Il Wifi gratis anche a Villa Corridi e Shangai. Quilivorno.it sempre più con te

Il wifi è già attivo al Mercato Centrale, Villa Fabbricotti, piazza del Municipio, piazza Saragat, piazza Attias, Terrazza Mascagni, Rotonda, piazza Cavour, piazza Grande

Mediagallery

Prosegue la copertura wifi gratis in città che consente di navigare gratuitamente e senza limitazione d’orario. Le isole, così  chiamate, dove il servizio è già attivo – aree individuate dagli stessi livornesi nel corso di una indagine di gradimento fatta sulla rete civica del Comune – sono: Mercato Centrale, Villa Fabbricotti, piazza del Municipio, piazza Saragat, piazza Attias, Terrazza Mascagni, Rotonda, piazza Cavour, piazza Grande.
Il servizio è stato affidato a Tiscali, a seguito di gara che si è chiusa il 1 febbraio scorso e si è svolta esclusivamente per via “telematica”, sulla base dei requisiti indicati nel bando i cui contenuti sono compresi nel progetto comunale “LivornoNet” . La novità è che entro febbraio si potrà navigare gratuitamente anche a Shangai e Villa Corridi. “Il Comune di Livorno – spiega l’assessore Darya Majidi – sta facendo passi grandi per portare la città verso la modernizzazione e verso una vera Smart City. Ricordo inoltre che il Comune ha attivato lo Sportello del Cittadino a cui si rivolgono ormai assiduamente più di 5500 cittadini al mese e che tutta l’Anagrafe è portata online. Livorno è dunque una Smart City e i risultati del progetto Innovare Livorno sono tangibili tutti i giorni da cittadini e imprese”.

Come utilizzare il servizio WIFI
L’identificativo della rete (SSID) è: “ComuneLivornoWifi”. Per utilizzare il servizio è necessario registrarsi: selezionare “REGISTRATI” e compilare i campi richiesti. Le credenziali saranno inviate via SMS e via email. Per i successivi collegamenti inserire il proprio utente e password sulla pagina di benvenuto. La registrazione richiede una sim italiana intestata al soggetto utilizzatore. Per gli utenti che non hanno una SIM italiana nella sezione di lingua inglese inserire il numero della propria carta di credito. Il numero serve esclusivamente per l’identificazione e non comporta alcun costo per l’utente.
Per eventuali problemi il gestore risponde a questo numero telefonico: 0586-930050. Email: livornowifi@open-net.it, oppure livornowifi@open-net.it.

Riproduzione riservata ©

27 commenti

 
  1. # simone

    dopo i foiii … almeno speriamo che non ci siano intoppi e disfunzioni .. ma vedrai

  2. # bluno

    livorno smart city con il rigassificatore.

  3. # Rolando

    Quando anche la parte sud della città?

  4. # Gino

    Sicuramente una iniziativa al passo con i tempi. Adesso, però, la semplificazione deve essere apportata alla burocrazia comunale, per rendere gli uffici pubblici al servizio del cittadino e dell’impresa, invece che di ostacolo, ed aumentare l’efficienza. Spesso non si riesce ad avere un indirizzo ben preciso o una risposta chiara, spesso prevaricati da mera interpretazione di regolamenti cavillosi.

  5. # sorge..nti

    Caspita, lo state mettendo ovunque, e non vi decidete ancora di metterlo alle Sorgenti! Perchè?

  6. # sorge

    WI-Fi anche alle Sorgenti, e che diamine!!!! Siamo anche noi cittadini di Livorno!!!!

  7. # christian

    Siamo tutti contenti per WiFi libero, ma non ci dimentichiano di paesi come Parrana San Martino, dove siamo costretti ad avere solo adsl via satellite a prezzi esorbitanti e non tutti se lo possono permettere visto i tempi di oggi. Cerchiamo di fare qualcosa. Distinti saluti christian

  8. # Giuliano

    Il popolo ha fame? Allora dategli le brioches….a Livorno si fa propaganda con ogni cosa possibile. In Corea, quartiere ancora “sotto macerie” per una riqualificazione ancora oggi incompleta e lontana anni luce da quella che doveva essere, si fa marketing politico con il WI-FI. E intanto la gente non lavora, perde la casa, muore per l’inquinamento ambientale (a Livorno dati negativi record, dopo Taranto) ed ora ecco il rigassificatore. Perchè a Livorno non ci facciamo mancare nulla. E vai con i fuochi d’artificio e il WI-Fi…..

  9. # roberto1

    Buongiorno,
    sinceramente penso che sia una notizia poco innovativa (lo sarebbe stato 5 anni fa). Altra cosa: il Comune o l’assessore Majidi dovrebbe specificare quanto è il costo dell’affitto di banda annuale da parte di Tiscali, perchè per completare l’articolo dovrebbe dirci quanto i cittadini livornesi pagheranno l’accesso al servizio tramite le tasse comunali. Tiscali si è aggiudicata una gara di appalto e come tutti gli operatori ha un costo annuale: quale è ? Quanto dovranno pagare i cittadini (anche quelli che non godranno del servizio perchè le loro zone non sono coperte, o perchè proprio non lo utilizzeranno) livornesi alla fine dell’anno ?
    Grazie

  10. # jobbee

    comune di livorno: ok mettere wifi gratis un po’ dappertutto ma perche non hai messo le luminarie natalizie all’ardenza quest anno? siete poco furbi le avete sempre messe e quest’anno che ci son le elezioni no. sarà un altro motivo per dare un voto di cambiamento e protesta.

  11. # Alessandro

    Cioè…viene coperta la città e non la stazione! Mah…

  12. # Giuliano

    L’adsl a Parrana S.Martino è disponibile da quasi un anno. Il servizio attualmente lo fornisce solo Telecom……

  13. # leo

    le luminare non le mette il comune , ma se le pagano i commercianti

  14. # Carlo

    Roberto1, non ti preoccupare ce lo ficcano nell’…..IMU.

  15. # Nestore31

    È la zona colline/ospedale invece?

  16. # Malizioso Troll

    Sarebbe stata al passo coi tempi qualche anno fa. Adesso che con 10 euro al mese i principali gestori permettono di collegarsi a Internet ininterrottamente via cellulare, tablet o netbook/notebook, francamente, non vedo il senso. Sorvolando sul fatto che, se è come coi tabelloni elettronici e coi totem, temo che sarà garantito il funzionamento a singhiozzo.

  17. # Marco Sisi

    Parrana San Martino è comune di Collesalvetti. Sindaco Bacci, se ci sei batti un colpo!

  18. # ugo

    FORTE QUESTA AMMINISTRAZIONE……….NON VI PARE?

  19. # alessio

    i veri problemi di livorno… le luminare… ma perché invece di lamentarsi di queste stupide cose non si iniziasse dai problemi più gravi tipo il manto stradale pessimo ovunque, illuminazione ASSENTE in tante zone di livorno…. si sprecano tanti soldi per le stupidate e le cose più importanti no…

  20. # Marco Sisi

    Credo che le luminarie vengano piazzate a spese dei cosiddetti centri commerciali naturali o delle associazioni dei commercianti delle singole vie… Non mi pare sia compito del Comune. Anzi, se sapessi che il Comune spende soldi per cose del genere e poi manca la carta igienica nelle scuole elementari, allora sì che mi passerebbe la voglia di votare!

  21. # Malizioso Troll

    Sarebbe stata al passo coi tempi cinque o sei anni fa. Adesso ci sono smartphone, tablet e connessioni internet a prezzi irrisori, e negli altri paesi sono più avanti che da noi, immagina un turista che prova a connettersi e trova che deve dare il numero della carta di credito… Un’altra ottima occasione di farsi ridere dietro, accanto a quella dei tabelloni elettronici in zona Porta a Mare e dei totem in via Verdi e dintorni, che funzionano a singhiozzo!

  22. # maurizio

    ecco come risolvere i problemi, wifi gratis per tutti, senza mettere in conto che questo ha un costo per la comunità, cioè ce lo paghiamo in tasse e balzelli vari.

  23. # Lorenzana

    Ma se al posto del wifi un ci facevi pagare l’imu un s’era tutti più contenti….!!!

  24. # asciugati

    boia dè ora che l’assessore si vanta di altre piccole zone coperte dal wifi mentre altre città vicine sono già colllegate da tempo in tutte le aree al wifi Italia, se gli avanza qualche soldino potrebbe sistemare in modo decente anche le postazioni fisse delle biblioteche che da troppo tempo funzionano in modo ridicolo ? altrimenti sarebbe meglio eliminarle per non far perdere tempo agli utenti ! grazie

  25. # mau

    il solito che parla senza averla provata..ma che carta di credito? basta il tuo numero del cell che ti mandano la tua password personale via sms.
    io la uso quando vado in villa fabbricotti con il mio tablet e mi trovo di lusso e ringrazio il comune…almeno qualcosa la indovina eh

  26. # Claudio66

    Io ancora non sono riuscito a navigare ma funziona come gli schermi di Borgo

  27. # Carlo

    Marco Sisi, perchè te la voglia di votare ce l’hai ancora?

    Insegnami come si fa ad avere ancora fiducia in queste amministrazioni, io l’ho persa da un pezzo!

I commenti sono chiusi.