Nella casa popolare ma con super stipendio, nei guai coppia livornese. Pagavano 12,91 euro di affitto da oltre 10 anni

L’appartamento di via della Livornina (zona La Cigna) è stato sequestrato per essere riassegnato ad un nucleo familiare realmente bisognoso

Mediagallery

EVASIONE, PIZZICATI 31 COLLETTI BIANCHI. I DATI DEL 2013 – LEGGI QUI

Abita con la moglie nella casa popolare ma ha un super stipendio: 3,500 euro al mese. La finanza ha smascherato due coniugi livornesi di 50 anni, entrambi denunciati per i reati di truffa ai danni dello stato e di falsa autocertificazione.
Nella fattispecie, il marito, lavoratore dipendente, con la residenza nella casa dei genitori, di fatto abitava, insieme al proprio nucleo familiare con moglie e due figli, nell’alloggio popolare formalmente assegnato alla sola moglie, in quanto priva di redditi.
Grazie alle false autocertificazioni prodotte dalla moglie ed alla fittizia residenza del marito, la coppia, pur avendo entrate nette mensili di circa 3.500 euro, corrispondeva da oltre un decennio il canone d’affitto minimo ammontante a 12,91 euro mensili, previsto per le situazioni di grave disagio economico. L’appartamento di via della Livornina (zona La Cigna) è stato sequestrato per essere riassegnato ad un nucleo familiare realmente bisognoso. Le indagini, iniziate la scorsa primavera dopo una segnalazione pervenuta alla caserma Russo in forma anonima e concluse poche settimane fa, hanno portato gli uomini coordinati dal comandante provinciale Fabio Massimo Mendella e dal comandante regionale Giuseppe Vicanolo, a smascherare la truffa. Dopo pedinamenti e sopralluoghi all’interno dell’appartamento infatti risultava che la coppia viveva una vita regolare da marito e moglie. All’interno dell’appartamento infatti c’era tutto quello che ha portato gli inquirenti ad affermare con certezza che la separazione tra i due coniugi fosse una copertura per riuscire a mantenere la casa popolare.
L’operazione è stata illustrata oggi, alla Caserma Russo, nel corso della presentazione delle attività condotte nel 2013 dalla finanza. (potete leggere tutti i dati anche qui).

Casalp ai raggi X –  L’occasione si è presentata ieri 20 febbraio nel corso della seconda commissione consiliare in cui il presidente della società partecipata dai 20 Comuni della provincia, Stefano Taddia, è stato chiamato a presentare la proposta di assestamento del bilancio. Un bilancio, quello 2013, in pareggio nonostante la pesante voce “mancate riscossioni”. Ed è questo il dato che ha fatto più scalpore ieri. La morosità (quella accertata), è arrivata a 12 milioni nel 2012 (oltre il 40% è rappresentato dal mancato pagamento dei servizi come il riscaldamento) a fronte di un affitto medio pagato dagli assegnatari delle case popolari di 30 euro che porta nelle casse della società un totale di 9,5 milioni l’anno.
Nel dettaglio, per i redditi superiori a 35 mila euro si registra una morosità di 500 mila euro. Per i redditi tra i 3 e i 20 mila euro arriva a 2 milioni, tra i 20 e i 10 mila euro è di 3 milioni e 100 mila euro, nella fascia sotto i 10 mila euro di reddito arriva a 6 milioni e 200 mila euro.
I canoni di affitto sono legati per legge ai redditi. L’82% ha un reddito al di sotto dei 16 mila euro. Di questi, 1093 hanno un reddito sotto i 12500 euro e 1032 sotto i 6246. Significa che ci sono più di mille persone che pagano, o dovrebbero pagare, 12,95 euro al mese.
Il presidente Casalp ha annunciato che dal 2012 sono stati intensificati i controlli incrociati di società e forze dell’ordine, sia vigili urbani che finanza, con provvedimenti (anche di sequestro), che in questi giorni sarebbero al vaglio della Procura.
Tutto questo considerato che gli strumenti dello sfratto e del recupero credito risultano di fatto impossibili da attuare per i redditi sotto i 10mila euro, ovvero il grosso della morosità, perché l’effetto sarebbe quello di una uscita per una reimmissione nel sistema. Negli ultimi anni si è cercato quindi di lavorare al recupero crediti nella fascia sopra ai 10 mila euro con il procedimento amministrativo della decadenza e dei decreti ingiuntivi. Rispettivamente sono in corso 200 e 300 casi, a fronte di un patrimonio edilizio di 8600 alloggi (6650 solo a Livorno).

Riproduzione riservata ©

104 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    Bisogna accertarsi se veramente la famiglia è in difficoltà economiche oppure sono i solti furbetti che hanno la casa popolare e girano col Suv o comunque col macchinone. Credetemi c’e pieno. A mio avviso è giusto aiutare chi non ce la fa ad arrivare in fondo al mese ma bisognerebbe togliere immediatamente le case popolari a chi fa il finto povero spulciando sulle loro abitudini e sul loro tenore di vita. In questo caso togliere le case e darle ai LIVORNESI che ne hanno bisogno e non ai soliti Tunisini Rumeni Algerini ecc

  2. # Omersimpons

    È uno schifo.

  3. # Samarcanda

    VERGOGNA!

  4. # Luca

    Periodicamente salta fuori questa notizia e tutti si scandalizzano. La verità è che questa morosità, peraltro destinata ad aumentare, è fisiologica e in buona parte irrecuperabile, (c’è gente che non paga da anni !). Aggiungo poi che con canoni così irrisori se nel corso dell’anno si bruciano un paio di lampadine delle scale il corrispettivo della locazione è bello che andato.

  5. # we

    a livorno siamo quelli che si sta a giudicare gli altri quando fanno le magagne ,e siamo i primi furbi………….predicano bene e razzolano male………….continuate cosi…bravi…

  6. # lupo

    Ma vergogna di che? provate voi a vivere con un reddito di diecimila euro annui che, se non sbaglio, sono considerati al lordo e poi mi venite a raccontare. qui non è questione di buonismo, termine caro a tanti “tastieristi” di queste parti, ma di sopravvivenza

  7. # leo2

    è vero
    però ci sono molte persone che brontolano in continuazione perche non ce la fanno ad arrivare a fine mese , poi magari tirano fuori il telefono e sorpresa hanno ipone o l’s4 che costano dalle 400 alle 700

  8. # leo2

    non direi a livorno
    ma piuttosto direi in italia

  9. # anonima

    Che vergogna, a parte vorrei vedere se tutti quelli che anno l’alloggio popolare sono con un reddito sotto i 10 mila euro. Ora basta passare le case che erano dei nonni ai nipoti ecc….. vanno date a chi ha veramente bisogno e a gli ITALIANI NO A GLI STRANIERI. E se noi noi paghiamo la luce ce la staccano lo facciano anche con loro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. # magnamagna

    Sai che notizia, è quello che accade praticamente da sempre. Spiegateci piuttosto come sia possibile che, stante un reddito di 35000 euro, sia possibile usufruire di un alloggio popolare!

  11. # b47

    se hai letto bene i commenti si dice vergogna a coloro che falsificano i documenti e ti assicuro ce n’è tanti e poi viaggiano con macchinoni enormi a chi povera gente non hs lavoro e non può pagare ma effettivamente nessuno dice niente

  12. # Samarcanda

    si 10.000 euro annui lordi, ma beni primari come le sigarette non gli mancano mai eh. e magari hanno anche cani gatti e canarini da sfamare. Prima si salda il debito poi si pensa alle cose superflue.

  13. # arcibiade

    Spesso una persona ,per avere una casa,si è sacrificata per una vita con mutui ed oneri vari,si trova a pagare più di imu dell’affitto annuale delle case popolari,che oltretutto non viene corrisposto.Se vi sembra giusto …..!

  14. # compAgno

    Le case popolari vanno date a chi ne ha piu’ bisogno e adesso gli extracomunitari sono i piu’ bisognosi…direi che sarebbe il caso ti levare tutti gli stranieri dalla strada e dalle roulotte, e dargli finalmente una degna sistemazione. Conosci la parola Accoglienza e Integrazione…Fortunatamente molti la pensano come me!

  15. # Alex1

    basta tasse per mantenere i furbetti con la combriccola degli amici loro. forza con i controlli incrociati chi non ha diritto fuori. mai come in questo periodo si deve aiutare le persone che hanno veramente bisogno

  16. # daniela

    e secondo voi i livornesi sono meglio? Sono i primi a fare i furbetti e pottaioli.

  17. # Lukas

    Hai ragione. Ma anche con diecimila euro l’anno (lordi), dieci euro al mese si possono pagare. C’è chi con quindicimila euro (lordi) all’anno ne paga cinquecento al mese perchè la casa popolare non ce l’ha.

  18. # SERGIO

    CARO LUPO, TI RICORDO CHE TRA QUESTI BENEFICIARI C’E’ QUALCHE FURBETTO CHE SI VANTA DI AVER RAGGIRATO LE ISTITUZIONI ANCHE LAVORANDO IN DUE, (CONOSCIUTI PERSONALMENTE ) SIAMO AL SOLITO MAL D’ITALIA, ED E’ PER COLPA DI QUESTE PERSONE AVIDE ED INGORDE CHE POI LA CORDA SI SPEZZA ED ANCHE GLI ALTRI CHE NON CI COMBINANO NIENTE CI VANNO DI MEZZO!

  19. # Samarcanda

    Le tasse patrimoniali puniscono chi produce e premiano chi non fa nulla.

  20. # Lupo alberto

    Se ai pancaldi e ai lido facessero un controllo di chi ha la casa popolare e poi gliela levassero…. ha, anche ai nettuno oppure a chi c´ha la barca nei fossi , a chi c´ha il telefonino da 500 euro…….. Livorno non risorgera´ mai a citta´, restera´ sempre un quartierino di furbetti.

  21. # hypnos

    Si stanno avvicinando le elezioni………

  22. # labronico

    io pago 800 euro di mutuo per avere una casina e imu e tante persone di cacca hanno la casa a 30 €, asilo pubblico ecc bè da profondo del cuore dovete andà a… e farvi un mutuo oppure un affitto.
    Naturalmente non parlo di tutti perche ci sono persone che veramente sono disagiate socialmente ed economicamente.

  23. # leo2

    GLI EXTRACOMUNITARI IL PIù DELLE VOLTE HANNO + SOLDI DI NOI PERCHE LAVORANO QUASI SEMPRE AL NERO

  24. # daniela

    e sono tanti che potrebbero pagare un affitto normale oppure un mutuo e invece pagano un affitto da fame nelle case popolari ne conosco anche io…..e io con 1000 euro con un solo.stipendio devo pagate l’imu su una casa MIA

  25. # silvia

    Ce n’ è na marea

  26. # di pasquale

    Magari è stata assegnata la casa “a loro insaputa”. Ahhhhhh!!

  27. # sarah

    ora, che per cortesia, rendano con gli interessi tutto ciò che hanno rubato

  28. # Liiliputz

    …..Prima agli Italiani realmente bisognosi (necessità scrupolosamente accertata) e poi agli stranieri in regola…..Questo non è il paese dei balocchi, nè per furbetti nazionali, nè per scrocconi di importazione !!!

  29. # Laura

    E’ pieno di questa gente che non ne ha diritto, se finalmente gli enti di controllo si svegliassero il Comune di Livorno non pretenderebbe piu il piu alto tasso di Imu d’Italia per dare servizi da terzo mondo!!!! Basta pagare per mantenere gente che guadagna piu di chi con grandi sacrifici si è comprato una casa!!!!

  30. # andre

    ci sono famiglie che hanno divorziato a posta, poi vivono uguale sotto lo stesso tetto per pagare meno di tutto

  31. # Laura

    Io invece giudico perchè pago tutte le tasse, mi attengo alle regole e quindi ho diritto che lo facciano anche gli altri

  32. # Gina

    Io vorrei sapere i nomi di queste brave persone e guardarle in faccia!

  33. # fedetay

    Fate piu controlli! In corea c’è pieno di gente che fa la finta povera o finta separata poi c’hanno 3 macchine e comprano le case ai figlioli. Poi risultano in 50 in casa,e in realtà sono in 2 in case enormi!

  34. # BENITO

    Mi auguro tanto che a questi GUAPPETTI facciano una bella festa !!!

  35. # Laura

    Si c’è qualche caso di veri bisognosi, specie anziani lasciati a se stessi, ma son proprio pochi i casi, gli altri giovani si dessero da fare invece che aspettare sempre l’aiuto dello stato!!

  36. # Samarcanda

    Visto che per i dipendenti comunali avete pubblicato nome e cognome con tanto di introiti , in base al criterio di trasparenza, allora per par condicio dato che si tratta sempre di soldi pubblici rendete noti anche i nomi e cognomi di questi signori.

  37. # Laura

    Non bisogna solo verificare se hanno pagato, ma se ne hanno diritto!!! Ne conosco che guadagnano piu di me che dopo la nonna morta, son rimasti loro, caspita ma nessuno controlla il reddito di chi subentra!!!!!

  38. # Max1912

    Le case popolari vanno date agli italiani e basta…Gli extracomunitari se la devano pagare, come devono pagare la sanita’… Vedrai che gli passa la voglia di venire nel paese del bengodi con tutti i parenti per passare avanti a gente che e’ una vita in difficolta’ …..

  39. # Stellina

    Denunciare quando si è a conoscenza è un dovere civico. Se si conosce e si tace si è complici. E mi riferisco a tutto, dalle false invalidità, agli assegni di disoccupazione, alle falsi certificazioni… Poveri noi!!!

  40. # Alice

    Ora super stipendio 3500 euro non esageriamo, sicuramente un buon stipendio ma de… super siamo alla frutta

  41. # Fulvio

    Caro compAgno,conosco tanta gente che parla come te,sicuramente tu hai un lavoro e forse anche una casa popolare. Non me ne volere ma credo” mi posso anche sbagliare” che una casa popolare andrebbe data prima degli extracomunitari a coloro che hanno sempre pagato le tasse in Italia agli Italiani!!!!! non credi ? Sai quanti Italiani grazie alla crisi ha perso la casa x morosità. Io fortunatamente mi ritengo fortunato ottimo lavoro e casa di proprietà, ma penso spesso a coloro meno fortunati credimi nei miei pensieri al primo posti ci sono gli Italiani

  42. # siamoallosbando!!!

    E’ vergognoso!!!! così per quanto riguarda tutte le domande di agevolazione!!! ne usufruisce chi non ne ha bisogno e ne resta fuori chi invece ne ha (vedi case popolari, rimborso affitto, rimborsi scolastici ecc. ecc.)!!! Più controlli per verificare la veridicità delle domande!!!!

  43. # antonella

    piace a tutti vincere “facile”!! e che caz..!! vanno intensificati i controlli per chi risulta senza reddito e non paga mutui, perche’ hanno la casa popolare; non pagano asili e scuole e vanno a prendere i figli con il Suv!!! Fermiamo questa ostentazione di lussi in barba a chi, poveraccio, non ce la fa ad arrivare a fine mese !!!

  44. # gabriella

    ci vorrebbe poco poco…controllo incrociato anagrafe e agenzia delle entrate. e istituto case popolari…ma vedrai non sono capaci…il dito non pigia abbastanza sul tasto del pc.volere e’ potere

  45. # piero

    senza vergogna, e alla faccia di chi ha bisogno

  46. # diletta

    Che vergogna!

  47. # marco

    Diciamo la verita, quanti ne conosciamo che vivono in case popolari finti separati con due stipendi a Livorno andrebbero arrestati il 70 % di quelli che occupano case popolari.

  48. # Antonio

    Ti pare poco uno stipendio da 3.500??? E’ quasi il triplo di uno stipendio normale, non è abbastanza per definirlo super?

    Evidentemente ognuno ha i propri metri di giudizio….. beata te…..

  49. # andrea

    Ci sono mille altre famiglie cosi!
    Finanza aprite gli occhi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  50. # fede

    scopaia nuovi alloggi popolari=2 auto a famiglia=2 lavori….la cosa non torna. dove li mettiamo i nipoti premurosi che risiedono con i nonni (almeno cosi dicono) che alla morte dei poveretti vanno ad abitare con le fidanzate in case nuove nuove? apriamo gli occhi per favore e aiutiamo un po tutti…si starebbe meglio

  51. # ultimo

    Non e’ giusto che ci la finanza si muova solo dietro a denunce anonime. se vogliono sanno bene chi sono e una volta accertati veramente i fatti e certi dell’evasione o di requisiti fasulli ci devono essere nomi e cognomi…
    L’evasione fiscale e’ il reato piu’ infamente che ci puo’ essere perche’ con l’evasione penalizzi tutta la collettivita’ ma solo in italia e’ considerata una furbata se non evadi sei un coglione……..

  52. # qadro

    bravo lupo alberto sei arrivato al dunque,e la risposta piu vera

  53. # moralizzatore

    se non ricordo male qualche anno fa una casa popolare ce l’aveva anche un giocatore del livorno calcio al quale poi fu tolta…

  54. # we

    laura se leggi bene intendo i furbetti,no i livornesi seri…condivido in pieno il tuo pernsiero,forse non mi ero espesso bene

  55. # Alla Frutta

    Compagno.giusta l’accoglienza ma prima fai vivere degnamente chi già abita qui. Se te vai nelle loro nazioni , la parola accoglienza non sanno neanche come si scrive e prina guardano, giustamente, al suo popolo poi arrivi te. Noi non possiamo sistemare e dare case gratis, acqua e gad gratis, scuola per i figli gratis ecc e poi ci sono Livornesi che dormono in macchina e li viene anche sequestrata perche senza assicurazione. Incredibile ma è successo anche questo. Quindi caro Compagno prima lotta per la tua gente poi lotta per gli altri.

  56. # mark

    se non mi sbaglio qualche anno fa la casa popolare ce l’aveva anche un famoso giocatore del livorno calcio o basket non mi ricordo bene….

  57. # luca

    Le case popolari vanno date a chi a veramente bisogno,purtroppo a Livorno la stragrande maggioranza non ha diritto di starci.la cosa bella e’ che diventa pure un lascito ai figli, e inutile farsi meraviglia perché lo sanno tutti. ripeto darle a chi a veramente bisogno.

  58. # stefania

    come siete bravi ed accoglienti con il …degli altri

  59. # papesatan

    Un se ne pole più bastaa Questa storia è come un granello di sabbia dentro il mare. Casi come questi ed ancor più eclatanti in Italia ce ne sono a bizzeffe. Bastaaaaaa. Vergogna. Bisogna cominciare a punire molto severamente chi ruba soldi pubblici, ormai le parole non bastano più.
    AGITEEEEEEEEE

  60. # Murdock

    Magari hanno anche il camper……Livorno e’ piena di queste situazioni, basterebbero alcuni controlli in piu’.
    Finte separazioni, residenze fasulle, casa popolare e vita da nababbi, alla faccia di chi veramente ha problemi di esistenza gravi.
    Mi rivolgo ai due “coniugi” VERGOGNATEVI,

  61. # Murdock

    Magari hanno anche il camper……Livorno e’ piena di queste situazioni, basterebbero alcuni controlli in piu’.
    Finte separazioni, residenze fasulle, casa popolare e vita da nababbi, alla faccia di chi veramente ha problemi di esistenza gravi.
    Mi rivolgo ai due “coniugi” VERGOGNATEVI, che bell’ esempio avete dato ai vostri figli!!!

  62. # Barbarica

    Bisognerebbe fare tutto il ricalcolo dell effettivo canone da pagare e versarle nelle casse del comune. Vergogna! Ma se scavano vengono fuori come funghi… Continuate così, complimenti alle forze dell’ordine… I cittadini sono stufi di questi furbetti…

  63. # luca vecce

    LEGGETE L’ARTICOLO PER FAVORE!!!!
    A seguito della morte dei miei genitori, subentrai, nell’ anno 1993, nel nucleo familiare di mia nonna ,usufruttuaria di CASALP gia’ da circa 50 anni. Da qui la mia permanenza fino all’anno del 2010 dopo il suo decesso. Nel 2012 mi sono sposato e mia moglie aveva in testa il proprio appartamento, vista la fortuna di avere una casa e due stipendi, mi sono sentito di restituire le chiavi al CASALP per dare la possibilita’ a qualche giovane con figli di alloggiare in un appartamento decoroso nel quartiere di Venezia, da me ristrutturato negli anni a mie spese, ma il problema nasce proprio qui che sono 2 ANNI CHE L’APPARTAMENTO E’ ANCORA SFITTO CON TANTO DI GRATA ALLA PORTA ANTISFONDAMENTO. Per oggi mi limito al commento e da domani usciro’ a mezzo stampa, perche’ la ritengo una cosa VERGOGNOSA! Ora lascio a voi i commenti saluti Luca Vecce.

  64. # Alla Frutta

    MAGARI SI FOSSE ALLA FRUTTA COSI ANCH’IO AVREI UNO STIPENDIO DI 3500 EURO (:-

  65. # massimiliano

    nomi please…inutile tirare il sasso e togliere la mano…

  66. # massimiliano

    non era il giocatore stesso ma i genitori dei giocatori,visto che si parla della famiglia Lucarelli, e se non sbaglio, ma potrei farlo, sono stati denunciati…

  67. # Topolina

    Date alla mia mamma malata agli occhi una casa che paga l’affitto 550 e ne prende 650 è disperata e noi con lei… Non lavoriamo e 2 mariti di salute con problemi grossi e figli ! E più ci dicano non abbiamo case libere vergogna.

  68. # quattromori

    per smascherare chi non ha diritto alle casa ci vuole poco basta fare un giro nei cortili di tante case popolari e nn è difficile trovarci auto dai 30 ai 50000 euro di valore possibile che ci caschi l occhio a me e non a chi di dovere come …. oppure fare dei controlli incrociati con i vari abbonamenti sky premium ecc uno che vive una situazione economicamente disagiata di certo nn si può permettere certe cose eppure sotto casa c hanno i suv e sui tetti c è pieno di parabole ma nessuno vede niente …..mahhh

  69. # Archimede

    Nomi Cognomi e Foto in modo da sputargli in faccia quando lo incontro per strada

  70. # Lilia

    Invece gli Italiani lavorano in bianco….

  71. # Marcov

    Come ho avuto modo di commentare in più di una occasione, non è una scelta legittima “occupare per abitare”. E’ invece legittimo e giusto che si effettuino controlli veri su chi le case popolari le ha (bacino di voti immenso per il sistema PD).
    Così siamo sicuri che giovani, disoccupati, famiglie in difficoltà economiche, malati psichiatrici, emigrati ed altri più sfortunati avranno ciò che giustamente spetta loro (e sono anche sicuro che avanzerebbero appartamenti sfitti per i turisti). Per coloro che hanno tradito i cittadini e le istituzioni applicarei la legge più severa.

  72. # luca vecce

    Se volete potete fare pure il mio nome e magari contattatemi su facebook in posta privata e vi lascio pure il mio numero di cellulare NO PROBLEM per eventuali dimostrazioni! Luca Vecce

  73. # massimo

    Molti commenti confermano la verità basta verificare le auto posteggiate nei cortili e/o nei pressi . Non si dica ” ma quella è vecchia ” anche per mantenerla ( assicurazione,manutenzione e ……) occorrono molti soldi. Verificare costa poco se ben organizzato.

  74. # Stefano

    E ci sono tanti “ghiozzi di bua ” come me che pagano una marea di soldi d’ affitto e sono monoreddito come nel mio caso:
    MONOREDDITO, MOGLIE CHE NON LAVORA, 2 FIGLI 700 EURO DI AFFITTO E STIPENDIO DI 1200 EURO, HO DETTO TUTTO, ben vengano le ispezioni della Polizia Tributaria per questi furbetti che si devono solo vergognare, occupare una casa e non averne diritto e gli scemi come me ad arrancare per arrivare a fine mese!!

  75. # eto

    Portali tutti a casa tua compAgno

  76. # monoreddito2

    Beh nel tuo caso, se è così esattamente come lo descrivi, immagino tu abbia partecipato al bando per la nuova graduatoria di assegnazione svoltosi lo scorso anno, con le graduatorie uscite da pochi giorni. Se guadagni meno di 16mila euro all’anno, con moglie e 2 figli a carico e 8400 euro di affitto hai ottenuto un buon punteggio e sarai abbastanza alto in graduatoria…. o no?
    Seppur con pazienza ti verrà assegnata una casa popolare (ne stanno finendo di costruire 76 proprio di fronte alle mie finestre) visto che rientri in un isee molto molto basso…
    Con il tuo isee avresti potuto facilmente accedere ai contributi per l’affitto stanziati dal comune lo scorso anno ad esempio…
    Ne sei consapevole?

  77. # vasco

    mah io un lo so…ma nella zona di Colline ci sono SUV da decine di migliaia di euro parcheggiate regolarmente da anni sotto le case popolari. Se pagano 12 euro al mese, ci credo si comprano i SUV…ganzo deh mi piacerebbe anche a me!!! Sarà meglio andare un po’ a controllare, iniziamo a scocciarci di questa situazione…alla fine nemmeno Grillo ci tiene più!!!!

  78. # monoreddito2

    Si infatti, menomale qualcuno l’ha detto. NON CI CREDO che uno non abbia 13 euro al mese per pagare l’affitto, anche se guadagna meno di 10mila euro l’anno. Comunque leggo che la morosità riguarda nel 40% del totale per il mancato pagamento del riscaldamento (quindi presumo la bolletta del gas) e questo è un pò diverso, perchè effettivamente (per quanto ci riguarda, siamo in due monoreddito con 680 euro al mese di affitto) dopo l’affitto e il cibo il gas è la spesa più alta che dobbiamo sostenere (tipo una media annuale di 50-60 euro al mese) e forse quando parlano di morosità si riferiscono anche ad un sacco di utenze non pagate. Anche se non mi è chiaro il meccanismo, cioè i contatori sono intestai a casalp non agli inquilini?

  79. # io

    vivere con quel reddito ti consente forse di soppravvivere, e male.
    quindi se chi denuncia quel reddito, poi possiede iphone, macchina e scooter è semplicemente uno che vuole fare il furbo.

  80. # ir mario

    sono d’accordo con te, per fare un esempio, basterebbe andare alle case popolari della Leccia e vedi, già dalla strada, le mercedes coupè parcheggiate, però sai com’è, all’anagrafe risultano coniugi separati e magari uno dei due è proprietario di altre case affittate affittate ad altri

  81. # Tazio

    Questa coppia è vergognosa, ma a me fa più schifo chi li ha denunciati in forma anonima.

  82. # e ne fareste una....

    non mi pare…

  83. # Falangista

    Perché il Comune non crrea una task force (polizia, vigili urbani, GDF) per smascherare questi furbetti??. Sarebbe nell’interesse del Comune stesso e dei cittadini, o mi sbaglio?. Ce ne sono a palate di questi furbetti, chi sono lo sappiamo e come fare per smascherarli pure. Si deve per forza andare avanti a denunce anonime?. Abbiamo voglia di legalitá e giustizia. BASTA CON QUESTA GENTE!!!

  84. # paco

    Tazio, sbagli perdonami, se non venivano segnalati questi qui continuavano a piglia’ per il c…l’intera Livorno….anzi dovremmo fare tutti come loro ed intendo fare come quelli che hanno sporto denuncia.

  85. # monoreddito2

    Te lo spiego io, perché anche io non riuscivo a capire questa cosa e me la sono fatta spiegare.
    Magari può essere utile anche ad altri 
    Ogni circa 2 anni il comune fa il bando per l’assegnazione per creare una graduatoria. Per poter fare domanda il reddito del nucleo familiare non deve superare i 15-18mila euro all’anno. Per riuscire nel miracolo di vedersi assegnare una casa popolare si deve ottenere più punti possibili per essere in cima alla graduatoria, e ogni situazione disagiata porta punteggio: reddito nullo, sfratti in corso, figli disabili, anziani disabili, famiglie numerose che vivono in topaie minuscole ecc…
    Quindi se hai la “fortuna” di avere magari solo moglie e figlio a carico e 15mila euro l’anno di reddito (una miseria) e vivi dignitosamente in un bilocale che ti costa 500 euro al mese, scordati la casa popolare perché ai fini della graduatoria sei Donald Trump.

    Detto ciò la situazione cambia quando sei GIA’ ASSEGNATARIO di un alloggio popolare. C’è da ricordare che il canone di affitto di una casa popolare è calcolato in base al reddito familiare dichiarato. Ogni anno sei tenuto per legge a comunicare il nuovo reddito familiare al comune, una cosa che in moltissimi casi viene “dimenticata” dagli assegnatari causa scarsissimi controlli., perché il comune possa adeguare il canone per quell’anno. Sei altresì obbligato a dichiarare ogni variazione significativa (cambiamenti nel nucleo familiare, decessi ecc…)

    Siccome un assegnazione di un alloggio popolare non può considerarsi una cosa provvisoria a breve termine, per rimanere nel diritto di occupare un alloggio popolare il reddito del nucleo familiare non ha lo stesso tetto massimo richiesto per ottenere l’accesso alla graduatoria (15-18mila euro come dicevo) bensì molto più alto! Non so dirvi quanto più alto, ma si parla anche di un reddito familiare di 40mila euro all’anno. Perché per il comune il concetto è che il canone va in base ai redditi, per cui in fondo se guadagni 40mila euro vorrà dire che paghi più di affitto. Certo peccato che i canoni siano super calmierati per cui al massimo puoi pagare 200 euro al mese a fronte di redditi familiari di 40mila euro all’anno. E peccato anche che la gente non dichiari mai, o dichiari il falso, il proprio nuovo reddito familiare al comune così da continuare a pagare 13 euro al mese… o non pagarli affatto in spregio totale al comune e alla collettività.

    Si potrebbe dire che come i famosi diamanti debeers, una casa popolare è “per sempre”, il difficile è ottenerla ma tenersela è molto facile, anche rispettando la legge e le regole. Se le condizioni del nucleo familiare occupante sono cambiate in meglio, e da redditi nulli si passa nel giro di qualche anno a 40mila euro all’anno niente paura! Anche ligi alle regole basta pagare 200 euro al mese al comune e si è perfettamente in regola. Ecco perché magari si vedono persone che vivono in case popolari con suv, perché è da sfatare il mito che PER VIVERCI si debba essere poveri. PER OTTENERLE si, per VIVERCI DOPO no!

    Non parliamo poi dell’abitudine dei nostri concittadini di spostare le residenze di nipoti negli alloggi dei nonni così da passarsela pure “in eredità” alla morte dell’anziano. Fortunatamente questa pratica è stata un po’ arginata da qualche cambio di regole, ma non del tutto eliminata.

  86. # Fox65

    Mio padre con una pensione di 600 euro e’entrato ora in graduatoria e come gli girano a vedere queste ingiustizie….controlli a tappeto che dove ci sono le case popolari ci sono sempre macchinoni e moto di ultima generazione

  87. # murdock

    Luca questo ti fa onore, sei una persona seria.
    Conosco invece chi ha fatto il contrario, ha preso la residenza con la nonna, non ci ha mai abitato e l’ ha lasciata sola fino all’ ultimo(raccolta da terra anche dai carabinieri in piena notte perche’ caduta)
    Poi, passato il tempo utile per la residenza definitiva, l’ hanno sbattuta in una casa di cura, ristrutturato la casa e si sono fatti la propria vita.

  88. # giova

    Te avevi come ministro del economia un signore che pagava 8000,00€ di affitto in contanti e in nero, le leggi devono essere chiari perché anche i tedeschi quando vengono in Italia piace molto evadere l’iva…

  89. # El Guero

    Più che un Compagno mi sembri un provocatore….e chiaramente non ci sono arrivato ora a capirlo, ma mi sono rotto anche le scatole di sapere che uno stentarello come te “sporca” un appellativo del genere solo per sentirsi al centro dell’attenzione e accontentarsi di essere controbattuto….spero tu la finisca di fare così perchè offendi chi COMPAGNO lo è veramente (e tra questi mi ci infilo a testa alta)….oltretutto dai modo a chi non capisce tanto e punta subito il dito, di crearsi ancora più pregiudizi di quanto già non abbia, quindi ribadisco che la devi smettere di darti un soprannome del genere….continua a scrive le miriadi di cavolate come ne hai già scritte tante, ma sotto un’altro nick……

  90. # Extra Omnes

    Se io venissi a casa tua dicendoti che ho necessità di qualcosa da mangiare ma hai solamente qualcosa che basta a te, che faresti? Ti leveresti il mangiare per te e lo daresti a me oppure mi diresti di provare altrove? Se lo daresti a me inizia ad accogliere tutti gli extracomunitari in casa tua che hanno fame, altrimenti basta buonismo sinistroide e più realismo. Per paura di essere razzisti con gli altri lo siamo diventati con noi stessi.

  91. # il tartassato

    Boia.. o te quanto guadagni??? E più che altro dove lavori…???
    Noi a 3500 un ci si arriva in due e si guadagna benino…

  92. # Beppone

    Premetto che anch’io abitao in una casa dell’Ater…..
    Ben vengano questi controlli, ci sono troppi furbi nelle case popolari, nipoti che risultano in casa con i nonni, ma che in realtà stanno da altre parti, cosi quando il nonno muore, la casa rimane…
    Questo prendeva 3600 euro e pagava nemmeno 13 euro di affitto, io, pago 298 euro e prendo l’assegno di disoccupazione di 900 euro…beh! credo che ci sia qualcosa che non và!

  93. # asciugati

    Basterebbe incrociare i dati dei mezzi intestati al Pra e le false residenze per tirar fuori molti furbetti dalle case popolari ! Ma ora ci sono le elezioni e non si farà in tempo……….

  94. # sessantenne

    caro compagno ,io compagna non lo sono più ,proprio perché prima si lottava per gli italiani, ora lottate per far stare bene gli stranieri,..e giusto scoprire i furbetti. ma non devi dire di dare la precedenza agli stranieri. Io penso che a casa tua dai prima hai tuoi figli e poi agli altri.

  95. # alberto

    ma io mi meraviglio che ci siano persone che rispondono a questo COMPAGNO….

  96. # mark

    io mi chiedo una cosa,perche noi gente comune ci accorgiamo di tutte queste cose,e chi di dovere no…………come o letto in diversi commenti ce in certe zone ce delle macchine che non le vedi nemmeno nelle concessionrie

  97. # alinoooooooooooooooooooooo

    magari va in giro a di che è comunista. e comunque a Livorno di questa gente c’è pieno.

  98. # dave

    voglio andare ad alghero in compagnia dello straniero

  99. # dave

    una bella patrimoniale tassare le transazioni finanziarie di due punti …. e via altro che ..

  100. # Tazio

    Io trovo che le denunce anonime alla lunga portino i cittadini uno contro l’altro, portando il fatto alla massima potenza non ti potrai più fidare dei tuoi vicini ed estremizzando alla Orwell neanche dei tuoi familiari. Se una persona non tollera una qualsiasi faccenda, bene, ma ci metta almeno la faccia. Una spiata anonima può nascere anche da un dissapore tra la spia e lo sputtanato, una vendetta insomma. E se uno proprio si vuol vendicare ripeto, bene, ma almeno lo sottoscriva.

  101. # io

    La casa è un bene di prima necessità, è giusto che le istituzioni aiutino chi si trova, anche momentaneamente in difficoltà, ad avere un tetto sulla testa.l’errore grosso è che chi acquisisce il diritto alla casa popolare, ritiene che essa gli spetti vita natural durante generazioni future comprese.L’aiuto deve cessare quando cessano le difficoltà economiche, in base al reddito l’aumento dell’affitto dovrebbe essere esponenziale , in modo che l’assegnatario con una “decente disponibilitò economica” trovi più conveniente affittarla sul mercato.
    Non è nemmeno corretto, e qui dovrebbero intervenire le istituzioni,che l’assegnatario X si possa permettere una determinata tipologia di auto, vacanze in Sardegna e perchè no, la settimana bianca.Perchè tutto questo avviene a spese della comunità e di chi non si può permettere le vacanze estive o cambiare una vecchia auto, per pagare il mutuo!!
    ben vengano le denunce anche anonime se servono a punire certi comportamenti che equivalgono a scippi e rapine.
    Il cambiamento della società deve avvenire dal basso, se aspettiamo quelli in alto possiamo iniziare a scavarci la fossa.

  102. # Marco Sisi

    Ecco. la casa popolare a chi ha pagato sempre le tasse. Questo è il punto. Italiano o no, non fa differenza. E’ imperativo che i “furbetti” vengano perseguiti senza pietà. Ma per quale motivo gli stranieri arrivano e ne fanno di tutti i colori? Perché sanno che qui ognuno fa il comodo suo e il “furbo”, sotto sotto, è anche ammirato o invidiato. Se TUTTI rispettassero le regole avremmo meno problemi e parecchi soldi in tasca in più.

  103. # Giulia

    l’avevo già scritto in un altro articolo …emilio fede avrebbe detto: …che figuuuura di m…… 🙂

    io ho visto le auto parcheggiate di chi vive nelle case popolari, e sono tutti auto di grossa cilindrata

    e magari ci sono persone che fannp 7 giri per cercare il posto per andare a casa oppure una macchina in 5 perchè un ‘altra auto non se la possono permettere

  104. # bob

    tantissimi anni fa feci domanda alle case popolari e dato che ero un operaio della sip mi risposero che non avrebbero potuto darmela perchè guadagnavo dollari canadesi……..:premetto che ero appena sposato con 1 figlio e moglie a carico MA NIENTE. avevo uno stipendio e pertanto ero un benestante LE CASE LE ASSEGNAVANO a parenti amici,anche 2 anche 3 ANCHE 4 ROBA DA ESSERE DENUNCIATI TUTTI.MA LIVORNO E’ COMUNISTA E DEMOCRATICA.

I commenti sono chiusi.