Pendola, da oggi un passaggio “protetto” per la spiaggia

L'assessore Nebbiai. "Ho sempre voluto, nonostante lo scetticismo diffuso da varie forze politiche, che la spiaggia rimanesse di uso pubblico e fosse facilmente raggiungibile. Mantengo le mie promesse"

Mediagallery

Da oggi si potrà accedere alla spiaggia pubblica di Villa Pendola passando attraverso un percorso “protetto” all’interno del parco privato della Villa. Lo ha comunicato la proprietà della villa all’assessore al Demanio Valter Nebbiai.
Infatti i tecnici della società proprietaria “Aurelia 2008” hanno ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie alla realizzazione degli interventi edilizi previsti all’interno della proprietà, sia per la realizzazione del “passaggio” stagionale all’arenile per i bagnanti, sia per la messa in sicurezza del muro di contenimento e della scarpata ceduti a causa della frana dello scorso anno.
Il cantiere è già stato installato e sono attualmente in corso le opere preliminari alla realizzazione degli interventi veri e propri che potranno partire non prima del 26 giugno, una volta concluso il termine di 30 giorni che deve trascorrere dal rilascio della autorizzazione paesaggistica.

“In tutte le occasioni passate che hanno interessato la questione Villa Pendola ed il suo accesso pubblico al mare – afferma l’assessore al demanio Valter Nebbiai – ho sempre sostenuto l’intenzione di garantire ai bagnanti un accesso alla spiaggia in condizioni di sicurezza. ” Ho sempre voluto – ribadisce l’assessore – nonostante lo scetticismo diffuso da varie forze politiche, che la spiaggia rimanesse di uso pubblico e fosse facilmente raggiungibile. Mantengo le mie promesse e ringrazio tutti coloro che hanno collaborato affinché si giungesse oggi ad una soluzione che consentirà il passaggio all’arenile in questi mesi estivi. Ringrazio gli uffici comunali, in primis l’ufficio del Demanio Marittimo che ha coordinato nel giro di due mesi ben 12 autorizzazioni, l’architetto Lorenzi della Sovrintendenza che ha mostrato una preziosa sensibilità, la Capitaneria di porto e, in particolar modo, la proprietà che da subito, come peraltro da sempre sostenuto, si è mostrata disponibile alla risoluzione del problema per consentire l’accesso ad un luogo meta di tanti livornesi”.
Sul muro perimetrale lato strada di Villa Pendola la proprietà realizzerà una nuova apertura e da lì, passando attraverso il giardino, sarà costruito un percorso protetto, delimitato ai lati da pannelli di chiusura, che conduce fino alla scalinata in muratura che porta alla spiaggia. Tale intervento si concluderà in pochi giorni e consentirà ai bagnanti di accedere alla spiaggia sin dai primi di luglio.
Da sottolineare comunque che questo passaggio, garantito fino al termine dell’estate, non rappresenta la soluzione definitiva. Comune di Livorno e la società proprietaria “Aurelia 2008” hanno allo studio infatti il progetto per la realizzazione di un percorso definitivo di discesa alla spiaggia. Il percorso, che passerà ugualmente attraverso la proprietà, sarà realizzato in una zona più appropriata, con minor dislivello e diretto centralmente alla spiaggia, risolvendo la questione per sempre.

Riproduzione riservata ©