  11. # illy

    in molti avevano desiderio di un sindaco donna, forse perchè potrebbe portare quel cambiamento che tutti speriamo… ma la Bolognesi no…. andate a leggere un po’ di notizie su ciò che ha fatto in questi ultimi 15/20 anni … altro che discontinuità!!! E non si può più votare PD a scatola chiusa come è successo dal dopoguerra ad oggi! Bisogna dare uno scossone ad una città in stato letargico!!

  12. # LEO

    il nuovo che avanza ! viva la rottamazione ?

  13. # Ada Morelli

    Ma che fantasia avete, signori della politica? La candidatura a sindaco non è forse stata accettata da un giovane? Quindi questa “nuova” proposta cosa ci
    “combina” ? Suvvia facciamo le persone serie e coerenti !

  14. # Sandro

    Scusate ma l’idea di un’altro partito no? Possibile che esiste solo il PD a Livorno?
    Ci vogliamo rendere conto che se non si cambiano le idee radicate e fisse della politica che vige a Livorno non ci portera’ MAI DA NESSUNA PARTE???
    Possibile che quando si guarda questa pagina web non si fa altro che parlare di possibili candidati del PD??? BASTA!!!

  15. # enzo

    Caro alex, politicamente parlando hai sicuramente ragione, da un punto di vista sociologico però è vero che queste persone rappresentano l’opinione pubblica locale e temo che anche dei candidati locali non di partito (qualsiasi) riprodurrebbe gli stessi difetti.
    Bisogna prima di tutto creare una mentalità corrente diversa che sia disposta a sostenere una dirigenza politica diversa (maggioranza ed opposizione), altrimenti anche i nuovi vengono risucchiati dal sistema
    Bisogna dare un bel ricambio alla dirigenza amministrativa che pure ha le sue responsabilità ed infine essere disposti ad impegnarsi e seguire il dibattito politico in prima persona, magari anche solo leggendo la cronaca locale.
    Altrimenti…dove vai son cipolle saluti

  16. # Aldo

    e basta con questo PD! Sempre i soliti noti!

  17. # Mario

    Ma non basta vedere come questa citta’ stia precipitando? Il cittadino si rende conto si o no che questa sta diventando una delle peggiori città d’Italia urbanisticamente, pulizia e livelli di sicurezza parlando? Boh? Contenti voi…continuate pure a votare Pd e poi me lo raccontate ben presto. Premetto che sono apolitico, sia ben chiaro ma questo colore non ha mai dato risultati soddisfacenti, NON SE NE PUO’ PIU’!

  18. # Arvato

    Le alternative ancora non le conosci e già dici che sono peggiori. Se Livorno non cambia il merito è di persone come te.

  19. # Goldoni

    La commedia è finalmente giunta al suo epilogo.

  20. # Paolo

    L’idea della candidata fara’ sicuramente “sorridere” alcuni iscritti del pd come cita l’articolo ma a me scusate proprio per niente, possibile che a Livorno esiste solo un’idealele politico sempre ed esclusivamente di colore rosso solo perche’ qui e’ nato il partito comunista? Pensiamo anche al futuro dei nostri giovani, dei nostri figli preparergli un terreno fertile e non arido e’ nostro dovere di genitori e che certamente non fa piacere vedere una citta’ in questo stato, colpa di chi vota sempre con i paraocchi accecati dal loro ideale politico, scusate se e’ poco.

  21. # Stefano74

    Siamo al paradosso del paradosso…: Il rinnovamento fatto con il passato !!!
    Non resta che aspettare per sperare nelle proposte di altri.

  22. # Giovannielle

    Non mi trovi d’accordo hai Inserito nella lista dei partiti rovina d’italia il m5s che estraneo alla grandona.
    Unica alternativa in italia.

  23. # alan

    ….Livorno non ha bisogno di politicanti di mestiere. specie se provenienti dalla sinistra della sinistra….
    Livorno ha bisogno di persone che riescano a far emergere l’ enorme potenziale economico affossato della classe politica che ci ha amministrato fino ad oggi, e di cui i nomi che si fanno in questi giorni per la carica a primo cittadino fanno parte…..

  24. # ALEX

    Giusto tutto quello che dici, pero’ la NOSTRA CITTA’ dovrebbe diventare tipo VERONA O ROMA che combattono i vari REATI (verso gli extracomunitari che delinquono) in modi duri infatti se vedi la criminalità e’ diminuita, altrimenti in alcune zone di Livorno se scappa un morto tra i ladri di abitazione (vedi fatto di Brescia) non lamentiamoci. E’ brutto dire tutto ciò ma certe persone ti ci stanno portando….

  25. # Giancarlo bini

    Piu’ che comiche e’ una barzelletta.Dopo i 14 anni di Parlamento con vitalizio d’oro,che il Centro Sinistra debba ricorrere alla signora citata nel Libro ” La Casta ” per rinnovare e’ roba da brividi.E sono andati anche ad implorarla,come scrivevano ieri sui giornali.La parola innovazione o discontinuità o rinnovamento sta alla Bolognesi come un paio di pinne ed occhialini ad un ghiacciaio dolomitico.

  26. # logico

    Ma l’avete capito o no che stanno scegliendo il candidato del PD?

  27. # 4luglio68

    Una domanda: leggo solo di candidati sindaco del PD…. e gli altri di altre liste???? Oppure ci sarà “scegliere” solo su una lista unica come nelle migliori tradizioni di certi paesi?

  28. # roberto

    Mi piacerebbe sentire Renzi che ne pensa di questo nuovo che avanza a Livorno.
    non sarebbe da “rottamare” anche la Bolognesi, stando ai parametri renziani?

  29. # GIUSTO

    Non ti preoccupare Roberto ….. sono già saliti sul carro del vincitore ora sono tutti ” Renziani”……..

  30. # lorenzo

    Se miravamo all’esclusione di uomini/donne dell’apparato politico, burocrati incalliti e fedelissimi delle dottrine, allora abbiamo mancato l’obiettivo.

  31. # Gino Rossi

    Se a livello nazionale Renzi sta cercando di rinnovare la vecchia guardia e di dare una ventata di nuovo, a Livorno, come al solito, non ci si muove di un centimetro. Niente novità, nessuna faccia nuova, nessuna idea e nessuna opposizione…..di solito è squadra vincente che non si cambia, ma Livorno è in perdita perenne da oltre dieci anni……ed il suo popolo si è addormentato.

  32. # mi par mill'anni

    l’alternativa si chiama M5S … che io ho già votato e rivoterò senz’altro ..
    ti invito a dare un’acchiata sul web a cosa succede in parlamento e a quello che combinano pd e pdl .
    Io voglio bene al mio paese e darò il mio contributo al cambiamento .
    Sono stanco delle stesse lobby che ci hanno ridotto il paese in queste condizioni.

  33. # alan

    …penso che sia più facile che gli asini volino piuttosto che a Livorno non vinca il PD….ergo stanno scegliendo il sindaco

  34. # luigi

    Non mi piace questo balletto di nomi per il candidato sindaco anche perché richiama solo l’idea del potere . Mi stupisce che non c’è nessuno che dica cosa vuole fare, invece di proporsi e basta, che è l’aspetto più importante per risollevare la nostra città dallo stato in cui si trova e ricollocarla a livelli giusti. Occorre un nome nuovo, onesto, che abbia grinta, idee e sappia affrontare le varie problematiche e risolverle dando garanzia per realizzare in tempi certi. Non serve un nome che ha condiviso fino ad oggi un sistema che ormai è obsoleto e va profondamente modificato.

  35. # Sergio P.

    Come ho già detto in un mio precedente intervento, la città è al momento sprovvista di persona capace di ricoprire un incarico così importante. Il panorama politico locale è inconsistente. Una città come la nostra, con un passato politico di rilievo, meriterebbe ben altra considerazione da parte di tutti. La realtà ci descrive come una città immobile, fatta di pensionati, disoccupati, persone che vivono di rendita, privi di idee, conservatori che da 50 anni votano a scatola chiusa” rosso”, che nel frattempo è diventato rosa e poi scolorito sempre di più, fino a diventare quasi trasparente. Una città con mille possibilità che non trova la propria vocazione, che viaggia a vista, che non progetta un futuro, ma vivacchia solo nel presente. La prova è che neanche il Movimento 5 stelle, a differenza di altre città, riesce ad organizzarsi. Appena nato, già si è diviso, dimostrando che al momento è impossibile esprimere qualcosa di nuovo, di buono. Allora ci rimane solo di sperare che venga qualcuno, magari non livornese, ci svegli dal letargo e cominci a fare. Forse la sveglia la possiamo dare già dalle prossime elezioni amministrative, votando qualcosa di diverso che faccia da stimolo, per tutti quelli che fino adesso hanno dormito “sonni tranquilli”.

  36. # dedo

    Basta con lo slogan piu’ bello, piu’ colorato, il partito non tira piu’ allora va di moda la lista civica o movimento.
    E ci vogliono i fatti, i fatti che è Cannito che in questi 10 anni ha fatto qualcosa di concreto all’opposizione.
    Ma di cosa volete parlare voi ? di aria fritta, guardate in concreto cosa ha fatto, tangibile, che si può toccare Marco Cannito.
    E’ lui e solo lui che si merita di essere il prossimo Sindaco di Livorno.

  37. # Chicchero

    Il vero rappresentante della nuova linea renziana e sicuramente il Bacci, che pur scegliendo di candidarsi a Colle non doveva a mio parere farsi disarcionare ma rimanere comunque il solo e vero interlocutore del nuovo che avanza, tutto il resto,come diceva il grande Califfo, e’ noia.

  38. # Dario

    Marco Cannito ti dice nulla ? 261 Atti portati in Consiglio Comunale ? Rifiuti Zero, Riprese in streaming in Consiglio Comunale ? no, non è un film è una realtà.

  39. # chiman

    La lobbista di Farmindustria mi mancava….niente non se ne esce con una cosa decente!

  40. # Vento di Libeccio!

    Spero che la signora Bolognesi venga ricordata, qui a Livorno, solo con la storica frase renziana: ” BOLOGNESI, CHI ? “

  41. # scompAgno

    questo monopolio labronico chiamato PD mi da noia ormai anche a sentirlo nominare, prosegue la linea del signor “NI” …..

  42. # Stefano

    Ma la campagna a sindaco del PD la sta facendo Spinelli visto che tutti rifiutano?

  43. # Gerone

    E vai … siamo alla quinta scelta! Ma che senso ha? Primarie, l’unica strada a questo punto ma – ripeto – hanno paura di perdere il posto!!!!

  44. # Schifato

    Ogni popolo e’ governato da chi si merita, continuiamo così’ tanto va tutto bene….

  45. # asciugati

    boia deh ma perchè un si pò chiede una piccola deroga e far fare un’altra legislatura al Sindaco attuale ? Un andrebbe bene ?

  46. # mi par mill'anni

    M5S o Cannito ? … un la vorrei cannà !

  47. # glala

    ma l’elezioni quando ci sono? cosi quei giorni me ne vado!

  48. # mata

    che bella sensazione vedere che i piu’ stanno aprendo gli occhi!Forse anche a Livorno si puo’ cambiare!

  49. # Capitan Nemo

    Il motivo principale per cui non riescono a trovare un candidato disponibile è che nessuno si vuole bruciare la carriera. Fino a ieri erano abituati a vincere facile. Oggi visto il declino della nostra città chiunque del PD si candidasse a Sindaco di Livorno prenderebbe una sonora batosta….

  50. # Citta Dino

    Infatti anche la “zarina” se ne guarda bene, non è nata ieri. Tutt’al più sosterrà l’agnello sacrificale per contrattare una poltrona importante, e non è detto che sia a Livorno. Per questo spero che ci sia una candidatura esterna che rompa i vari accordi di potere che si stanno tessendo in maniera febbrile dietro le quinte. E per “esterna” intendo qualunque cosa serva a puntare all’azzeramento dei potentati in Comune. Tanto per incominciare.

  51. # patrizia

    A Livorno per poter cambiare ci vorrebbe un sindaco con gli attributi giusti ma mi sa che è cosa rara trovarlo.

  52. # Marcov

    E quale sarebbe (A 4 MESI DALLE ELEZIONI) il nome del candidato sindaco?

    D’altronde se sono bravi avranno sicuramente già trovato, senza divisioni, un nome ma soprattutto una persona competente e credibile che sappia almeno leggere un bilancio comunale.

    Ma me lo sono perso, lo fai tu?

I commenti sono chiusi.