Quattro nuove strade in città. I NOMI scelti

Porteranno il nome di Primo Levi, Carlo Coccioli, Vitaliano De Angelis e Walter Martigli, personalità legate al mondo della letteratura e al patrimonio storico culturale cittadino

Mediagallery

La città di Livorno avrà quattro nuove strade che si intersecano all’interno dell’area ex cantiere Orlando, ovvero nella nuova zona di “Porta a Mare”. Porteranno il nome di Primo Levi, Carlo Coccioli, Vitaliano De Angelis e Walter Martigli, personalità legate al mondo della letteratura e al patrimonio storico culturale cittadino. Giovedì 9 gennaio, a partire dalle ore 11.30, cerimonia di intitolazione delle strade con relativa scopertura della targa. L’appuntamento è in piazza Luigi Orlando accanto allo storico ingresso del Cantiere Navale.
La cerimonia inizierà con l’inaugurazione di via Primo Levi che si apre in piazza Luigi Orlando ed in successione via Walter Martigli e via Vitaliano De Angelis che si aprono in via D’Alesio-piazza Mazzini. Infine via Carlo Coccioli che farà angolo con via De Angelis.
Alla cerimonia, presieduta dall’assessore alla cultura del Comune Mario Tredici, saranno presenti i familiari di Walter Martigli, Vitaliano De Angelis e Carlo Coccioli. Parteciperanno alcuni membri della Comunità Ebraica livornese, il critico d’arte Nicola Micieli e alcuni rappresentanti del Gruppo Labronico promotori dell’intitolazione della strada a Vitaliano De Angelis. Presente anche Antonio Celano, editor e critico letterario promotore dell’intitolazione a Coccioli.

* Primo Michele Levi (scrittore, partigiano, chimico e poeta).

* Carlo Coccioli ( scrittore livornese, di vasta fama in area francese e spagnola, medaglia d’argento al valor militare per la guerra partigiana).

* Vitaliano de Angelis ( scultore livornese , nel 2006 è stato ricordato a Livorno con una mostra monografica a Villa Mimbelli)

* Walter Martigli ( architetto livornese – al lui si deve la progettazione della ricostruzione del faro del porto di Livorno – , animatore culturale in campo musicale)

 

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Caterina

    Animatore culturale??
    Omamma….

  2. # Lorenzo65

    Ci mancano i nomi di Lenin e Stalin e poi siamo apposto!

  3. # Falmar

    Se proprio ci tieni, posso indicarti l’esatta ubicazione dei muri sui quali compaiono indelebili, ormai da anni, i due nomi.

  4. # asciugati

    boia deh a porta a mare c’è già via Edda Fagni e lei povera donna si rigira nella tomba a vedè che cosa hanno fatto al posto dello storico cantiere navale che tanto amava.

  5. # babbuino

    non capisco cosa c’entrano questi nomi con Stalin e Lenin ,ma forse nemmeno te.
    comunque a parte Stalin non mi farebbe schifo ,anzi ne sarei felice, intitolare strade e piazze di livorno a Lenin ma anche a Trotskji e Rosa Luxemburg e tanti altri .

  6. # Roberto

    … personaggi più popolari, tipo “Via Mamma Franca”? Spettaolo!

  7. # zizze

    Lorenzo65, dei quattro non ce n’è neppure uno comunista; anzi uno, Martigli, è stato candidato negli anni ’90 per Forza Italia

  8. # Marco

    Domanda al sig. Si dao: Ma la bretella tra via della Valle Benedetta e via di Levante, iniziata anni fa, portata quasi a termine e poi abbandonata; adesso completamente sommersa da sterpaglie, che fine ha fatto? Non si porta più a compimento?

    Grazie sig. Sindaco per una sua cortese risposta.

    Marco Signorini

  9. # Marco

    oopps intendevo sig. Sindaco.

  10. # BUDIULIKKE

    VIA ” VIGILE CAPELLONE ”

  11. # yoghi

    purtroppo ci sono persone che scrivono tanto per scrivere e non lo sanno nemmeno loro…. poi che vanno incontro a figure penose è un altro discorso.
    Martigli comunista è il massimo ahahahhahah

I commenti sono chiusi.