Termosifoni accesi fino a 18 ore al giorno

Sono consentite ulteriori 6 ore di riscaldamento per l’abbassamento delle temperature

Mediagallery

Date le temperature rigide di questi giorni, al di sotto delle medie stagionali (la temperatura media annua per il mese di novembre è calcolata all’incirca sui 9°) è consentita l’accensione degli impianti di riscaldamento per ulteriori 6 ore giornaliere. Alle 12 ore giornaliere già consentite con l’entrata in vigore della “stagione termica “( dal 1 novembre al 15 aprile) si possono dunque aggiungere ulteriori 6 ore (pari alla metà di quelle previste) per un totale di 18 ore senza che sia necessaria una specifica ordinanza del Sindaco. Ciò è previsto dal DPR 412 art.9 comma 2 che precisa infatti che gli impianti possono essere attivati, in presenza di situazioni climatiche particolarmente fredde , con il solo vincolo di non superare la metà delle ore consentite. La decisione sull’attivazione dell’impianto è comunque demandata direttamente al proprietario, all’amministratore o al terzo responsabile dell’impianto.

 

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # liburnico

    meno male… questa notte per andare in bagno mi sono messo i moon boot 🙁

  2. # Kika

    Premesso che dipende anche uno da dove abita, nel senso che io sto al secondo piano e ho un appartamento sia sopra che sotto (anche se sono sempre vuoti di giorno) per cui un pò di calore forse lo prendo anche da loro…. ma davvero c’è gente che tiene il riscaldamento acceso per 12 ore?!?! O quanto vi arriva di bolletta?!?!? Io nel 2012 ho pagato una media di 51 euro al mese di gas (caldaia), ma il riscaldamento lo teniamo acceso in inverno si e no 6 ore al massimo….ma proprio massimo! Se lo tenessi acceso 18 ore avrei i caraibi. E casa mia è 90 mq non un monolocale.

  3. # fra

    a me sembrano un tantino eccessive 18 ore….sinceramente mi da molto fastidio vedere le persone che tengono a palla il riscaldamento in casa per poi girare in pantaloncini e magliettina a maniche corte, ci si può anche coprire un pochino di più, fa meglio sia a noi che all’ambiente!!

I commenti sono chiusi.