Viale N. Sauro: nuova segnaletica, più luce e alberi potati. Ecco le novità anti incidente

Già potenziata l’illuminazione della rotatoria presso la quale si sono verificati incidenti stradali. Potati o trasferiti tutti gli arbusti in prossimità delle rotatorie e del semaforo

Mediagallery

Il Comune di Livorno sta mettendo in atto alcuni interventi finalizzati ad elevare ulteriormente il livello di sicurezza stradale sul viale Nazario Sauro. L’entrata in funzione delle due nuove rotatorie e del semaforo all’intersezione con via Cattaneo/via Caduti del Lavoro ha indubbiamente comportato e sta comportando una modifica delle abitudini degli automobilisti che si trovano a transitare nella zona.
In questo tratto si sono anche verificati incidenti stradali che, vista la concomitanza con l’entrata in funzione della nuova viabilità, hanno attirato l’attenzione di cittadini e media locali, nonostante la regolarità sia dal punto di vista normativo che funzionale delle opere realizzate, peraltro conformi al codice della strada. Pertanto l’Amministrazione Comunale ha approvato un progetto, che ha visto coinvolti gli uffici Mobilità, Illuminazione Pubblica e Verde Urbano, al fine di rendere viale Nazario Sauro ancora più sicuro.
Seguendo le indicazioni del progetto, già nei giorni scorsi è stata considerevolmente potenziata l’illuminazione della rotatoria all’intersezione con via Giovanni da Verrazzano (quella dove si è verificato l’incidente motociclistico): per i 6 lampioni presenti la potenza delle lampade è stata portata da 150 a 250 watt, in modo da evidenziare meglio, anche da lontano, la presenza della rotatoria.
Per migliorare la visibilità in prossimità delle intersezioni, tutti gli arbusti (oleandri) che si trovavano a una distanza dalle rotatorie inferiore a 30 metri sono stati potati (a 50 cm d’altezza). Gli arbusti che per la loro collocazione dovevano essere rimossi, non sono stati estirpati e distrutti, ma trasferiti al Parco Pertini. Un alberello di pino che era stato piantato qualche mese fa, è stato spostato indietro di 20 metri.
Stanno poi per partire gli interventi alla segnaletica. Innanzitutto, si cercherà di evidenziare ancora di più il passaggio dai tratti a due corsie al tratto a una sola corsia in prossimità dell’ingresso delle rotatorie: infatti le norme prevedono il divieto di affiancamento tra veicoli sia all’ingresso che dentro le rotatorie.
A questo scopo, per delimitare la carreggiata percorribile, a partire dallo spartitraffico centrale saranno tracciate strisce bianche di margine che racchiuderanno una superficie zebrata, progettata in modo da convogliare i mezzi verso la corsia unica all’ingresso della rotatoria. Saranno utilizzati anche degli appositi inserti rifrangenti collocati nella sede stradale (occhi di gatto). In prossimità dell’ingresso di ciascuna rotatoria, saranno poi realizzati specifici rallentatori ottici (strisce trasversali dalle dimensioni progressive).
Altri segnalatori rifrangenti, visibili da lontano, saranno aggiunti lungo il bordo circolare delle rotatorie, più rialzati rispetto all’attuale corona di rifrangenti, che sono invece orientati per essere maggiormente visibili a chi sta già percorrendo la rotatoria.

E’ prevista l’implementazione di una segnaletica verticale di preavviso di destinazione, già in fase di allestimento. I cartelli serviranno a dare indicazioni sulle destinazioni e nel contempo serviranno ad annunciare la presenza delle rotatorie e dell’impianto semaforico.
Sarà inoltre ripassata la segnaletica orizzontale in corrispondenza dell’attraversamento semaforico via Cattaneo/via Caduti del Lavoro, in particolare per ciò che riguarda le linee guida di intersezione. Tutto questo nella convinzione di una opportuna educazione all’uso della rotatoria al di là del rispetto, già definito, delle norme.

 

 

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # pino

    DURI! Ammettere di aver sbagliato e procedere a sostanziali modifiche .. NO?????

  2. # sara

    Ci potete mettere anche i fuochi d’artificio e i fari dello stadio..il vero problema e’ che la gente deve andare piano! Inutile tutto se la gente entra nella rotatoria a 80

  3. # FrancescO

    A mio parere quella rotatoria è stata concepita proprio male,ma il problema è solo uno…la troppa velocitá con la quale qualcuno affronta la rotatoria.Se TUTTI rallentassimo non ci sarebbero incidenti (mortali)

  4. # Nedo

    Rimpiattetevi pure dietro i vostri comunicati dove tutto è regolare e a norma… La verità è che avete sbagliato, vi tocca rimediare e non lo volete ammettere. Ma ce ne ricorderemo alle elezioni

  5. # enrico

    TUTTI LAVORI INUTILI PER NON AMMETTERE LO SBAGLIO…..E NOI SI CONTINUA A PAGARE…VERGOGNA!!!!!!!

  6. # Nico

    Come sempre per fare queste cose prima ci deve scappare il morto,da soli prima non ci arrivano.

  7. # France

    NON CREDO PROPRIO CHE GLI INCIDENTI SIANO AVVENUTI PER GLI ALBERI DA POTARE O PER LA SCARSA LUCE.
    SERVE UNA MODIFICA STRUTTURALE.

  8. # AndreaD

    Il problema è la strada che da due corsie diventa un imbuto a una sola corsia e crea ingorghi e incidenti! Quando lo spazio non c’è, le rotatorie un si fanno!!

  9. # midiverto

    “Sara,” allora se la gente affronta la rotatoria a 80 km l’ora il problema sono loro stessi. Tutti sappiamo che il limite di velocità in centri abitati è di 50 km l’ora.

  10. # michela

    BRAVI !!! BRAVI !!!! Sul Viale N. Sauro è bastato 1 mese per prendere provvedimenti …. MA SUL VIALE CARDUCCI? A questo punto siamo certi che ci sono cittadini di serie A e di serie B, CHE SCHIFO! Faccio un appello a tutti i residenti del quartiere: organizziamoci perche’ prendano SUBITO provvedimenti anche per noi e per i nostri figli!

  11. # Fabio

    Secondo me il problema non è la velocità a cui si affronta la rotatoria, il problema è che è stata concepita male, specialmente in direzione mare, perchè forma un vero e proprio imbuto e indisciplinati come sono i livornesi, arrivano li e si trovano a scornarsi per che deve passare prima. Loro dicono che quelle due rotatorie le hanno fatte per rallentare la velocità, ma non bastava fare dei rallentatori nei pressi delle strisce pedonali tipo quelle dello stadio?

  12. # sara

    E’ quello che dico io!

  13. # Andrea

    A mio parere, e sottolineo, a mio modesto parere, ci sono altri milioni di incroci, rotatorie e tratti stradali ugualmente pericolosi o addirittura più pericolosi, è stato il caso che ha voluto che accadessero due gravi incidenti in quel tratto. Si possono fare tutte le modifiche ed i cambiamenti possibili ma è la gente che guida che deve cambiare, non ci possono essere distrazioni al volante! Permetttersi distrazioni al volante significa giocare alla roulette russa con la propria vita e con quella degli altri!

  14. # leo

    è concepita male specialmente da via da verrazzano , quando c’è molto traffico impossibile entrare specialmente per andare verso terra
    ho imparato e vaqdo dritto in quel pezzetto di strada laterale e poi entro in quella principale
    COMUNQUE BISOGNA METTERSI IN TESTA CHE LE ROTATORIE SONO COME UN MURO DI FINE STRADA , SI VA PIANO SI RISPETTANO LE REGOLE E AL 99 PERCENTO NON SUCCEDE NIENTE

  15. # marco

    Secondo me in quella zona avete sbagliato tutto, le rotatorie non servivano. Se la volevate fare la dovevate fare dove effettivamente serviva, perche ci si immettono 4 strade, e cioè in prossimita di via Cattaneo dove c’è il distributore Esso.
    Quelle che avete fatto sono troppo strette e generano rallentamenti traffico e quindi più inquinamento!! In via Goito avete soppresso posti auto, togliendo i posti a lisca di pesce. In piazza Roma/Matteotti avete soppresso posti auto, dove c’erano i quattro distributori (poi tre, poi due ora nessuno). Ma vi rendete conto che in tutti questi anni avete solo saputo vietare, complicare la vita ai cittadini e riempirli di MULTE!?!? Anche lei Bettini, che mi pare una persona seria, ma perche non vuole riconoscere i suoi errori, che cosa c’è di male? Tutti sbagliano, lei però se ne sta approfittando!!!

  16. # ALESSIO75

    BASTEREBBE ANDARE PIANO, LA GENTE HA PERSO LA TESTA TRA CELLULARI, SIGARETTE E TRUCCO MENTRE SI GUIDA….

  17. # suri

    si fa prima a tagliare da Biricotti o dall’autolavaggio per andare in via Cattaneo/via dei Pensieri 😉

  18. # mario

    se tutto fosse rimasto come era prima …..

  19. # Matteo

    Il problema era la velocita’ ok autovelox fisso come in tutto il resto d’italia vedrai dopo 70000 multe la gente andava piano cambiare ora e toglierla e’ una presa per il culo perche’ ormai chi non ce’ piu’ non tornera’ indietro e evitate di fare i discorsi a cazzo perche’ se ci moriva un vostro parente amico etc nn avreste scritto certe cose quindi portate rispetto a chi non ce’ piu’ e ancor di piu’ a chi ce’ ancora e soffre in silenzio !!!!!

    Matteo grande amico di Loris !!!

  20. # Fra

    A parte il fatto che mezza gente ci era già arrivata 6 mesi fa sul fatto di dare un’illuminazione o una segnaletica migliore a quella attuale per evidenziare il cambiamento stradale.

    Il problema è che c’è gente che non sa far bene il suo lavoro!!! Ammettere i propri sbagli ora, quando qualcuno ci ha già rimesso la vita, non è ammissibile.

    E’ una vergogna!

  21. # asciugati

    boia dè ! il Bettini aveva raccontato a tutta la città che lui ciaveva i meglio urbanisti, i meglio architetti, ed ora fa un vagone di modifiche e fa taglià anche l’arberi per vedè le macchine dall’altra parte del viale! Ma invece del meglio del meglio un sarà mia il peggio del meglio!

  22. # asciugati

    boia dè ! il Bettini aveva detto che i vaini per le rotatorie l’aveva tirati fori la comunità europea. Ora i vaini per tutte queste modifiche chi li tira fori: i livornesi o l’assessore?

  23. # lorenzo 65

    Per migliorare la sicurezza del viale N.Sauro,i nostri arguti tecnici dell’urbanistica chiuderanno il viale! cosi avremo incidenti 0%!!

  24. # LABRONICO

    per me che devo attraversare il viale N.Sauro due volte al giorno per andare a lavoro ora è più sicuro, almeno c’è un semaforo che costringe gli automobilisti a fermarsi, anche se andrebbe regolato meglio. Comunque condivido chi scrive che per due incidenti si è fatto un gran polverone e sul Viale Carducci ci muore una persona alla settimana e nulla si dice nella si fà ………..

  25. # mario

    due dissuasori che ti fanno rallenta’ a 20 allora no????????

  26. # Asinaccio

    La cosa più triste è che l’imbuto ad una sola corsia è stato creato intenzionalmente come ci assai brillantemente spiegato il nostro illuminato assessore in una recente intervista comparsa proprio su questo quotidiano. Le rotatorie, da sempre ed ovunque utilizzate per evitare rallentamenti e file dovuti alla presenza di un incrocio consentendo una rapida immissione ed una marcia per file parallele, come peraltro previsto dal codice della strada per i percorsi ad alta densità di circolazione, hanno magicamente trovato in quel di Livorno un utilizzo esattamente contrario creando vistosi rallentamenti ed incidenti !

  27. # carlo

    E’ DIFFICILE AMMETTERE DI AVER SBAGLIATO, TANTO FRA POCO CI SONO LE ELEZIONI, CARO BETTINI.

  28. # Marino

    Dovete andà piano e basta. Le rotatorie un c’entrano nulla con gli incidenti. In via Nazario Sauro c’è un solo errore, quello di aver creato un grosso “dente” ( quello si dà problemi ) in prossimità della prima rotatoria ( verso viale Italia ) di cui non c’era bisogno.

  29. # Marino

    Non c’è alcun errore.

  30. # fra

    il comune può adottare tutte le migliorie che ritiene opportune; ma, sono comunque pessimista sui risultati; ancora non si vuol capire che il problema risiede in molti degli utenti della strada, compresi i pedoni, che non ne vogliono sapere di rispettare la segnaletica, di ridurre soprattutto la velocità (auto e moto), causa principe degli incidenti; ci vuole educazione civica ed attività di prevenzione e repressione; troppi sono i morti e i feriti sulle strade cittadine! Si mettano autovelox e telecamere, non solo in Via N. Sauro, strumenti che hanno anche un forte effetto deterrente.

  31. # Ceccobeppe

    Quando inizierà la stagione delle piogge sarà bellissimo stare in scooter sotto l’acqua battente 5 minuti fermo ai 2 semafori che devo passare per andare s ul viale Boccaccio … Ah bene…

  32. # Ceccobeppe

    Visto che, come dice Bettini, dei dissuasori i suv se ne sbattono, io sarei più per gli autovelox… Vedrai di quelli on se ne sbatte nessuno…

  33. # Gino Rossi

    ovvero, ammissione di responsabilità

  34. # luigi

    Dato che dai commenti precedenti si evidenzia l’importanza del rispetto dei limiti di velocità , propongo che venga installato un cartello indicatore luminoso della velocità su viale Sauro nel senso da terra verso mare prima della rotatoria con Via da Verrazzano. Ritengo che avrebbe una buona efficacia verso la limitazione della e richiamerebbe l’attenzione alla prudenza in genere.

I commenti sono chiusi.