Buona notizia. Lavori alle Terme del Corallo. Il via da una delle sale più belle

L’importo dell’intervento è di 168.796 euro. La data di avvio dei lavori è legata alla situazione meteo

Mediagallery

Sono stati appaltati alla ditta Macchia Srl di Collesalvetti i lavori di rifacimento delle coperture del Padiglione Mescita delle Terme della Salute (Corallo). L’importo dell’intervento è di 168.796 euro.
Dopo il recupero e riapertura alla cittadinanza del parco, inaugurato nel maggio 2013, si passa dunque all’importante fase di messa in sicurezza degli edifici, partendo, come detto, da una delle sale più belle della struttura, in cui è testimoniata appieno la bellezza dello stile liberty, con i suoi numerosi decori motivi floreali. Sarà del tutto smontato il tetto del padiglione e del locale adiacente, e verrà formata una nuova copertura del fabbricato, rispettando i criteri e i materiali originari, con la posa in opera di capriate del tipo “a cavalletto con il monaco” e di travi in legno di abete trattato con prodotti impregnanti antiparassitari.
La struttura sarà impermeabilizzata e rinforzata. Il tetto sarà quindi ricoperto di tegole. Con questo intervento prosegue l’impegno che l’Amministrazione Comunale ha assunto in attuazione del Piano Particolareggiato di valenza pubblica, e che ha inserito nell’agenda di fine mandato. La data di avvio dei lavori è legata alla situazione meteo: la ditta infatti ha bisogno di un periodo non piovoso sufficientemente lungo per intervenire in particolare sull’impermeabilizzazione.

 

Riproduzione riservata ©

22 commenti

 
  1. # Riccardo 1

    Meglio tardi che mai

  2. # Roberto-Bobbe

    Boia, e c’hanno messi un barduino pe’capillo che bisognava fà quarcosa… Meglio tardi che mai… Cercano voti… ma il mio non l’avranno….

  3. # Roberto-Bobbe

    … e aggiungo. Con 168.000 ci sarà da fare ben poco… Spendo 70.000 euro io per rifare il tetto di casa, figurati quello delle terme… Bo? Nozze coi fii secchi…

  4. # Daniele

    Ma basta con queste terme del corallo!!!

  5. # gabriella compiani

    E lo devono sistemare altro che messa in sicurezza! un posto magnifico così ….fateci una discoteca, un mega circolo, fateci un qualcosa di concreto, così non serve a nulla, sono soldi buttati via

  6. # esmeralda

    Lo dovrebbero restaurare e aprire al pubblico

  7. # marco2000

    Attenzione che “messa in sicurezza” non vuol dire recupero…

  8. # si però

    Speriamo il nuovo tetto non pesi troppo rispetto a dei muri indeboliti da anni di incuria e di intemperie…… e come dicono già altri, a me sa tanto di rattoppo…..

  9. # pupo

    Un passo alla volta poi tanto si va a votare e giudicheremo.

  10. # alberto

    Messa in sicurezza per quelli che ci andranno poi a fare i suoi comodi !!

  11. # LABRONICO

    Daniele….vai a vedere “quiLivorno sport”…..e lascia la cultura a chi può apprezzarla!!!

  12. # LABRONICO

    Gabriella…non lo devi dire fateci qualcosa….in comune prendono tutto sul serio……ci fanno u’altra Coop……

  13. # LABRONICO

    Perché vedere le terme del corallo in queste condizioni non ti basta per giudicare i nostri “rigovernanti”?

  14. # PIRATA

    E’ come il pesce d’aprile tutti gli anni….

  15. # Riccardo 1

    mellio di nulla dè

  16. # tore

    certo che siamo in ITALIA prima si distrugge tutto e poi si spende un mare di soldi dei cittadini per ricostruirlo ops:” pardon” tentare di ricostruirlo !!! ma io vi dico VERGOGNATEVI

  17. # Razionale

    Cara esmeralda, una volta restaurato e aperto al pubblico cosa pensi di risolvere? Va restaurato, creato qualcosa (come ha detto Gabriella anche una discoteca) e SUCCESSIVAMENTE aprirlo al pubblico!!!!!

  18. # daniele

    TU CE L’AVESSI LA CULTURA CHE HO IO DI LIVORNO!!

  19. # mimmo

    Continua l’operazione pre.elettorale………

  20. # LABRONICO

    Poca…..

  21. # daniele

    Sorry proff….

  22. # giulia

    e il cavalcavia rimane ?

I commenti sono chiusi.