Pulizia straordinaria della città, rimossi 71 scooter e 304 bici

Mediagallery

L’ultima tappa, la sesta, dell’evento “Tiriamo a lucido il cuore della città” si è svolta ieri mattina, 7 ottobre, come da programma. Aamps e Cooplat, con i rispettivi operatori, hanno lavorato alacremente tra le 7  e le 13  in molte aree del centro, sia con lo spazzamento meccanizzato con l’ausilio di 2 autobotti, 4 spazzatrici e altrettanti netturbini, sia con 14 unità addetti allo spazzamento manuale ed, in particolare, alla pulizia esterna delle caditoie e dei grigliati delle fognature, dopo che i tecnici del Comune avevano tagliato le erbacce crescite in vari punti a dismisura. Nessuna particolare criticità è stata rilevata in quest’occasione, mentre in altre circostanze alcune auto parcheggiate in divieto di sosta avevano limitato le operazioni. La polizia municipale ha provveduto a far rimuovere 42 carcasse dei mezzi a due ruote arrivando, complessivamente, ad una rimozione di 304 biciclette e 71 tra vecchi motorini e scooter abbandonati.
“Non è stato facile per nessuno – spiega Massimo Gulì, assessore all’ambiente del Comune di Livorno – adoperarsi per un’iniziativa che ha coinvolto simultaneamente più aziende, decine tra tecnici e operatori e un impegno significativo e collaborativo di una moltitudine di livornesi. Pertanto, siamo molto soddisfatti dell’esito e possiamo già annunciare che il secondo step, d’interesse per altre zone cittadine, è già in fase di progettazione”. Conferme in tal senso arrivano da Enzo Chioini, amministratore unico di Aamps Spa: “In primis devo ringraziare la direzione aziendale e i nostri dipendenti per l’ampio sforzo profuso. Secondariamente mi complimento con i vari uffici dell’amministrazione comunale, la protezione civile e le varie associazioni di volontariato che si sono prodigati in uno sforzo sinergico straordinario ed estremamente costruttivo a vantaggio dei servizi offerti alla comunità. Infine colgo l’occasione per ringraziare i livornesi. Non solo si sono prestati ad agevolare le nostre operazioni, ma sono stati anche fattivamente propositivi nella realizzazione delle stesse”. Chioni conferma anche che gli uffici preposti di Aamps hanno individuato le prossime zone della città dove, a cerchi concentrici, proseguiranno gli interventi di pulizia straordinaria.

 A seguire il dettaglio delle strade/piazze dove ieri si sono concentrati gli interventi: Piazza Giorgio Caproni, Scali degli Olandesi, Via Augusto Novelli, Via Bernadetto Borromei, Via Bernardina, Via dei Mulini, Via del Platano, Via della Rondinella, Via Enrico Mayer (da Via Ernesto Rossi a Via Maggi), Via Fagiuoli, Via Fiorenza, Via Ginori, Via Goldoni (da Via Ernesto Rossi a Via della Rondinella), Via Guglielmo Oberdan, Via Guido Cantini, Via Luigi Bosi, Via Maggi.

 

 

 

 

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # Victor

    Suggerisco di fare un controllo sul Viale Petrarca altezza vecchia Fiat dove i nostri amici dell’est lasciano i loro rifiuti e fanno i bisognini e bisognoni nei cassonetti dell’immondizia…… ( Ne sono testimone dal mio terrazzo ho un’ampia visione di quello che accade)

  2. # 4luglio68

    E adesso ci rivediamo tra 5 anni!

  3. # wilem

    ma scusatemi tanto, non dovevano ripulire anche il colonnato di Via Grande ? è tutto tranne che pulito (scritte, gradienti vari di urina etc etc)

  4. # fabrizio

    sulla scia della rimozione di bici e scooter abbandonati , vorrei segnalare che in via Guerrazzi, zona Fabbricotti esiste da anni una bicicletta (rimane solo il telaio), legata ad un palo sul marciapiede lato via Mameli che nessuno si degna di togliere, ed inoltre c’è uno scooter zip blù abbandonato sul marciapiede senza assicurazione che occupa spazio, vorrei che i vigili venissero a controllare e rimuovere.

  5. # ETO55

    Praticamente alle prossime amministrative …

  6. # salvalivorno

    Un operazione inutile che non è servita a niente, ieri ho fatto un giro nelle zone interessate e non è stato fatto niente, solita immondizia per le strade, erbacce, fognature intasate niente tutto come prima anzi sempre peggio. solo pubblicità

  7. # Francesco R.

    Concordo. Al “Magenta 2” e di fronte al Penny ormai è diventato un porcile con quelli lì sempre LI’!!!

  8. # alinoooooooooo

    QUALCUNO SA DIRMI CHE FINE FANNO LE BICI C’è LA POSSIBILITA DI COMPRARNE UNA PER RISISTEMARLA?

  9. # cristina

    scusate qualcuno sa dirmi dove hanno messo quei motorini? magari ci trovo lo scheletro del mio che mi hanno rubato….Grazie per la collaborazione

  10. # Lorenzo

    Occorre affidare a cooperative sociali, la gestione delle rastrelliere e la rimozione
    delle bici abbandonate. Si può creare un circuito positivo per dare lavoro e rimettere in vendita le biciclette restaurate!

  11. # Susanna

    Roba da matti, fare apparire come un “evento”, una cosa che dovrebbe essere fatta SEMPRE!!!!

  12. # Carlo Borgioli

    in via Chiellini ci sono numerose bici abbandonate e dentro lo spazio della peroni c’e’ anche un portapacchi enorme abbandonato.
    Grazie

I commenti sono chiusi.