Oggi sciopero, disagi nei servizi pubblici. Info utili

Mediagallery

Le organizzazioni sindacali Cobas, Cub, Usb e Usi hanno proclamato per l’intera giornata di oggi, venerdì 18 ottobre uno sciopero generale nazionale di tutti i lavoratori dei settore pubblico e privato. Le famiglie che usufruiscono dei nidi e delle scuole d’infanzia comunali saranno informate dello sciopero mediante locandine affisse presso ciascuna struttura scolastica. In concomitanza con lo sciopero non sarà garantito il regolare funzionamento degli uffici comunali, salvo i servizi minimi essenziali:

– Stato civile: denunce nascita e morte;

– Servizi cimiteriali: ricevimento salme;

– Polizia Municipale: centrale operativa e pronto impiego.

SANITA’
Le organizzazioni sindacali Cobas, Cib Unicobas, Slai Cobas, Cub, Usb, Usi e Usi-Ait hanno proclamato lo sciopero generale del personale per l’intera giornata di venerdì 18 ottobre 2013. L’Azienda USL 6 di Livorno si scusa anticipatamente con i propri utenti per eventuali disagi nell’erogazione dei servizi sanitari (esami, ambulatori ecc) e amministrativi (prenotazione esami, Libera Professione ecc) che si dovessero manifestare.

Ricordiamo che i “servizi minimi essenziali” comprendono:

– il Pronto Soccorso, suo “indotto” e tutti quei servizi legati alle problematiche non differibili della salute dei cittadini ricoverati (turni dei reparti) e non. Di conseguenza anche il personale tecnico per la preparazione dei pasti e degli altri servizi di base;

– servizi di assistenza domiciliare;

– attività di prevenzione urgente (alimenti, bevande, etc..);

– vigilanza veterinaria;

– attività di protezione civile;

– attività connesse funzionalità centrali termoidrauliche e impianti tecnologici;

– vari.

 ASA
Si comunica che il giorno venerdì 18 ottobre 2013, per uno sciopero generale nazionale indetto dalle organizzazioni sindacali USB – CONF.COBAS – CUB, le operazioni del servizio commerciale idrico ed in service per ASATRADE, potrebbero non essere garantite per la possibile chiusura degli uffici al pubblico. Tale comunicazione riguarda l’intero territorio in cui ASA gestisce il Servizio Idrico Integrato (Livorno, Bassa Val di Cecina, Alta Val di Cecina, Val di Cornia e Isola d’Elba). Si ricorda che durante lo sciopero saranno garantite tutte le attività di pronto intervento”.

FERROVIE, AUTOBUS E TRAGHETTI
Nel settore ferroviario, gli addetti agli impianti fissi e uffici sciopereranno per l’intera giornata del 18 ottobre, mentre i macchinisti dalle 21.01 del 17 ottobre alle 21.00 del 18 ottobre. Per i collegamenti con le isole maggiori, il personale viaggiante si fermerà da un’ora prima delle partenze del 18 ottobre. Per gli autobus scioperò del personale per l’intera giornata con il rispetto delle fasce di garanzia.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # gabri

    mi sa che nella Sanità abbiano pochi iscritti: ho fatto stamani una radiografia, più analisi e visita anestesiologica regolarmente e francamente sembrava che in ospedale tutto funzionasse a regime.

  2. # Marika

    In realtà lo sciopero è domani 18 ottobre

  3. # antonio

    …oggi non mi sembra venerdì 18 ottobre 🙂

  4. # ale

    Gabri sveglia è domani lo sciopero!!

  5. # Patrizia

    A me interessa solo sapere se i negozi rimarranno aperti, e alludo in particolare alla Coop e al mercato centrale. Grazie.
    Comunque vorrei aggiungere che mi ha sempre fatto incavolare di brutto che a fare le spese degli scioperi dobbiamo essere noi cittadini !

  6. # Guerriero di corea

    Vedrai se c’era baffone sciopero non lo facevano!

  7. # lisa

    Stai a vedere quanti ti ascoltano se fai sciopero senza disturbare nessuno

  8. # Patrizia

    Va beh, cerchiamo di concentrarci sugli aspetti positivi di questo sciopero dei mezzi pubblici ! Se non altro abbiamo avuto l’occasione di farci delle belle camminate in città che hanno certamente giovato alla nostra salute !

I commenti sono chiusi.