Tares 2013: nessun versamento aggiuntivo con scadenza 24 gennaio

Mediagallery

I cittadini livornesi non devono effettuare, alla data del 24 gennaio, alcun versamento aggiuntivo della Tares rispetto a quanto, a suo tempo, già richiesto con gli avvisi di pagamento Tares 2013, recapitati ai contribuenti nel luglio dello scorso anno. Gli avvisi di pagamento Tares 2013 inviati a luglio infatti contenevano già l’indicazione del tributo Tares dovuto per l’intera annualità 2013 (comprensivo della maggiorazione di € 0,30 al metro quadrato).

Lo precisa l’ufficio tributi del Comune a seguito di numerose richieste da parte di cittadini. Unitamente agli avvisi di pagamento era stato recapitato il modello di pagamento F24 precompilato in tutti i campi, con l’indicazione della maggiorazione dovuta e del relativo codice tributo. Coloro che hanno provveduto al pagamento sulla base dei modelli precompilati già inviati da Comune ed Aamps nel luglio 2013, non devono, appunto procedere ad alcun versamento aggiuntivo. Si ricorda che il Comune di Livorno aveva individuato in tre il numero delle rate per il versamento Tares 2013,con scadenza al 31 luglio, 31 ottobre e 31 dicembre ( delibera Consiglio Comunale n. 68 del 10/06/2013).

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # CIUCO74

    AGGIUNTIVO??? Guardate che quelli che pagano ora n’hanno pagate 2…..svegliaaaaaa

  2. # antonio

    Livorno una delle province piu care della regione in quanto riguarda IMU e TARES —-tutta colpa della amministrazione Cosimi, anche i soldi delle infrazioni cds non vengano mai utilizati per scopi specifici, intanto premi per tutti …e viva !!!!

  3. # marco 62

    Mi associo Antonio, bella amministrazione di sinistra che bastona in particolare gli operai, mi spiace ma hanno perso una buona parte dell’elettorato……compreso il sottoscritto.

  4. # Marco54

    Concordo con quello cha ha scritto “antonio” ed a “marco 62” rispondo che siamo in due…

I commenti sono chiusi.