Fiori sulle tombe dei piccoli Danciu, Eva, Menji e Lenuca

Mediagallery

LIVORNO – Era la notte tra il 10 e l’11 agosto 2007 quando i piccoli Danciu, Eva, Menji e Lenuca persero la vita nell’incendio che devastò la loro baracca a Pian di Rota, sotto un cavalcavia.
Una tragedia che scosse profondamente Livorno e che l’Amministrazione Comunale ricorda ogni anno deponendo dei fiori alle tombe dei quattro bambini (che avevano tra i 4 e gli 11 anni al momento della loro prematura e drammatica scomparsa) al cimitero comunale dei Lupi. Un gesto simbolico che si ripete ogni anno perché la comunità cittadina non dimentichi e faccia il possibile affinché eventi del genere non debbano più accadere. La cerimonia si è svolta nel pomeriggio di sabato 10 agosto. Per l’Amministrazione Comunale era presente l’assessore Massimo Gulì.

Riproduzione riservata ©

54 commenti

 
  1. # maurinho

    Perche’ non intitolare un parco o un via a questi bambini? Non dimentichiamoli.

  2. # Stefano

    Condivido la proposta di Maurinho. Aggiungo che comunque presso il Parco Baden Powell in Corea esiste un murales che fu fatto nel 2008 in ricordo di quella tragedia e sono impressi i nomi dei 4 bambini. Un piccolo contributo per non dimenticare.

  3. # Cristiano

    Benché si cerchi di addossare la responsabilità morale di questa tragedia alla cittadinanza per chissà quali motivi, i soli responsabili sono coloro che avrebbero dovuto vigilare sui figli.

  4. # Kevin

    Perché invece non si cerca di civilizzare questi individui, magari facendo rispettare loro alcune leggi elementari, piuttosto che piangere poi su queste disgrazie causate tra l’altro dal menefreghismo verso i loro figli…? O è sempre colpa del livornese razzista che, poverini, non li aiuta a dovere ad integrarsi?

  5. # Arnoldo

    non viene colpevolizzato nessuno caro Cristiano, più che altro mi sembra una specie di opera di sensibilizzazione per tutti.

  6. # Lorenzo Il Censore

    Spero e credo che quei poveri bambini stiano riposando in pace, ma la frase: “La comunità cittadina faccia il possibile affinché eventi del genere non debbano più accadere.” sfiora l’assurdo e il ridicolo. Le baracche sotto i cavalcavia non ci dovrebbero stare, così come i bambini non vanno lasciati da soli, ecco i veri motivi del disastro. Non per cattiveria ma per realismo, non fraintendetemi.

  7. # nicola

    Voglio propio vedere se l’amministrazione comunale ricorderà anche il bambino morto lo scorso inverno a salviano nel rogo della sua abitazione.

  8. # Barbarica

    E invece i bambini di salviano morti nel rogo dell’appartamento di via piccioni non li ricorda l’amministrazione comunale? Vedremo…

  9. # Silvia

    Provo un certo ribrezzo per chi non dimostra un minimo di pietà neppure di fronte alla morte di 4 bambini. Mi piacerebbe vedere chi preme il pollice rosso (oltretutto per commenti così tranquilli e “neutri”) negli occhi per capire se meritano di essere considerati esseri umani degni di tale nome. Ma forse non è neppure tutta colpa vostra…..In fin dei conti chi mostra tanto disprezzo disprezza soprattutto se stesso.

  10. # Alessandro

    Condivido i pollici negativi!
    Peccato solo che quilivorno.it non accetti commenti razzisti…!

  11. # Giuliano

    Alla faccia!!!! Poi si dice che Livorno non è razzista!!! No no, mica poco…..se non ci fermiamo neppure davanti a 4 bambini morti. Che schifo!

  12. # Carlo

    Livorno la città sinceramente democratica, tollerante ed accogliente, solo a discorsi: lo spaccato di realtà dei pollici rossi e verdi a commento di questa notizia, dimostrano che un conto è come viene descritta con retorica da certi politici che pensano di avere il polso della “volontà popolare”, altra cosa è chi sbatte la faccia sulla realtà di tutti i giorni e stiaffa un bel pollice rosso a chi è accecato dall’ideologia. Nulla contro quei poveri bimbi morti in quel modo, ma sinceramente non mi sento in colpa di nulla.

  13. # Roberto

    Con quale diritto l’amministrazione comunale spende i nostri soldi per un gesto puramente politico, quando ci sono priorità per noi italiani?

  14. # Serena

    pienamente d’accordo con Cristiano!!!

  15. # Giuliano

    Soldi? Cioè fammi capire, provi fastidio per una spesa di qualche euro per dei fiori? Mamma mia, sempre peggio…
    Mi piacerebbe sapere se fra tutti questi commenti indecenti ci sia qualche cattolico, qualcuno che magari prega, va in chiesa o crede solamente in Dio…..giusto per capire il livello di coerenza etica. Ma non si salva nessuno, siamo ormai una società priva di ogni decenza e umanità. Ogni occasione lo dimostra, perfino una semplice commemorazione per 4 bambini morti. Tristezza e vergogna.

  16. # Cristiano

    Molti di essi non vogliono integrarsi perché trovono molto più remunerativo vivere di furti e rapine, trovando sponda politica ed impunità, non sono mica scemi.

  17. # sergio

    Trovo spesso in un discount di via Fabio Filzi un Rom che chiede dei soldi avendo in mano una foto di quei quattro poveri bambini e dicendo di essere uno stretto parente, credo di aver capito anche Padre, parla in modo da non farsi capire bene, non ho mai dato una lira in quanto sicuramente è un macabro imbroglio, ma mi chiedo sicuramente a farci la spesa ci saranno state persone che anno l’autorizzazione al controllo, in modo da far smettere tutto questo.

  18. # princi53

    scusa dimenticare cosa? Che i loro genitori li hanno lasciati da soli sotto un ponte? Dell’incendio che sarà stato spontaneo? Di queste persone che non dovrebbero mettere al mondo figli? Qesta gente (non le vittime) vanno mandati a casaccia loro in quanto al ricordo ognuno faccia come crede

  19. # princi53

    ma lui non era mica rom cioe’ zingaro!!!!

  20. # memedesima

    io sono sconcertata da certi commenti.

  21. # valeria

    Cara Silvia io ho premuto il pollice rosso e non mi disprezzo affatto. Disprezzo tutta quanta quella comunità. Mi dispiace per i piccoli ma tanto poi andavano a delinquere magari proprio a casa tua, come è già successo a casa mia. Poi volevo proprio vedere se il tuo pensiero era sempre uguale.

  22. # Franco

    tutte provocazioni……articolo e commenti….ignorare please…chi vuole ricordare i poveri bimbi lo faccia, col pensiero o con i fiori!

  23. # Daniele

    Giusto giuliano….che vergogna. Bisogna aiutare i rom, sono persone bisognose di affetto e di umanità è sconcertante tutto quello che dicono queste persone cattive e prive di un briciolo di cuore.
    Dovremmo fare molto di più per queste persone.

  24. # Susanna

    Premetto che comunque sia sono dispiaciuta perché sono morti 4 bambini, ma permettetemi di dire che ogni anno assistiamo all’apoteosi dell’ipocrisia!! Vorrei vedere quante di quelle persone che depositano fiori sulle loro tombe, ospiterebbero a casa loro qualche bambino rom!!

  25. # Luca

    Cencio parla male di straccio…….

  26. # ale65

    Attenzione attenzione,Livorno feudo leghista !? Chi l’avrebbe mai detto..
    Perlomeno loro non fanno gli ipocriti dicendo che sono di sinistra.

  27. # libero 1°

    tra tutti questi commenti pietisti,c’è qualcuno che ALMENO la notte di natale ne invita ALMENO uno alla propria tavola,in segno di solidarietà? Ecco,ce lo faccia sapere. grazie

  28. # El guero

    ci sono commenti da far accapponare la pelle

  29. # nicola

    Credo che roberto intendesse dire che il gesto dei fiori sulle tombe dei bambini è solamente e puramente politico, poi per la cronaca non vado in chiesa non Prego e non credo ma non per
    Questo augurerei la morte di qualcuno per di più bambini piccoli e di morire bruciati poi, penso che sia una delle morti più atroci.
    Partiamo dal presupposto che gli stranieri in generale anno più diritti degli italiani, poi in particolare zingari rom chiamali come vuoi non credo che stiano simpatici a molti, se hai qualche conoscente o collega rumeno fatti dire cosa ne pensano degli zingari,un mio collega gli a definiti “gli zingari sono la piaga sociale di tutta l’europa”.
    Visto che hai citato etica e coerenza spero che per l’anniversario della morte del bambino di salviano morto bruciato i nostri cari politici si ricordino di passare a depositare
    Fiori anche sulla sua tomba anche se è italiano.

  30. # memedesima

    “Mi dispiace per i piccoli ma tanto poi andavano a delinquere magari proprio a casa tua”
    ma si puo leggere un commento del genere? sei una donna, probabilmente sei o sarai mamma un giorno. meglio morti allora?questo è quello che il tuo commento fa leggere tra le righe. vergogna.

  31. # FABRIZIONE

    I bimbi sono innocenti anzi sacri! VERGOGNA

  32. # Accio

    Dovrebbero intitolare un parco oppure una via, anche alla ragazza STUPRATA e UCCISA a Castagneto Carducci da un “immigrato CLANDESTINO” che aveva già tre decreti d’espulsione.

  33. # Silvia

    Ebbene si, non ci crederai, ma non me ne frega niente. IO CONOSCO ALCUNI ROM!!!! Ci ho passato delle ore piacevoli assieme, come posso li do una mano, soprattutto mi ci confronto e conosco i loro problemi, i loro desideri, le loro esigenze. Cerco di coinvolgerli in attività sociali. Non si tratta di fare elemosina, semplicemente sono PERSONE e come tali vanno trattati. E’ indecente vedere tante donne scrivere e commentare. Magari sono madri….vergogna!! E poi ci raccontano che le donne sono più sensibili….ma dove? Certamente non queste.

  34. # COLLE

    non ho parole per i vostri commenti….. erano bambini!!!! vergognatevi!!!!!

  35. # Isabella

    Presente. La mia casa è aperta ai rom che ho voluto incontrare e conoscere e posso dire che sono le persone più miti e innocue che io conosca..
    Mi sembra del tutto scontato – ma forse non lo è per tutti – ma credo che prima di giudicare una qualsiasi persona dovemmo almeno conoscerla personalmente.. Con i rom è così facile avvicinarli, giro la domanda. Perché qualcuno di voi non prova a fare come ho fatto io?
    Magari potete rivedere un vostro pregiudizio e migliorare il vostro grado di civiltà 😉

  36. # El guero

    La direzione del quotidiano ha moderato parte del mio commento…in sintesi mettevo in allerta tutti coloro che fanno sfoggio di un razzismo vecchio di 70 anni di stare molto attenti perchè è facile commentare nell’anonimato

  37. # nicola

    Senza offesa ma non hai rispsto in modo chiaro, tu hai aperto la porta di casa tua ai rom? Se si hai coraggio da vendere e ti stimo se invece passi delle ire piacevolu con loro in qualche centro messo a disposizione dal comune ho qualche altro ente e la sera torni a casa e ti chiudi dentro con 40 mandate il discorso cambia.

  38. # Silvia

    Vedo che non capisci o fai finta di non capire. Quando dico che conosco dei rom significa che ho INTERAZIONI con loro. E sono comprese anche visite reciproche. Si, sono anche venuti a casa mia. Incredibile vero? Roba da non crederci vero? E comunque ci tengo a precisare che con il comune non c’entro nulla. Anche perchè il Comune – altra favola che vi raccontate – i rom o comunque la maggior parte di essi non li conosce, non sa chi sono e dove stanno. Li ignora fondamentalmente, anche se voi continuate a credere che siano dei privilegiati, che li diano case, ville con piscine ecc. Mi spiace constatare tanto egoismo, pregiudizio e ostilità. Alla fine vivete male e forse avreste bisogno anche voi di aiuto perchè i vostri disagi a vedere e stare con gli altri sono evidenti e vi condizionano nelle vostre potenzialità umane.

  39. # lida

    di fronte alla morte di quattro innocenti il silenzio sarebbe opportuno.
    ma io me li ricordo i commercianti/ristoratori della venezia che inveivano in sala del consiglio comunale per la sospensione per lutto di effetto venezia. qualcuno gridava: non sono bambini, sono rom. invece gli artisti furono tutti estremamente sensibili, non solo non si esibirono,ma rinunciarono anche al loro compenso.
    forse sono gli stessi commercianti/ristoratori di allora che oggi scrivono questi commenti razzisti, veramente vergognosi. se è vero che molti rom rubano, molti altri fanno la loro vita senza nuocere, per quanto diversa dalla nostra. e comunque i bambini certo non hanno colpa, se nascono in una famiglia rom invece che in una famiglia di livornesi benestanti. di morire in un rogo certo non se lo sono meritati

  40. # falco

    Questa città ha proprio perso ogni speranza. Leggere quello che qualcuno ha scritto toglie il respiro. Sono contento di non viverci più.

  41. # Galeazzo

    le tue minacce stile estremista-comunista anni 70 invece fanno molto… ma… molto ridere.. caro el (nome) guero (cognome) vedo che ti firmi sempre…….

  42. # grillo parlante

    AH ! AH! AH! che burlona che sei ……occhio le bugie hanno il naso lungo o le gambe corte ah! ah!

  43. # Kevin

    Ma stai scherzando vero…???

  44. # Isabella

    Per casa mia, intendo proprio casa mia.. con mutuo e figlioletto a carico..
    Se intendi che di questi tempi per avere amici non solo su fb ma reali ci vuole un po’ di coraggio, allora sì, in qualche modo sono coraggiosa o cerco di esserlo.

  45. # Isabella

    Qualcuno mi sa dire cosa si intende con le parole “Un gesto simbolico che si ripete ogni anno perché la comunità cittadina non dimentichi e faccia il possibile affinché eventi del genere non debbano più accadere”??
    A me sembra che la politica delle istituzioni verso i rom non sia cambiata di una virgola, dopo quella tragedia… sgomberi.. sgomberi.. sgomberi..

  46. # Silvia

    Caro Grillo Parlante, basta conoscerci e verificare se quanto scriviamo sia vero o no. Se sei interessato mandaci un segnale. Sai qual è il problema? Che per la tua misera coscienza non esistono persone che in modo disinteressato posso aprirsi a certe persone. E fai parte della stragrande maggioranza, questo è il problema. Ma come già scritto, esprimi un forte senso di disagio anche te, alla fine.

  47. # Stefano

    Che commento misero e triste.

  48. # Kevin

    Perché invece dovrebbero fargli altre case….? Magari a discapito di chi ha lavorato una vita e si è ritrovato col culo a terra per la crisi e con figli a carico? Ma di cosa stiamo parlando? Di aiutare una comunità che non si è MAI voluta integrare?Di persone che vivono da sempre di mezzucci e che non hanno mai neanche provato a lavorare onestamente a discapito di persone che hanno figli a carico e in graduatoria per le case popolari sono dietro a questi individui?Leggo di persone che li hanno ospitati e sono rimasti colpiti dalla loro gentilezza, ma queste persone hanno mai cercato un lavoro onesto? Io vedo nel mio ambiente di lavoro numerosi nordafricani che pur essendo bistrattati da molti e paragonati ai rom per il loro modo di vivere cercano di guadagnarsi la pagnotta onestamente lavorando in orari allucinanti.E ogni giorno ne vengono di nuovi a cercare lavoro.Ma non si è MAI,e ripeto MAI visto un rom cercare lavoro.Quindi pace all’anima dei 4 bambini ma smettiamola con la litania del livornese razzista.Il livornese è ESASPERATO da una continua accoglienza di individui parassitari per la società….

  49. # Isabella

    Io invece ho visto anche rom cercare lavoro e trovarlo in nero e non essere pagati.. proprio come capita a tanti altri.. oppure cercarlo e non trovarlo per via, oltre che della crisi, dei soliti pregiudizi contro di loro.. un altro dice solo di essere rumeno e non di essere rom e un ristorante l’ha assunto…. come la mettiamo?

  50. # Isabella

    .. mi sa che ha ragione Slivia.. giudichi me allo stesso modo di come fai con i rom.. senza conoscerci.. per forza che la butti di fori!

  51. # Stefano

    Lascia stare Isabella, queste persone che dimostrano pregiudito e ostilità è gente che non l’ha mai conosciuto un rom (e forse neppure un romeno, magari pensano siano la stessa cosa……) e che anzi si guarda bene dal conoscerne uno. E così sparano sentenze, sulla base di stereotopi e pregiudizi. Magari pensano che a Livorno i rom siano 10.000, che abbiano ville con piscine, auto fuoriserie e che siano sempre i primi delle liste per le assegnazioni alle case popolari, agli asili nido ecc….Insomma, il mondo delle favole!

  52. # grillo parlante

    pregiudizi e ostilità sui rom??? andate a vedere che hanno combinato a ferragosto nella nostra bella città…..hi! hi! hi! le vostre sono storielle al vento solo per poveretti che ci credono…

  53. # Andrea

    Vivo a Livorno da sei anni purtroppo. Ho vissuto in molti posti ma sinceramente il degrado intellettuale e la misera ipocrisia che vedo qua non pensavo davvero si potessero raggiungere. State davvero affondando..

  54. # 4luglio68

    Io ricordo che fin quando c’era l’ombra del raid razzista tutta la politica si mobilitò con parole di sdegno, partecipazione, solidarietà, beneficenza, condanne al razzismo…….poi i “genitori” svelarono cosa era successo.
    Risultato ???? Al funerale tutta la politica al completo è sparita…vero Rosy Bindi?

I commenti sono chiusi.