In città esplode la “Clet-mania”. Dopo i cartelli arrivano le t-shirt

di gniccolini

Mediagallery

LIVORNO – La Clet-mania esplode in città. Dopo che il Comune di Livorno ha messo all’asta i cartelli stradali “imbrattati”e pagati online anche oltre i 600 euro l’uno adesso in città arrivano le t-shirt con le stampe delle opere d’ingegno dell’artista urbano.
Si possono trovare in un banco in zona Mercato e fanno bella mostra di sé insieme ad altre magliette che , ad esempio, cambiano colore con il sole.
Chi non si è potuto aggiudicare quindi un cartello stradale “firmato” Clet per qualche centinaio di euro, potrà quindi sfoggiare l’inventiva dell’artista indossando una maglietta…per pochi euro.

 

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # simone

    boia questo ora fa altri soldi,attento al comune che ti copia le magliette e poi le mette all’asta 🙂

  2. # francesca

    ora la dico la mia..
    Il Comune ha prima deriso questo artista, poi lo ha denunciato, lo ha multato, e ora si appropria delle sue opere e le rivende per fare cassa.
    VERGOGNA di nuovo!!!!

  3. # Urdo

    Cosa ne penso?? Che pena…….
    Indossatele quando guardate il grande fratello o le trasmissioni di Maria de Filippi…..il livello e` quello…………..

  4. # Francesco R.

    Ecco, vedi… Si dovrebbero spendere migliaia di parole per tutto ciò, a partire dalle multe che gli avete fatto agli inizi, fino ad arrivare a questa cosa di adesso. Onore all’Artista (ndr.) naturalmente, un’Artista è pur sempre un’Artista. Ma riguardo a tutto il resto (Comune, Amministrazioni, ecc ecc) perdonatemi ma ci fate ridere davvero!!! Che buffoni, ma dai… Prima le “botte”, poi le “carezze”…

  5. # liburnico

    Ogni citta’ ha i cittadini con le maglie che merita…
    povera Livorno
    riguardo l’amministrazione della citta’, aspettate dell’altro a fare le valige

  6. # qwerty

    Del resto si sa che nel comunismo quello che è mio è mio e quello che è tuo è mio…

I commenti sono chiusi.