Gusto-Sphera due giorni di “gusto” con grandi chef. Tra gli ospiti Deborah Corsi (membro JRE), Luciano Zazzeri (stella Michelin) e Paolo Parisi

*Informazione pubblicitaria. Un evento ricco di appuntamenti, tra show cooking, mercato di eccellenze locali e la ricerca delle migliori proposte di street food

Mediagallery

Con l’ultimo week-end estivo del 19-20 settembre 2015 l’Amministrazione Comunale
di San Vincenzo, su iniziativa del Sindaco Alessandro Massimo Bandini  e dell’Assessore al Turismo Francesca Bientinesi, intende organizzare un appuntamento celebrativo ad alto contenuto gastronomico per coinvolgere tutto il
territorio regionale e non solo.
Il nome Gusto-Sphera (clicca qui per consultare la pagine facebeook dell’evento e clicca qui per accedere al sito www.gustosphera.com e per consultare il programma) vuole in un certo senso comprendere tutto quello che attiene al mondo legato al gusto, alla cucina ed alla gastronomia intesa come cultura e come valore importante di scambio e tradizione perché è proprio dalla parola “gusto” (dall’enc. Treccani: – senso specifico per mezzo del quale viene riconosciuto e controllato il sapore delle sostanze assimilate) che si diramano tutte quei concetti strettamente legate a sapori, conoscenza, degustazioni ed a un mondo pieno di maestrie, interpretazioni ed ingredienti che arricchiscono la cultura gastronomica e l’eccellenza culinaria in una sfera di contenuti che vede quindi nel suo insieme tutto ciò che concerne il panorama food.
Una manifestazione gastronomica, quella del 19-20 settembre, che metterà insieme
grandi chef come Deborah Corsi (Jeune Restaurateurs d’Europe), Luciano Zazzeri (stella Michelin) e Paolo Parisi, lo chef-contadino giudice del programma tv  “Il Re della Griglia”, con giornalisti gastronomici, produttori locali e regionali.
Una data significativa quella scelta dall’assessore Bientinesi e dall’amministrazione comunale, per dare un messaggio forte verso la promozione turistica del territorio, una mossa sulla scacchiera degli appuntamenti di fine stagione utilizzando la pedina che a noi tutti appartiene ovvero, il “gusto del cibo”, inteso nei suoi significati più ampi, ancorati sicuramente alla nostra cultura popolare nonché alla nostra ricchezza di base.
Una due giorni ricca di appuntamenti, tra show cooking, mercato di eccellenze locali e la ricerca delle migliori proposte di street food che l’intero stivale possa offrire. perché si parla tanto di cibo, cucina, ricette, ma il vero soggetto motore della passione verso questi temi è il gusto! Ovvero ciò che determina stati d’umore, felicità, piacevolezza.
Allora ecco il gusto, messo al centro di una sfera conoscitiva che parte dalla cucina di casa fino alla tradizione e al senso di appartenenza territoriale e certamente anche storica, dove sapore spesso riesce a rievocare dentro ciascuno di noi sensazioni uniche che variano dalla felicità alla malinconia o semplicemente i ricordi legati alle occasioni vissute, come una sorta di musica che ci spinge sempre più ad una volontà di conoscenza e di riscoperta.

*informazione pubblicitaria

Riproduzione riservata ©