Pesca “atipica” in viale Caprera. FOTO

Mediagallery

SERVIZIO DI RACCOLTA POTENZIATO PER LE FESTE

Notoriamente i livornesi sono abituati a pescare di meglio ma, per l’occasione, abbiamo voluto adattarci. Il 21 dicembre, un  operatore Aamps si è recato nel rione “La Venezia”, precisamente in Viale Caprera. Munito di un grosso retino ha provveduto a “pescare” numerosi rifiuti che galleggiavano nel fosso nel tratto davanti a piazza del Luogo Pio. Tra i materiali lattine in alluminio, bottiglie in plastica e cianfrusaglie varie anche trasportate dalla corrente. “Ci viene, però, segnalato  – spiegano da Aamps -che alcuni giovani hanno la cattiva abitudine di lasciare sulla spalletta i contenitori delle bevande e che, non di rado, finiscono proprio nel fosso”. I commercianti della zona stanno collaborando con Aamps e l’Ufficio Ambiente del Comune per sensibilizzare ulteriormente i ragazzi al corretto conferimento dei rifiuti. “Gli Ispettori Ambientali – concludono da Aamps -effettueranno i necessari sopralluoghi ed intensificheranno i controlli per individuare e segnalare eventuali azioni scorrette”.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # Giusto

    Invece di mandare a pesca un operatore ecologico, se mettessero delle telecamere in quella zona, ora a pulire ci potevano essere i responsabili ( magari a nuoto ). Ormai quella e’ una zona lasciata allo sbando . Va bene la movida , ma tra tunisini algerini albanesi marocchini ecc ecc , gente che spaccia, che cerca rissa per futili motivi, non c’è mai pace. Io se abitassi li , farei tanti video , per poi condividerli……si……con la questura!!!!! Bastaaaaaa

  2. # Francesco R.

    Con un’irrisoria spesa per una telecamerina esterna, il problema sparirebbe all’istante. La “civiltà” a volte va spinta proprio in quella direzione per far si che lo sia veramente.

  3. # midiverto

    Le persone che gettano rifiuti nel canale fanno letteralmente schifo e non sono degne di vivere in una società civile. Deve essere un impresa faraonica gettare una lattina in un contenitore dell’immondizia.

  4. # paolino

    Ma quale telecamerina, qui si parla di di non saper vivere e mancanza di rispetto!
    Si vergognino quelle persone responsabili di quello schifo!

  5. # trippa

    quella roba lì in gran parte è trascinata dalla corrente e s’ammucchia lì perché lì il fosso finisce (quella che ha postato la foto ha anche fatto la figuretta in rete). chissà da dove viene, magari anche da tanti educatissimi barcaioli, dai pescatori e da chissà chi altro.
    tanto l’importante è dà la colpa agli stranieri, alla movida e al sindaco.
    io ci scommetto fra chi si indigna c’è pieno di gente lezza che butta r sudicio ovunque e poi dà la olpa a chi non si può difende.

  6. # gino

    se ci mettono le telecamere a livorno in circolazione rimangono solo i pisani.

  7. # papesatan

    Nei fossi di Livorno gettano di tutto; una volta si vedeva qualcuno ( non mi ricordo chi e per chi ) che ripuliva i fossi da ogni rifiuto.
    Oggi non c’è più alcuno che si occupa di cio.
    Dato che il rispetto non esiste più sarebbe opportuno che l’autorità comunale si occupasse di adempiere a tale scopo
    In primis bisognerebbe che si dovesse insegnare a rispettare ciò che abbiamo ( bosco, mare, etc…) e, se i parenti più stretti non lo fanno, la scuola potrebbe certamente intervenire….

  8. # luca

    al tuo commento manca un bel “sono di rifondazione”

  9. # Giusto

    Con questo vorresti dire che a livorno ci sono solo delinquenti….. Non credo proprio. Ognuno a casa sua può fare quel che vuole…… Ma in casa !!!!!

  10. # paolo

    Ma completare il fosso in modo da far circolare l’acqua no? Certo, i cafoni che buttano immondizia nei fossi andrebbero puniti, ma in quel punto l’acqua stagnante favorisce anche puzzo ed altro..

  11. # RESIDENTE

    Trippa, dai retta, se tu abitassi sul viale caprera, dove abito io, vedrai la colpa ai barcaioli non la daresti. Stamani il viale faceva onco. E la spazzatura è il male minore…Anche ieri sera fino alle tre gente briaa e gonfia ai portoni fino alle tre e vedrai che quando hai bevuto e fumato è parecchio difficile che tu faccia la raccolta differenziata. Speriamo arrivi presto la ZTL…

  12. # Eschilo

    Anche stanotte in Venezia, auto in tripla fila, mai un vigile che faccia una multa. Ma qual’è il motivo? Hanno paura? e le bande di ubriachi chi le controlla. Siamo diventati un territorio fuori-legge. Qualcuno ci aiuti.

  13. # trippa

    è una vecchia storia, magari te amico veneziano prendi la macchina vai sul viale italia, parcheggi sulle strisce, bevi 4 bicchieri di birra e poi li butti per terra o dove capita.
    è una vecchia storia, altro che sindaci o movide…

I commenti sono chiusi.